L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Battleship presentato a Londra, il nostro report della conferenza stampa!

Di Leotruman

A fine marzo è stato presentato a Londra alla stampa europea Battleship, kolossal prodotto da Universal Pictures e adattamento cinematografico del gioco Battaglia Navale diretto da Peter Berg.

Anche ScreenWeek ha partecipato all’evento e abbiamo incontrato il regista ma anche i protagonisti del film: Taylor KitschBrooklyn Decker Rihannache interpretano rispettivamente Alex Hopper, la sua fidanzata Sam ed il sottufficiale Raikes.

La marina americana e giapponese si ritrovano a fronteggiare un improvviso e terribile attacco alieno. La navi spaziali dei nemici, umanoidi e dotati di potentissimi armi, si trovano nascoste sul fondo del mare e quando emergono dalle acque portano solo morte e distruzione. Isolati dal resto del mondo Alex Hooper ed i suoi colleghi non potranno che contare sulle proprie forze, facendo affidamento principalmente sull’ingegno e alla strategia navale. (QUI la nostra recensione in anteprima)

Ecco il nostro resoconto della conferenza stampa:

Battleship - London Press Conference - Foto 2

La prima domanda è stata rivolta al regista, chiedendo di raccontare qualcosa di più sulle origini della pellicola, di come sia nata l’idea e perché i nemici sono alieni:

Peter Berg: Ho sempre voluto dirigere un film ambientato in mare. Mio padre era ufficiale della Marina e ci raccontava sempre storie sulle battaglie navali tra inglesi e tedeschi nella Seconda Guerra Mondiale, ma anche nel pacifico tra americani e giapponesi. Volevo fare un film proprio sulla Marina, ma allo stesso tempo un pop-corn movie estivo tosto che piacesse. Sarebbe stato troppo semplice scegliere come nemico la Cina o il Giappone. Cosi ho provato cercato un altro nemico e per caso ho guardato un documentario sui Goldilocks Planet di Stephen Hawking, pianeti di una particolare fascia nei quali può svilupparsi la vita. Noi potremmo inviare segnali ai pianeti della fascia Goldilocks, ma Hawking afferma che potrebbe rivelarsi un’idea terribile: se ci sentono e poi arrivano sulla Terra, le conseguenze potrebbero non essere molto positive! Così è nata l’idea del nemico alieno.

È seguita la classica domanda di rito quando si parla di alieni, ed è stato chiesto al cast se crede alla loro esistenza. Taylor Kitsch ha rispondo dicendo di crederci proprio perché è divertente pensarlo, e dello stesso parere anche la collega Brooklyn Decker, che ritiene sia un po’ assurdo pensare di essere gli unici esseri viventi nell’universo. Rihanna ha spiegato che prima di girare Battleship non ci aveva mai riflettuto molto, ma durante la riprese ha iniziato ad interessarsi ed informarsi scoprendo un mondo affascinante. Peter Berg: “Li hai poi visti?“, e la cantante ha risposto: “Ovviamente!”.

Peter Berg e Taylor Kitsch hanno lavorato insieme molti anni nella serie tv Friday Night Lights, ambientato nel mondo del football e trampolino di lancio per l’attore, che ha commentato:

Kitsch: Sì, siamo sempre stati amici e mi ha dato una grande opportunità con quella serie. Stavo girando un film qui a Londra quando Peter mi ha proposto Battleship. Siamo amici e a volte fare le cose insieme può rappresentare un problema, ma non in questo caso: in realtà questo film ci ha unito. Lavorando alla serie tv, girando senza prove di scena (ndr: per garantire il massimo realismo, tipico della serie) mi ha fatto crescere molto come attore. La prima volta che ci siamo trovati a cena insieme abbiamo poi costruito il personaggio.

Ha continuato Brooklyn Decker, anche lei grata della grande opportunità che le è stata data grazie a questo film. Era la prima volta che si trovava a lavorare con Peter Berg, ed era da molto tempo che desiderava collaborarvi anche perché ha sempre avuto un particolare occhio di riguardo nei confronti dei personaggi femminili, sempre molto forti ed onesti.

La domanda successiva è stata rivolta a Rihanna, la cantante qui al suo esordio cinematografico. Perché ha scelto di partecipare proprio a Battleship?

Rihanna: Era da molto tempo che volevo recitare e cercavo il giusto film per questo debutto, ma non trovavo mai un ruolo adatto. Non sapevo di incontrare Peter, perché mi avevano detto che avrei prima incontrato la sua manager ed invece c’era lui. Mi ha spiegato la trama, fatto vedere gli alieni e migliaia e migliaia di foto e tutto quanto per comprendere meglio il film. Io ho iniziato a ridere perché sembra tutto assurdo, ed alla fine dell’incontro ho capito che lui era il regista! Wow! Mi ha poi parlato del personaggio di Raikes e ho capito che era fatto apposto per me.

Il regista ha poi spiegato che era da tempo che volevo dirigere un “Super Movie“, un blockbuster epico proprio come quelli dei colleghi J.J.Abrams, Michael Bay, James Cameron, Jon Favreau. Era desideroso di confrontarsi con una pellicola con tantissima CGI, e Battleship gliene ha data la possibilità.

Battleship - London Press Conference - Foto 1

A Kitsch è stato chiesto un commento su Liam Neeson, che nel film interpreta il temibile Ammiraglio che non solo è il suo superiore ma anche il padre della sua fidanzata. L’attore ha risposto di essersi trovato subito con Neeson e sono diventati amici, divertendosi molto durante le riprese. Il rapporto tra i loro personaggi è “bianco e nero”, sono praticamente opposti, ma è proprio questa diversità a divertire il pubblico.

