L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Aaron Sorkin rivela nuovi dettagli sul film su Steve Jobs

Di Valentina Torlaschi

Come vi abbiamo rivelato giusto qualche giorno fa, si è tornati a parlare del progetto targato Sony di un film di Steve Jobs e, come si rumoreggiava da tempo, la sceneggiatura è stata affidata al Premio Oscar Aaron Sorkin che adatterà per il grande schermo il bestseller Steve Jobs firmato dal giornalista Walter Isaacson.
A differenza quindi dall’altra pellicola dedicata al creatore della Apple con protagonista Ashton Kutcher (Jobs: Get Inspired) che si concentra sugli anni della giovinezza di Jobs, il film della Sony coprirà un arco temporale molto più ampio cercando di raccontare la vita del geniale uomo in quasi la sua interezza.

In occasione della conferenza stampa di presentazione di The Newsroom (la serie Tv creata da Aaron Sorkin che debutterà negli States a giugno), Sorkin ha avuto modo di parlare del progetto. Innanzitutto ha affermato che il loro non sarà certo un biopic standard:

So davvero poco di quello che andrò a scrivere. Ma so molto bene cosa non scriverò. Il film non può essere certo una biografia in senso stretto anche perché è estremamente difficile miscelare la struttura narrativa della biografia che racconta tutto “dalla culla alla tomba”

Il fatto di non sapere esattamente cosa andrà a scrivere, non preoccupata più di tanto Aaron Sorkin. Lo stesso era accaduto per The Social Network (il film per cui lo sceneggiatore ha ricevuto l’Oscar):

La struttura drammatica nasce dalla tensione in rapporto a un ostacolo. Qualcuno vuole qualcosa e quel qualcosa sta lì davanti a loro. Non importa cosa sia: possono essere i soldi, può essere una ragazza, può essere il fatto di voler andare a Filadelfia… Io devo trovare questo qualcosa, l’evento scatenante e poi è fatta.

Sorkin ha poi rivelato un altra interessante notizia sul progetto: per lo sviluppo del film è stato assoldato come consulente niente meno che il co-fondatore della Apple Steve Wozniak il quale aiuterà l’autore soprattutto nella scrittura degli aspetti più tecnologi della vicenda.
Sorkin si dedicherà a tempo pieno alla scrittura del film a fine giugno, una volta che la sua serie The Newsroom avrà visto il via in tv. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi, in primis su chi sarà chiamato a dirigere la pellicola. Voi chi ci vedreste bene?

Fonte: Collider, Reuters

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Angel – Lo spin-off di Buffy è su Star e dovete recuperarlo subito! 8 Maggio 2021 - 20:00

Angel è da oggi parte del catalogo di Star su Disney+: una perfetta occasione per recuperare un cult!

Infinite: lo sci-fi thriller di Fuqua con Wahlberg salta i cinema e passa a Paramount+ 8 Maggio 2021 - 18:07

Un altro titolo fantascientifico salterà le sale: Infinite lo scifi thriller di Fuqua con Mark Wahlberg passa a Paramount+

The Space Cinema cerca nuove risorse per tutti i multisala del circuito 8 Maggio 2021 - 17:00

In vista della ripartenza del settore, dopo la chiusura di questi mesi, l’azienda ha aperto da poco nuove posizioni per coloro che vogliono lavorare all’interno dei multisala The Space Cinema.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.