Go Nagai vuole fare un live action di Mazinger Z per il 40° anniversario

Go Nagai vuole fare un live action di Mazinger Z per il 40° anniversario

Di Marlen Vazzoler

Go-Nagai

Oggi si conclude la trentesima edizione del Salone Internazionale dei fumetti di Barcellona, ospite d’onore della manifestazione è stato il mangaka Go Nagai, famoso per aver creato opere come Devilman, Cutey Honey e per aver dato vita al genere dei super robot, con la saga dei Mazinga e dei Getter, ovvero robot giganti pilotati da coraggiosi e giovani eroi. La struttura della serie consiste nel combattimento dell’eroe contro un mostro della settimana (in Giappone gli episodi degli anime vengono trasmessi una volta alla settimana ndr.), introdotto all’inizio dell’episodio e sconfitto entro la fine. Negli anni la struttura del genere, ha subito dei cambiamenti e verso metà serie, è cominciata la prassi di introdurre un arco incentrato sul conflitto tra il protagonista e il capo dei cattivi. Questo tipo di struttura è stato applicato negli anni anche a molti altri generi.
Durante la conferenza stampa che si è tenuta venerdì scorso a Barcellona, Nagai ha parlato della possibile realizzazione di un live action di Mazinger Z, che verrà realizzato attraverso il nipote, a capo dell’operazione. Al momento sono in corso delle trattative tra il produttore giapponese ed un altro paese europeo, che potrebbero co-produrre insieme il film. L’autore vorrebbe annunciare la conferma del progetto nel 2013, anno in cui si festeggiano i quarantanni dell’anniversario di Mazinger, ma tutto dipenderà da come evolveranno i negoziati.

mazinga-z

Tradotto in Italia con il nome Mazinga Z, l’anime è stato trasmesso per la prima volta da rai 2 nel lontano 1980. La serie prodotta dalla Toei Animation racconta la storia di Koji Kabuto (in Italia Ryo, nel Grande Mazinga, Koji e in Goldrake, Alcor ndr.) un adolescente che ha il compito di fermare i piani del dottor Inferno (dottor Hell in il Grande Mazinga e Mazinkaiser ndr.) che si è impossessato di un’antica tecnologia scoperta nell’isola greca di Bardos, ovvero dei mostri meccanici costruiti dai micenei. Il suo scopo è di dominare il mondo assieme ai discendenti del popolo greco, costretti a rifugiarsi nelle viscere della Terra.
Le opere di Nagai hanno sempre avuto un grande successo in Europa e in particolare in Italia, tanto che nel 2003 è iniziato un progetto amatoriale intitolato “The Ufo”, di cui vi abbiamo già mostrato il trailer, un live action di 20 minuti su Goldrake, in cui viene raccontato l’arrivo sulla terra di Actarus, al momento realizzato solo per metà.
È interessante notare come non sia stata considerata la possibilità di creare il film in collaborazione con gli Stati Uniti, probabilmente per avere un maggiore controllo sul progetto ed evitare la creazione di film come il live action di Dragon Ball o, possibili problemi, come quelli incontrati per la realizzazione del live action di Akira.

Fonte deculture

LEGGI ANCHE

Viola Davis vince ai Grammy Awards e diventa EGOT 6 Febbraio 2023 - 11:45

Dopo aver vinto il Grammy Award per la miglior narrazione di un audiolibro, Viola Davis è entrata nel ristretto club degli EGOT.

Il volto triste di Ben Affleck è il vero vincitore dei Grammy Awards 2023 6 Febbraio 2023 - 10:36

Il vero vincitore dei Grammy Awards 2023? Ben Affleck, o per essere più precisi l’espressione triste di Ben Affleck...

Jafar Panahi: Il regista iraniano ottiene un rilascio temporaneo dalla prigione 4 Febbraio 2023 - 18:12

Yusef Moulai, l'avvocato di Panahi, ha confermato all'Associated Press che Panahi è stato rilasciato "su cauzione" ed è tornato a casa.

Netflix: Svelate le prime misure contro la condivisione delle password – Update 1 Febbraio 2023 - 18:47

Da ieri, le regole per il blocco dei dispositivi sono state rimosse dal Centro Assistenza, portando alla confusione sui piani della piattaforma.

Il Ghost Rider con Nicolas Cage, sedici anni dopo (FantaDoc) 8 Febbraio 2023 - 11:28

Cosa è andato storto (tanto), cosa resta da salvare (poco) e che effetto fa rivedere il primo Ghost Rider con Nicolas Cage sedici anni dopo.

The Last of Us, quarto episodio: chi sono quei due personaggi? 6 Febbraio 2023 - 17:12

Non li ricordate perché non li avete mai visti prima. Eppure...

The Authority: James Gunn e “il The Boys” del DC Universe 2 Febbraio 2023 - 17:37

Un film su un team di eroi dai metodi estremi, incentrato su una versione gay e cazzutissima di Batman e Superman, e non nato in casa DC.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI