L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Channing Tatum confermato in Jupiter Ascending dei Wachowski

Di Marlen Vazzoler

channing-Tatum

Ieri Channing Tatum e Matthew McConaughey sono stati ospiti dell’MTV Sneak Peak per promuovere Magic Mike. Durante la trasmissione Tatum ha confermato che Jonah Hill sta scrivendo la sceneggiatura del sequel di 21 Jump Street, le cui riprese cominceranno a settembre.

L’attore ha inoltre confermato che parteciperà al nuovo film di Andy e Lana Wachowski, Jupiter Ascending, assieme a Mila Kunis.

“Si assolutamente [parteciperò]. Sarà un’incredibile film d’azione realizzato dai registi di Matrix. Reinventeranno la ruota per quanto riguarda il genere d’azione, un’altra volta”.

Non sono molte le informazioni sul film, al momento sembra che la pellicola sia incentrata su un’insolita eroina, interpretata dalla Kunis, che rappresenta una minaccia nei confronti dei potenti dell’universo. Giovedì scorso Vulture ha pubblicato in esclusiva dei nuovi dettagli sul film, ancora non confermati. Secondo una fonte l’universo in cui si svolge il film è popolato

“Da alte forme di vita che ci osservano da altri, questa volta di non si tratta di mondi alternativi, ma attuali altri mondi composti da pianeti e lune”.

Quindi un universo fantascientifico più simile a quello di Star Trek, piuttosto che a quello della serie televisiva Fringe, in cui esistono infinite versioni del nostro mondo. Questi esseri sono evoluti incrociando il DNA umano con quello di alcune specie animali, per ottenere una particolare caratteristica di quell’essere. Un po’ come l’Uomo Ragno, che ha assunto le caratteristiche dei ragni, pur rimanendo un essere umano. La Kunis interpreterà un’immigrata russa

“Che per mantenersi deve pulire i bagni. La donna non sa che possiede lo stesso perfetto cocktail genetico della Regina dell’Universo, e di conseguenza rappresenta una minaccia nei confronti della regnante immortale”.

Il personaggio di Tatum è un essere evoluto che lavora come cacciatore di taglie, incaricato di uccidere la donna. Ma s’innamora di lei e attrae le ira dei suoi superiori genetici. La trama ricorda un po’ il Quinto elemento di Besson e a dirla tutta anche il recente Biancaneve e il cacciatore. Un progetto all’apparenza assai più semplice dopo l’ambizioso Cloud Atlas. Viene inoltre riportato che nel film dovrebbe partecipare anche Joseph Gordon-Levitt, ma la notizia non è confermata al momento.
Prossimamente vedremo Tatum in due film: 21 Jump Street con Jonah Hill e in La memoria del cuore al fianco di Rachel McAdams, che usciranno rispettivamente il 15 giugno e il 25 luglio.

Fonte MTV, Vulture


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bridgerton: le riprese della stagione 2 sono finalmente ripartite 3 Agosto 2021 - 21:30

La lavorazione della serie Netflix era stata fermata a metà luglio in seguito a due casi di Covid, ma lo showrunner rivela che ora è ricominciata

Killers Of The Flower Moon: Brendan Fraser nel cast del film di Scorsese 3 Agosto 2021 - 21:00

L'attore è inoltre entrato nel cast di Brothers, la nuova commedia del regista di Palm Springs interpretata da Peter Dinklage e Josh Brolin

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.