L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Nuovi dettagli sul biopic su Steve Jobs con Ashton Kutcher

Di Valentina Torlaschi

Ormai se ne parla da settimane e l’attenzione è alta su questo progetto. Ci riferiamo al biopic su Steve Jobs con protagonista Ashton Kutcher che vede alla regia Joshua Michael Stern (quello di Swing Vote): un film di produzione indipendente che vuole focalizzarsi sulla giovinezza un po’ ribelle del fondatore della Apple e che sembra puntare tutto sulla fama del suo attore principale. Il quale se da un lato può vantare un’innegabile somiglianza fisica con Jobs, dall’altro deve ancora guadagnarsi un riconoscimento di merito da parte della critica (e anche di quel pubblico che non si accontenta delle solite commedie corali “alla Garry Marshall”). Ashton è comunque ben consapevole dell’importanza che questo ruolo possa avere nella sua carriera e infatti ha deciso di concentrarsi al massimo sul progetto cancellando tutti gli altri suoi impegni dei prossimi mesi.

In occasione di un’intervista a Neowin, il produttore Mark Hulme ha avuto modo di fornire nuovi dettagli sulla pellicola (che per ora ha come titolo provvisorio il non proprio originale Jobs: Get Inspired). E così ha precisato che il film si concentrerà sul periodo che va dal 1971 al 2000, che si sta lavorando a partire da ricerche molto variegate su diverse tipologie di fonti e che tra i personaggi che compariranno ci saranno: il cofondatore della Apple Steve Wozniak, i due CEO John Skully e Mike Markkula e uno dei primi impiegati dell’azienda di nome Daniel Kottke.

Amici, Amanti e... Ashton Kutcher foto dalla premiere 4

Sul coinvolgimento di Ashton, in particolare, il produttore Mark Hulme ha detto:

Dato che il nostro film racconta i primi anni della Apple, quando Jobs era un ventenne avevamo bisogno di un attore che potesse restituire sia la giovinezza ma anche la complessità psicologica del protagonista. Proprio per questo, la somiglianza fisica di Ashton con Jobs lo ha reso perfetto per il ruolo. E poi quando Ashton ha letto la sceneggiatura è stato immediatamente attratto dal progetto. Lui è un fan di Steve Jobs e del mondo Apple, ha dimestichezza con la tecnologia e quindi ha ben presente l’importanza storica di un personaggio come Steve Jobs e la potenzialità del progetto. È molto eccitato a impersonare questo ruolo.

Infine, Hulme ha affrontato la delicata questione dell’altro biopic su Jobs targato Sony tratto dal libro di Isaacson Walter intitolato Steve Jobs (per il quale, tra l’altro, si era fatto anche il nome dello sceneggiatore Aaron Sorkin):

La Sony è indubbiamente un’azienda di grande fama e il libro di Isaacson è una lettura molto interessante. Ma il nostro progetto è in fase di sviluppo da ben più tempo di quello della Sony e uscirà certo molto prima

Le riprese dovrebbero iniziare negli ultimi tre mesi di quest’anno.

Fonte: Neowin

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ci sarà un revival di Nash Bridges, sarà un film e questo sarà il cast… 7 Maggio 2021 - 21:15

Ecco gli attori che affiancheranno Don Johnson e Cheech Marin nel film che potrebbe anche lanciare una nuova serie

Belle: Un dietro le quinte di cinque minuti del film di Mamoru Hosoda 7 Maggio 2021 - 21:08

Primo appuntamento con una serie di dietro le quinte dedicati al film Belle di Mamoru Hosoda. Annunciati quattro doppiatori tra cui Shōta Sometani. A fine mese si concluderanno le audizioni a livello mondiale per una piccola parte vocale nel film

Il regista di Tyler Rake dirigerà Idris Elba in Stay Frosty 7 Maggio 2021 - 20:30

Sarà un film nella vena degli action natalizi anni '80 come Arma letale e Die Hard

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.