L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Upfronts 2012/2013, ecco le nostre classifiche sui drama della prossima stagione

Di emanuele.r

Successi:

  • Revolution: nuova creatura di NBC e soprattutto nuova creatura di J. J. Abrams dopo la cancellazione di Alcatraz e l’ultima stagione di Fringe. Trama da manuale (l’umanità non ha più energia elettrica e devono cercare di sopravvivere), cast all’altezza e nomi importante a partire dal creatore e showrunner Eric Kripke. La serie in chiaro più attesa dell’anno.
  • The Following: thriller Fox che partirà a gennaio ma che già fa fremere. Per la trama complicata di serial killer a ripetizione, ma anche per il protagonista, Kevin Bacon, alla sua prima prova televisiva. Kevin Williamson creatore, non è sempre una garanzia, ma sa il fatto suo.
  • Red Widow: gangster drama ABC, remake di un prodotto europeo. La trama che vede la vedova di un boss prenderne le parti non è il massimo dell’originalità ma Radha Mitchell è una bravissima attrice e soprattutto il trailer promette un tono cupo e fascinoso da cui non ci sotrrarremo.
  • Vegas: dalla casa dei procedurali, ossia CBS, un drama storico e poliziesco, che racconta del più importante sceriffo di Las Vegas con la penna di Nicholas Pileggi, scrittore – tra l’altro – di Quei bravi ragazzi di Scorsese. E poi c’è il cast migliore dell’anno: Quaid, Chiklis e Carrie-Anne Moss.
  • Cult: per trovare il meglio di CW bisogna cercare qualcosa che non sia in tono con il network. E allora ben venga questo mistery che flirta col thriller giornalistico e guarda al fantasy complottista. Se rischia oltre le righe, potrebbe essere piuttosto divertente.

Flop:

  • Infamous: omicidio di lusso, poliziotta infiltrata che finge di essere ricca per scoprire i segreti del jet set. Verrebbe da dire chi se ne frega, ma NBC vuole sfidare Revenge (ABC) sul suo terreno. E’ molto probabile che perderà.
  • The Mob Doctor: il drama FOX non sarebbe neanche male in sé – una cardiochirurga si lega alla mafia per salvare il fratello indebitato -, ma metterlo al posto di House, coi confronti che ne deriveranno non sembra una grande idea. E forse nemmeno mescolare I Soprano col medical lo è.
  • Mistresses: l’ennesimo tentativo di un malinteso di riciclarsi, stavolta grazie ad ABC. Il malinteso di chiama Alyssa Milano e cerca di dimostrare che è ancora bella e brava in una sorta di soap-opera senza interesse, in cui lei e le sue amiche, chiacchiereranno e piangeranno per amore tutto il tempo. Forse è la cosa peggiore di questi upfronts.
  • Made in Jersey: legal drama CBS di cui non si capiscono le premesse. Racconta di una ragazzina in mezzi ai ricchi avvocati del Jersey. Che cosa potrà mai raccontare? A chi si vuole rivolgere? Sarà comedy o thriller? E soprattutto interessa a qualcuno?
  • Emily Owens M.D.: con The CW c’è l’imbarazzo della scelta, ma questo sembra un flop annunciato. Un Grey’s Anatomy in salsa scolastica in cui si applicano le categorie di popolarità ai reparti di un’ospedale. Idea buona per una gag al Saturday Night Live, non per una serie. Che per di più avrebbe ambizione “adulte”.

Scommesse:

  • Crossbones (NBC): non ci sono ancora elementi per giudicare, ma i pirati hanno sempre un gran fascino, anche se non sono Jack Sparrow, e la mente dietro questo ambizioso progetto è il Neil Cross di Luther. Non mi pare poco.
  • Last Resort: il progetto più ambizioso della stagione è targato ABC: un sottomarino nucleare che fugge per non eseguire gli ordini – e già mi pare coraggioso – e occupa un’isola proclamandosi nazione indipendente. Fantapolitica d’alta scuola firmata dall’ottimo Shawn Ryan: ci puntiamo.
  • Elementary: più di un dubbio ovviamente, perché CBS ha già il suo Holmes (The Mentalist) e perché l’odore di plagio è fortissimo. Ma la curiosità, va ammesso, è tanta e la coppia Jonny Lee Miller/Lucy Liu promette molto bene.
  • Arrow: non sentiamo particolarmente la mancanza di Smallville, ma va detto che la tv si adatta meglio – per formato – ai supereroi. E The Cw, stando anche al trailer, potrebbe aver fatto un discreto acquisto.

Queste sono le nostre scelte nell’ambito dei drama della prossima stagione. Voi cosa ne pensate? Su quale puntereste? Commentate l’articolo in basso e rimanete su Screenweek per tutti gli aggiornamenti sugli upfronts e le nuove serie.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.