L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Pixar: Lasseter parla dei prossimi progetti, in arrivo due speciali tv di Toy Story

Di Marlen Vazzoler

toy-story

Pensavamo che con Toy Story 3 la Pixar avrebbe finito di raccontare le avventure di Buzz, Woody, Rex e co., ma lo studio ha poi deciso di continuare a raccontare le loro storie tramite dei corti. Sono così arrivati al cinema Vacanze Hawaiiane di Gary Rydstrom e Small Fry di Angus MacLane.

Big Screen Animation riporta in esclusiva che lo studio sta sviluppando due speciali, creati apposta per la televisione, della durata di 22 minuti ciascuno aventi come protagonisti i personaggi di Toy Story. Il primo andrà in onda nell’ottobre del 2013, mentre il secondo arriverà sul piccolo schermo nella primavera del 2014. Per il momento non sappiamo in quale dei due canali di proprietà della Disney andranno in onda: l’ABC o il Disney Channel.

Nel 2010 Ed Catmull, il presidente della Pixar, aveva suggerito che lo studio satellite della Pixar che si trova a Vancouver, avrebbe lavorato a degli speciali televisivi della durata di mezz’ora. Inoltre nel catalogo online della Disney Publishing Worlwide è stato scritto che sono in sviluppo tre cartoni di Toy Story, senza specificare di che tipo di produzione si tratta. A questo punto c’è da chiedersi se il terzo progetto sia un altro corto oppure il tanto decantato Toy Story 4.

Infine John Lasseter in un incontro con Bleeding Cool per la promozione di Brave, ha fornito qualche nuova informazione su The Good Dinosaur e il film senza titolo di Pete Docter. Parlando del progetto di Bob Peterson e Peter Sohn, Lasseter ha spiegato:

Cosa succede se il meteorite che ha ucciso i dinosauri ha mancato la Terra e i dinosauri hanno continuato a vivere? È davvero una grande storia perché sono dei dinosauri molto divertenti. Sono un po’ ‘cartonizzati’, ma sono dei dinosauri, non vanno in giro con vestiti o qualcosa di simile, sono ancora dei dinosauri. Ci siamo concentrati principalmente sugli erbivori, non i carnivori… La loro società diventa sempre più una società agraria, cioè di agricoltori. Diventano agricoltori.
È una storia molto divertente su un certo modo di vivere con cui un giovane dinosauro ha difficoltà di adattarsi e finisce per iniziare questa avventura. È un pasticcione e deve mettere tutto a posto facendo questa avventura e qui incontra questo personaggio che anche lui è un reietto della società troppo e così i due di loro formano questo legame e diventa una storia unica… è un po’ difficile da descrivere. È molto speciale, una storia molto emozionante, ma è così eccentrica e bizzarra.
Questo è davvero il segno distintivo di Bob Peterson e il talento di Peter Sohn. Bob Peterson è davvero una delle persone più divertenti che ho incontrato e sta arrivando attraverso con questa storia. La Pixar farà i dinosauri, ma come ogni cosa che tocchiamo… saranno diversi da qualsiasi altra immagine su un dinosauro che avete visto perché non abbiamo inserito la tipica [idea] che si ha sui dinosauri. Ed è anche bellissima”.

Parlando del film di Docter, Lasseter spiega che ancora non hanno un titolo ma che il film sarà ambientato nella mente.

Pete cerca sempre di trovare qualcosa di cui tutti siamo a conoscenza in qualche modo… cerca costantemente questo genere di cose. A volte guardi spesso le persone mentre stanno facendo qualcosa, e tu pensi ‘Che cosa stanno pensando?’ O quando una canzone ti rimane in testa e non riesci a toglierla della testa. Delle piccole cose stravaganti che tutti noi facciamo. Certe emozioni sembra che prendono il sopravvento, rabbia o felicità, quando inizi a ridacchiare e ridere e non riesci a fermarti.
Ha pensato ‘Voglio dare un’occhiata a questo, e spiegarlo’. La sua idea è che le emozioni di questa bambina sono dei personaggi. [Il film] è ambientato nella testa di questa bambina, e mostra come controllano le cose che accadono . È molto, molto intelligente ed è veramente diverso da qualsiasi cosa abbiate mai visto, eppure spiega le cose che avete visto”.

Il secondo progetto è decisamente particolare.

Ribelle – The Brave, il prossimo progetto dello studio, prodotto da Katherine Sarafian (Stu – Anche un Alieno può Sbagliare, Gli Incredibili ) e diretto da Mark Andrews (già regista de Gli Incredibili , Ratatouille, John Carter of Mars) e Brenda Chapman (già regista de Il principe d’Egitto e responsabile della storia de Il re Leone) farà il suo ingresso nelle sale italiane il 5 settembre 2012. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.

Fonti Big Screen Animation, Disney Publishing Worlwide, Bleeding Cool


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Videogame News: Aloy su Genshin Impact, Apple TV+ Gratis con PS5, Kingdom Hearts alle Olimpiadi 26 Luglio 2021 - 20:05

Puntuale ogni Lunedì ecco l'appuntamento settimanale di ScreenWeek con le ultime notizie dal mondo dei videogiochi!

Chapelwaite: il trailer della serie con Adrien Brody tratta da Stephen King 26 Luglio 2021 - 19:30

La serie è ispirata al racconto Jerusalem’s Lot, contenuto nella raccolta A volte ritornano

Official Competition: Trailer della commedia con Penelope Cruz e Antonio Banderas 26 Luglio 2021 - 18:57

Penelope Cruz, Oscar Martínez e Antonio Banderas nel trailer della commedia Official Competition, in concorso Venezia 78

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.