L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Uscita la trama di Pacific Rim, il film è un omaggio agli anime robotici

Di Marlen Vazzoler

Messo da parte Alle montagne della follia, Guillermo del Toro ha preferito dedicarsi a Pacific Rim, una storia epica che racconta la lotta tra dei mostri giganteschi che hanno invaso la terra e dei robot pilotati da esseri umani. Chi ha visto qualche serie animata giapponese del genere robotico, specialmente quelle prodotte dalla Sunrise (Gundam, Voltron, Vultus V, Daitarn 3), leggendo questo incipit ha certamente riconosciuto l’intro di diversi anime che sono stati trasmessi in Italia tra la fine degli anni settanta e gli anni ottanta, come Mazinga Z, Trider G7 o più recenti come Neon Genesis Evangelion.

Ma le somiglianze con il film di Del Toro e le serie animate che hanno per protagonista dei mecha, robot o macchine giganteschi, non finiscono qui. Leggiamo la trama ufficiale della pellicola che la Warner Bros ha rivelato in un comunicato stampa:

Quando legioni di creature mostruose, conosciute col nome Kaiju, iniziano a risalire dal mare, comincia una guerra che comporterà la morte milioni di vite e il consumo delle risorse dell’umanità, per anni a venire. Per combattere il gigante Kaiju, è stato concepito un particolare tipo di arma: enormi robot, chiamati Jaegers, controllati simultaneamente da due piloti, le cui menti sono collegate tramite un ponte neurale. Ma anche i Jaegers si stanno dimostrando quasi inermi di fronte all’implacabile Kaiju.
Sull’orlo della sconfitta, le forze che difendono l’umanità non hanno altra scelta che rivolgersi a due improbabili eroi, un ex pilota (Charlie Hunnam) senza futuro e un cadetto (Rinko Kikuchi) mai testato – che sono stati scelti per pilotare un Jaeger leggendario del passato, ma apparentemente obsoleto. Insieme, sono l’ultima speranza dell’umanità contro la crescente apocalisse.

Il Kaiju è un tipico mostro della fantascienza giapponese, spesso tradotto col termine mostro, ma significa letteralmente “strana bestia”. Godzilla e Gamera sono i più famosi mostri umanoidi, protagonisti del genere tokusatsu, ovvero tutti quei film/telefilm che hanno per protagonisti dei supereroi e vi è un grande utilizzo degli effetti speciali. Il tokusatsu è composto da molti sottogeneri come: il Super Sentai (Power rangers) o l’Ultra serie (Ultraman) o il mecha (le serie robotiche).

Possiamo dunque dedurre che il film di Del Toro sarà non solo un grande omaggio ai film aventi come protagonisti i kaiju, ma anche alla animazione robotica. La terra presa di mira da una razza aliena, ormai ridotta al collasso, l’utilizzo di enormi robot, sono tutti elementi distintivi del genere. Così come il fatto che i ‘veri protagonisti’, la Kikuchi e Hunnam, la prima un pilota inesperto, e il secondo un fallito, siano le due persone su cui poggia il destino del mondo. Anche qui l’utilizzo del protagonista inesperto, è un cliché molto usato, pensiamo a Shinji Ikari di Evangelion ad esempio, così come il riscatto del ‘fallito’. A differenza di molte serie robotiche, i piloti di Pacific Rim, non formano una squadra di cinque persone, il numero ‘aureo’ più usato in questi casi. Ma quando vedremo il film, molto probabilmente noteremo che ogni pilota incarna una particolare caratteristica, propria di questo genere.

Il progetto è certamente ambizioso, a differenza di Transformers, in questo caso vi è una dinamica tra i robot e i protagonisti, ovvero i piloti, completamente differente. Riuscirà Del Toro a produrre un film che non sembri un rip-off di molte serie animate? Se Pacific Rim avrà successo, dovremmo aspettarci l’annuncio di una valanga di live action tratti da famose serie animate robotica?

Pacific Rim uscirà nei cinema americani il 12 luglio del 2013. Qui potete leggere un recap di tutte le news.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Trek: Prodigy – Il cast e le prime immagini della nuova serie animata 14 Giugno 2021 - 20:46

Paramount+ e Nickelodeon hanno diffuso le prime immagini dei protagonisti di Star Trek: Prodigy, la nuova serie animata creata dagli sceneggiatori di Trollhunters.

The Holdovers: Paul Giamatti e Alexander Payne di nuovo insieme dopo Sideways 14 Giugno 2021 - 20:45

Attore e regista lavoreranno a una commedia ambientata in una scuola secondaria privata del New England durante le Feste natalizie del 1970

Videogame News: Speciale E3 e Summer Game Fest 14 Giugno 2021 - 20:30

Una valanga di novità per gli amanti dei videogiochi direttamente dall'E3 e dalla Summer Game Fest (e non solo): ecco l'appuntamento settimanale con le nostre news!

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.