L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

One Tree Hill, il commento all’8^ stagione in onda su Rai2

Di emanuele.r

In America si è concluso da qualche settimana, ma in Italia – col ritardo consueto – One Tree Hill giunge ora con l’8^ e penultima stagione, tutti i giorni alle 17 su Rai2, nella solita programmazione estiva. Purtroppo però, questo nuovo ciclo di episodi conferma il calo e l’impasse in cui la serie di Mark Schwahn versa da qualche tempo.

Nella première dal titolo Davanti ai cancelli del paradiso (Asleep at Heaven’s Gate in originale), Haley e Nathan devono affrontare la partenza di lui per il ritiro NBA mentre lei scopre di essere incinta; Brooke vorrebbe godersi il rapporto con Julian ma viene arrestata; Clayton sogna la morte della moglie da parte di Katie; Alex e Mia devono contendersi l’amore di Chase che ora sta con la prima.

Scritto e diretto dal creatore, Davanti ai cancelli del paradiso continua a reiterare quella formula invecchiata assieme ai suoi personaggi senza dargli una scossa, senza cercare di ravvivarla, adagiandosi sulla sua lenta agonia cominciata con l’espunzione dell’elemento sportivo dal racconto: così resta il solito impasto da soap-opera che troppe volte rovina i drama di The CW, di assassini subdoli e psicopatici (quasi sempre donne affascinanti, alla faccia della misoginia), di rimpianti, di amori rotti e rincorsi eccetera.

Per esempio, i colpi di pistola a Clay e Quinn – con cui si chiude la stagione precedente – per tutto l’episodio sembrano un sogno malevolo, coronato da una bella giornata al mare , si rivelano alla fine veri e la vacanza idilliaca un sogno di Clay mentre agonizza in stanza, con la moglie a terra. Oppure, i rapporti coi genitori maligni e se non è Dan Scott è la madre di Brooke, che fa arrestare la figlia a causa dei bilanci truccati della loro società.

Sono queste finora le principali linee narrative: il resto gira a vuoto, con Nathan che cerca di spiegare al figlio come nascono i bambini prima di partire e il solito triangolo tra la brava ragazza e la sfascia-coppia che però dice di essere cambiata. Nessuna trovata, nessuna avventatezza, attori al di sotto del minimo sindacale (pessimo Robert Buckley): come una vera soap-opera One Tree Hill si continua a far seguire solo per forza d’inerzia, solo perché a qualche personaggio ci si è affezionati, solo per vedere come va a finire. E non dovremmo attendere molto.

Cosa ne pensate dei nuovi episodi di One Tre Hill e della serie in generale?Commentate in basso e restate su Screenweek ed Episode39 per i commenti e gli approfondimenti sulle serie tv.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sulla scena del delitto: Il caso del Cecil Hotel, il trailer della docuserie Netflix 26 Gennaio 2021 - 21:30

La nuova docuserie true crime di Joe Berlinger, regista de Il caso Bundy, dal 10 febbraio su Netflix

Vikings: Valhalla – Ecco il cast dello spin-off di Netflix 26 Gennaio 2021 - 20:50

Le riprese della prima stagione di Vikings: Valhalla sono state concluse, ecco il cast dello spin-off di Netflix

E domani un altro mondo: Netflix acquista il potenziale candidato tedesco agli Oscar 26 Gennaio 2021 - 20:45

Il film di Julia von Heinz, attaccato dai neonazisti tedeschi, approderà sulla piattaforma entro fine aprile

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.