L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Altri 33.5 milioni per Hunger Games negli USA (303 il totale), Titanic 3D terzo

Di Leotruman

Diamo un’occhiata alle prime stime di incasso del weekend americano, ancora una volta dominato da Hunger Games, la pellicola prodotta dalla Lionsgate Pictures e diretta da Gary Ross.

Si parla di altri 33.5 milioni di dollari, un incasso imponente per un terzo fine settimana di programmazione, il settimo migliore di sempre (di poco inferiore ad Alice in Wonderland). Questo ha permesso alla pellicola di superare la soglia dei 300 milioni di dollari in soli 17 giorni, il sesto percorso più rapido in assoluto. Per fare un confronto l’ultimo ed attesissimo Harry Potter, uscito a luglio e con il vantaggio del 3D, ci impiegò 15 giorni ed è posizionato in quarta posizione di poco sotto Avatar. Questo fa comprendere facilmente che Hunger Games non ha nulla da invidiare a franchise ben più affermati come Batman, Transformers, Star Wars, Pirati dei Caraibi e appunto Harry Potter.

The Hunger Games Banner Orizzontale USA 01

Il totale precisamente è di 302.8 milioni, che diventano 417 milioni a livello internazionale: il dato non è ancora aggiornato e dovrebbe superare i 450 milioni. Ricordo che la pellicola è costata solamente 78 milioni secondo lo studio, cifra che non comprende le spese di promozione (comunque contenute).

Esordio in seconda posizione per American Pie – Ancora Insieme, il quarto capitolo della saga comica che negli Stati Uniti ha sempre fatto registrare incassi superiori ai 100 milioni con gli ultimi episodi. La stima è di 21.5 milioni di dollari, con una media discreta di 6700 dollari. In America il weekend di Pasqua non è mai stato particolarmente redditizio come in Europa, e si può notare cifre complessive in calo dopo gli incassi stratosferici delle scorse settimane. Il pubblico sembra aver apprezzato questo ritorno dell’intera brigata di American Pie, che ha un punteggio Cinemascore B+ e potrebbe avere una buona tenuta anche nelle prossime settimane.

L’attenzione era però su Titanic 3D, che in Italia sta facendo registrare risultati sorprendenti volando in prima posizione, mentre in patria sembra essere stato accolto con un po’ meno interesse. Si parla di 17.3 milioni di dollari nel weekend, per un totale di 25.7 milioni in cinque giorni. La cifra corrisponde alla stima della Paramount, che distribuisce la pellicola negli USA (la Fox in tutto il mondo, come nel ’98), mentre gli analisti si aspettavano un dato maggiore. La media per sala è stata di 6500 dollari, niente di eccezionale, ma per una riconversione si tratta pur sempre di un buon risultato (è costata 18 milioni di dollari).

[UPDATE] A livello internazionale il kolossal in 3D ha raccolto altri 35 milioni di dollari per un totale globale di oltre 61 milioni in pochi giorni. Aggiorneremo il dato nella giornata di domani con gli incassi paese per paese.

Per fare un confronto Il Re Leone 3D incassò 30.1 milioni a settembre, Star Wars 3D 22.5 milioni a febbraio mentre La Bella e la Bestia 3D ne ha raccolti 17 a gennaio. Il pubblico ha gradito (Cinemascore A) e il film avrà una tenuta buona già nei feriali, mentre ricordo che la più grande limitazione ad incassi elevati di Titanic (non nel totale) rimane la durata eccessiva che impedisce la proiezione di spettacoli numerosi durante la giornata.

Crolla del 55% La Furia dei Titani, il sequel di Scontro tra Titani diretto questa volta da Jonathan Liebesman: solo 15 milioni di dollari al suo secondo weekend di programmazione, per un totale deludente di 58.8 milioni. La pellicola rischia di non raggiungere nemmeno la soglia dei 100 milioni, quando il primo episodio superò i 160 milioni.

Calo inferiore (intorno al 40%) per  Biancaneve, trasposizione cinematografica dell’omonima fiaba prodotta dalla Relativity, diretta da Tarsem Singh, che sembra avere maggior presa in Italia rispetto agli USA: negli ultimi tre giorni ha incassato 11 milioni per un totale di 36.4 milioni. Ne è costati 85 e li sta recuperando grazie agli incassi internazionali. Continuano ad arrotondare i propri incassi due grandi successi delle ultime settimane: si tratta di 21 Jump Street con Channing Tatum (10.2 milioni) e del cartoon The Lorax (5 milioni). Sony e Universal possono festeggiare grazie ai totali rispettivamente di 110 milioni e di quasi 200 milioni di dollari.

Da segnalare l’uscita sul mercato americano di Habemus Papam di Nanni Moretti, con un anno di ritardo sulla programmazione italiana: 31.500 dollari incassati in 3 cinema, con un’ottima media di 10.500 dollari per schermo, la terza dell’intera classifica americana.

Continuate a seguirci in questi giorni per aggiornamenti costanti sugli incassi del film, che troverete nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra pagina Facebook

Fonte dei dati: Mojo

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Castlevania – Prime immagini della stagione 4 28 Novembre 2020 - 19:38

Trevor Belmont e Sypha Benades raffigurati nelle prime immagini della quarta stagione della serie animata Castlevania, prossimamente su Netflix

Soul – La nuova featurette celebra l’idea di comunità 28 Novembre 2020 - 18:00

La nuova featurette di Soul - da Natale su Disney+ - contiene svariate scene inedite, e celebra l'importanza della comunità in cui Joe è cresciuto.

Hawkeye – Le riprese dalla prossima settimana a New York 28 Novembre 2020 - 17:00

A Brooklyn sono apparsi dei cartelli che annunciano l'inizio delle riprese in esterni di Hawkeye a partire da mercoledì 2 dicembre.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.