Il personaggio di Brooklyn Decker segue una diversa linea narrativa dal resto del cast, che la porta ad interagire in particolare con il reduce Mick Canales, personaggio con le gambe amputate interpretato da Gregory Gadson, vero colonnello degli US Navy che ha realmente perso gli arti inferiori dopo essere rimasto vittima di un attacco avvenuto nel 2007 in Iraq. Ecco un suo commento:

Decker: Gregory Gadson è un Colonnello nel film e nella vita reale che ha perso entrambe le gambe in Iraq nel 2007. La vita per lui è stata molto difficile e ha dovuto affrontare molte tragedie, ma portare la sua esperienza proprio dentro al film è stato essenziale. È una bravissima persona bravissima e poter lavorare con lui è stata la cosa più interessante.

Pioggia di domande rivolte poi a Rihanna, concentrate in particolare sulla fatica fisica durante le riprese e sull’allenamento al quale si è dovuta sottoporre per partecipare alla pellicola.

Rihanna: La mia allenatrice è in pratica la versione “reale” del mio personaggio. Siamo diventate amiche e abbiamo lavorato moltissimo assieme. Prestavo molta attenzione al suo linguaggio del corpo, e mi ha spiegato come usare le armi, come tenerle correttamente in mano, in modo da incarnare il personaggio al meglio. Una donna splendida ma allo stesso tempo molto intimidatoria. È una vera “Badass Girl”. […] Mi sono allenata per molto tempo anche con un vero soldato ed è stato a dir poco spaventoso. Mi ha costretto ad entrare nel mood mentale per capire al meglio Raikes, era una cosa molto profonda, e questo mi ha collegato molto al personaggio. Qualcosa di intenso ma necessario, spesso pensavo di lasciar perdere (non il, film ma il trainer). Allenarmi x il film mi ha mandato ai pazzi. […] In ogni caso lavorare al film è stato proprio come mi aspettavo. Un’esperienza divertente, e nonostante all’inizio mi sono spaventata perché era la prima volta Peter è stato bravissimo e mi ha sempre aiutata e calmata. 

Alla cantante è stata poi rivolta una domanda personale sulla sua presunta relazione con Ashton Kutcher, decisamente fuori luogo durante la conferenza stampa, e la sua risposta (“Sono molto delusa da questa domanda. Comunque se vuoi saperlo sono felice e sono single!“) ha fatto il giro del mondo in poche ore.

Battleship - London Press Conference - Foto 3

A Berg è poi stato fatto notare che uno dei produttori ha affermato che il personaggio interpretato da Taylor Kitsch, Alex Hooper, è basato proprio sullo stesso regista, che divertito ha risposto:

Berg: Il mio ultimo film è stato Hancock (2008) e Will smith andava in giro a dire che Hancock ero io! Non so proprio perché! In parte perché penso che ogni regista ci metta la sua personalità ed il suo vissuto nei film e nei personaggi che dirige, quindi lo prendo come un complimenti in entrambi i casi.

Riguardo ai punti di forza della pellicola e degli elementi preferiti, Rihanna ha dichiarato di essere elettrizzata dall’azione e dalla CGI di ottimo livello vista, tanto che quando ha visto Battleship finito è rimasta senza parole. Kitsch ha invece svelato che è l’umorismo della pellicola ad essere il suo elemento preferito, e crede piacerà molto al pubblico. “Egoisticamente dico che il mio personaggio è il mio preferito!” ha affermando ridendo.

L’ultima domanda è stata rivolta al regista. In Battleship sono presenti moltissimi classici rock, e Peter Berg ha spiegato:

Berg: Ho chiesto aiuto ad un mio amico per consigliarmi quali musiche potevo utilizzare nel film per dare il giusto tono, e mi ha portato due cd di musica rock. Praticamente ho messo tutti i brani! Si tratta di classici, che poi Steve Jablonsky ha integrato nella colonna sonora originale da lui scritta. La cosa più incredibile è stata collaborare con il chitarrista Tom Morello dei Rage Against the Machine: tutti hanno contribuito a creare una vera e propria compilation rock, che mi ha portato a ricevere molti complimenti anche dai miei colleghi.

Battleship Peter Berg Tadanobu Asano Taylor Kitsch foto dal set 1

Battleship uscirà domani, 13 aprile, nelle sale italiane. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre il nostro Blog Tematico dedicato al film.

Fonte: ScreenWeek

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Wonder Woman 1984 – Due spot e una nuova foto della Golden Armor 25 Novembre 2020 - 9:45

Sono disponibili due nuovi spot di Wonder Woman 1984 ricchi di scene inedite, e una nuova foto di Diana con la Golden Armor.

Cherry – Tom Holland e Ciara Bravo nelle prime foto del film dei Fratelli Russo 25 Novembre 2020 - 8:45

Cherry, adattamento dell'omonimo libro di Nico Walker, uscirà il 26 febbraio negli Stati Uniti: ecco le foto ufficiali con Tom Holland e Ciara Bravo.

Wonder Woman 1984 nelle sale italiane il 28 gennaio 2021 24 Novembre 2020 - 22:48

Wonder Woman 1984 arriverà nelle sale italiane il 28 gennaio 2021, ecco le date di uscita della pellicola nei territori internazionali

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?