L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

78 giorni di riprese per un inseguimento in macchina in A Good Day to Die Hard

Di Marlen Vazzoler

John Moore, il regista di A Good Day to Die Hard, quinto capitolo della franchise che ha come protagonista John McClane (Bruce Willis), in un’intervista con Empire ha ammesso di essere a conoscenza delle ansiose aspettative sulla pellicola. Innanzitutto Moore spiega che il film non sarà leggero ma una pura e semplice nuova entrata nella franchise di Die Hard.
Ma a chi si chiede come possa accadere per la quinta volta la stessa cosa a McClane, che per quattro volte si è trovato a combattere contro un gruppo di terroristi, intenzionati a fare una rapina, Moore risponde:

“No, perché sarebbe assurdo! Non so se dipenda dal crollo post-finanziario o da qualsiasi altra cosa, ma non credo che le persone siano ancora in vena di stronzate. Le persone capiscono al volo il cinico riscaldamento di qualsiasi prodotto, qualsiasi franchise. Una cosa qualssiasi non andrà bene, la barra è stata alzata un po’ più in alto”.

I film della franchise sono andati sempre più in crescendo, dal Nakatomi Plaza, all’areoporto internazionale di Wahington Dulles, dalla città di New York, all’America e ora Mosca. Moore spiega che

“Il film è molto, molto internazionale. C’è un inseguimento in macchina per Mosca che ci ha richiesto 78 giorni di riprese. Quindi… sì [la scala del film è ancora più grande]”.

Ma l’ambiente influenzerà McClane e il suo modo di comportarsi?

“Ci sono una coppia di grandi gag e una coppia di comportamenti tipici di McClane. Non è che fa l’idiota, borbottando per Mosca delle battute su come ‘L’America ha vinto la guerra fredda’. Non è Carry in Die Hard, ve lo posso assicurare”.

Questa volta McClane dovrà combattere contro degli avversari russi, comandati da Sebastian Koch, che sono sulle tracce di suo figlio Jack (Jai Courtney) che si è lasciato coinvolgere in un serio problema. Nonostante le loro differenze, dovranno lavorare insieme per rimanere vivi e salvare la democrazia.
L’uscita di A Good Day to Die Hard, scritto da Skip Woods, è prevista in America e in Italia per il 14 febbraio 2013.

Fonte Empire

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Riddick 4 è più vicino che mai, parola di Vin Diesel 27 Settembre 2021 - 13:30

La star torna a parlare del sequel, scritto da David Twohy e sempre più vicino a entrare in lavorazione

The Reckoning: Steve Coogan sarà Jimmy Savile, presentatore accusato di pedofilia, in una serie BBC 27 Settembre 2021 - 12:45

L'attore inreterà il celebre DJ e presentatore britannico, filantropo e professionista amatissimo, che nascondeva però un terribile segreto

Doctor Who: un nuovo video rivela ulteriori dettagli sulla stagione 13 27 Settembre 2021 - 12:00

Attraverso una caccia al tesoro virtuale, i fan di Doctor Who sono riusciti a scovare un video che contiene alcuni dettagli sulla stagione 13.

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Esce oggi in sala Space Jam: New Legends, nuovo punto di contatto tra una stella dell’NBA (in questo caso LeBron James) e i Looney Tunes. Tutto ha avuto ovviamente inizio con il primo Space Jam, quello del 1996 con Michael Jordan, per tanti ex ragazzini degli anni 90 film da ricordare con affetto, perché riassuntone […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.