L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Moonrise Kingdom, la recensione da Cannes 2012

Di Andrea D'Addio

Moonrise Kingdom Foto Cast 01

Wes Anderson o lo si ama o lo si ignora ed in certi casi lo si detesta. Il suo è uno humour davvero sui generis che lavora molto con i silenzi, le battute ad effetto (ogni tanto anche troppo) e le sitruazioni paradossali. Il tutto va normalmente di pari passo con una cura quasi maniacale per ogni dettaglio riguardante la forma: dalle inquadrature sempre centrate ai movimenti perfetti al millimetro, per non parlare di fotografia e scenografia. Tutto è studiato per apparire come poi appare, non c’è nulla di improvvisato. Non è un caso se ad oggi il suo migliore film è probabilmente Fantastic Mr. Fox, ovvero una pellicola d’animazione, lì dove non ci può essere nulla di fuori posto se non lo si vuole prima.  Il suo è ormai uno stile riconoscibile anche da una sola inquadratura e stessa cosa si può dire delle storie che sceglie di volta in volta, racconti corali in cui spesso la storia verticale è quasi un pretesto per indagare invece su quella orizzontale, ovvero ciò che lega e si differenzia tra i vari personaggi.

Moonrise kingdom Edward Norton Foto dal Film 01

Moonrise Kingdom rappresenta in tal senso una sorta di passo in avanti per Wes Anderson. Il canovaccio principale infatti è più che mai solido e racconta l’amore preadolescenziale di due dodicenni che scappano assieme mettendo in subbuglio (e sulle loro traccie) l’intera comunità di una sperduta isola del nord America dove è in arrivo una pericolosissima tempesta. L’anno è il 1965 e i due ragazzini sono due classici emarginati che si sono trovati l’un l’altro. Lui è un orfano considerato da tutti, anche da quegli scout suoi coetanei con cui sta passando l’estate, come lo strano della compagnia. Lei ha una famiglia numerosa composta da padre depresso, mamma adulterina e tre fratellini più piccoli, con i quali non riesce a comunicare. Si sono incontrati per casi mesi prima e hanno pianificato nel tempo la loro fuga d’amore….

Se, come premesso, Wes Anderson può essere considerato un iperfezionista dell’immagine, con Moonrise Kingdom siamo davanti al suo capolavoro. Ogni frame del suo film meriterebbe una locandina, così come il montaggio che lega ogni immagine non ha neanche la minima sbavatura, niente di superfluo. Stessa cosa vale in questo caso per i dialoghi, sempre ironici, in molti casi intrisi di uno humour nero che forse non ci si aspettava troppo da lui e che viene sottolineato anche da alcune scelte di trama (sia la morte del cane che i ragazzini nudi, così giovanissimi, denotano la voglia di giocare anche un po’ con il proibito). Le interpretazioni dei due ragazzini protagonisti, nonchè di Bruce WillisEdward NortonFrances McDormandTilda Swinton,Jason SchwartzmanHarvey Keitel e Bill Murray seguono questa direzione, regalando risate, o quantomeno sorrisi, ogni volta che c’è una scena corale. Eppure c’è qualcosa che manca a questo film ed è la naturale conseguenza di quanto detto prima: tutto è così studiato che non c’è spontaneità, sembra sempre di essere davanti lo sfioggio di uno straordinario artista che dimostra la sua bravura, ma non ti fa vivere la storia che sta raccontando. Moonrise Kingdom risulta un film bello più di testa che di cuore. Va benissimo anche così, ma il potenziale di Anderson è così grande che purtroppo è difficile levarsi un pochino di amaro in bocca.

Anche ScreenWeek quest’anno è alla 65esima edizione del Festival di Cannes, la manifestazione cinematografica che si terrà dal 16 al 27 maggio. Per recuperare tutte le news e le recensioni dalla croisette andate nella nostra Sezione Speciale, cliccate sul riquadro sottostante (anche sul Mi Piace) oppure andate sulla nostra Pagina Facebook.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office: in America debutta al primo posto Good Boys, in Italia in cima Hobbs & Shaw 19 Agosto 2019 - 10:22

Wes Anderson o lo si ama o lo si ignora ed in certi casi lo si detesta. Il suo è uno humour davvero sui generis che lavora molto con i silenzi, le battute ad effetto (ogni tanto anche troppo) e le sitruazioni paradossali. Il tutto va normalmente di pari passo con una cura quasi maniacale per […]

Justice League: Jason Momoa ha visto la “Snyder Cut” 19 Agosto 2019 - 10:19

Jason Momoa, il volto cinematografico di Aquaman, ha visto la "Snyder Cut" di Justice League. Ecco il suo commento.

Masters of the Universe: Revelation – Kevin Smith e Netflix per la nuova serie animata 19 Agosto 2019 - 9:33

Kevin Smith ha sorpreso il pubblico del Power-Con, annunciando la prossima realizzazione di una nuova miniserie animata dedicata a He-Man, che sarà disponibile su Netflix.

Corto Circuito (FantaDoc) 16 Agosto 2019 - 10:11

C'erano una ragazza, un robot, un finto indiano e la febbre del sabato sera... La storia di Corto Circuito.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Sanford and Son 14 Agosto 2019 - 11:00

Malcom X, il maestro Miyagi, Fred G. Sanford finto anziano e un milione di altre curiosità che saltano fuori leggendo la storia di Sanford and Son.

7 cose che forse non sapevate su Tutti in campo con Lotti 13 Agosto 2019 - 10:13

Sette curiosità su Lotti, giovane stella del golf con la testa a incudine e una passione per gli spaghetti...