L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Prima vittoria per la Warner Bros nel processo per i diritti di Superman

Di Marlen Vazzoler

Ieri presso la Corte d’Appello del Nono Circuito degli Stati Uniti d’America, la Warner Bros ha ottenuto un importante vittoria legale nella lunga battaglia processuale tra la DC Comics e i discendenti dei creatori di Superman, Jerome Siegel e Joe Shuster.

La corte ha negato all’avvocato Marc Toberoff di rivendicare il privilegio tra cliente e avvocato per l’uso di alcuni documenti rubati, utilizzati come prove, durante il processo. I tre giudici hanno deliberato all’unanimità che Toberoff non può usufruire del suddetto privilegio, dato che ha già mostrato i documenti alle forze dell’ordine, come prova, durante l’investigazione a carico dell’avvocato David Michaels, che lavorò brevemente per Toberoff, prima di darsi alla latitanza, con diverse copie dei documenti, della pratica di Siegel e Shuster.

superman

Michaels, frustrato dal tentativo non riuscito, di entrare in affari con gli eredi di Superman, mandò i documenti sensibili agli esecutive della DC. Tra le lettere, spedite tra i vari membri della famiglia, spunta quella di uno dei figli di Siegel, che avverte la sorella di non farsi coinvolgere con Toberoff e il super-agente Ari Emanuel, mossi da un agenda segreta, ovvero l’appropriazione di Superman. La DC Comics ritiene che gli incartamenti siano delle prove chiave per dimostrare che Toberoff è il motivo per cui gli eredi hanno ripudiato l’accordo iniziale con lo studio, che secondo Toberoff non è mai stato formalizzato.

Nel 2010 la DC aprì una seconda causa, riguardante Superman, questa volta contro Toberoff, accusato di aver interferito durante l’accordo per l’attribuzione dei diritti di Superman.

La sentenza di ieri conferma, quanto deliberato precedentemente da una corte inferiore, che aveva dato ragione alla DC Comics per la divulgazione dei documenti. Il Nono Circuito ha sottolineato come la maggior parte di questi incartamenti non sono coperti dal privilegio tra cliente e avvocato, perché non si tratta di documenti in cui è stata riportata una comunicazione legale tra i clienti e il loro avvocato. Secondo la Warner, Toberoff deve essere trattato dalla corte come un uomo d’affari e non come un avvocato, secondo i giudici invece, il ruolo di Toberoff non è il problema principale.

Le preoccupazioni etiche e professionali sollevate dalle azioni di Toberoff potranno venire in mente a molti lettori, che però non si trovano di fronte a questa corte

La Warner si è dimostrata soddisfatta della sentenza del Nono Circuito. In più ha dichiarato:

La sentenza implica che l’imputato Mark Toberoff deve fornire le prove cruciali riguardanti le controversie in corso contro di lui e gli eredi

Toberoff ha dichiarato in un comunicato stampa:

Abbiamo cooperato con l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti, per consentirgli di investigare il furto dei documenti confidenziali di Siegel e Shuster, presso il nostro studio legale. Siamo delusi che la decisione odierna, sostiene che tale cooperazione con le forze dell’ordine, per delle vittime di un crimine privato, elimini i privilegi dei documenti rubati. Tuttavia, nessuna disposizione di quanto deliberato o presente nei documenti in questione avrà alcun effetto in questo caso. Stiamo considerando le nostre opzioni per la sentenza, e continueremo a difendere con forza i diritti dei nostri clienti”

Intanto lo studio procede con la realizzazione di Superman: Man of Steel, diretto da Zack Snyder e interpretato da Henry Cavill, Diane Lane, Kevin Costner, Amy Adams, Michael Shannon, Russell Crowe, Christopher Meloni, Harry J. Lennix, Antje Traue e Laurence Fishburne, che uscirà nei cinema italiani il 19 giugno del 2013.

Fonti Variety, THR

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Super Crooks: Teaser trailer e visual dell’anime in arrivo su Netflix il 25 novembre 25 Settembre 2021 - 16:15

Teaser trailer e visual dell'anime Super Crooks in arrivo su Netflix il 25 novembre. Mark Millar e il regista Motonobu Hori parlano dell'adattamento

Escape Room 2: Gioco Mortale – Ecco i primi dieci minuti del film 25 Settembre 2021 - 16:00

La Sony ha diffuso i primi dieci minuti di Escape Room 2: Gioco Mortale, il sequel di Escape Room ora al cinema.

Il film dei Sinistri Sei potrebbe tornare nei piani di Sony Pictures 25 Settembre 2021 - 15:00

Il podcast Hero Nation di Deadline sostiene che Sony Pictures nutra ancora speranze per un film dei Sinistri Sei, peraltro attesi già in Spider-Man: No Way Home.

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Ieri presso la Corte d’Appello del Nono Circuito degli Stati Uniti d’America, la Warner Bros ha ottenuto un importante vittoria legale nella lunga battaglia processuale tra la DC Comics e i discendenti dei creatori di Superman, Jerome Siegel e Joe Shuster. La corte ha negato all’avvocato Marc Toberoff di rivendicare il privilegio tra cliente e avvocato per […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.