L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Tarsem Singh vorrebbe dirigere Eye in the Sky

Di Marlen Vazzoler

Lo scorso settembre la FilmNation ha acquistato i diritti della sceneggiatura di Eye in the Sky scritta da Guy Hibbert ed ha assunto il regista di La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler, Oliver Hirschbiegel, per dirigere il thriller dal tono simile a Traffic e a Syriana.

Tarsem-Singh

In una recente intervista con The Playlist il regista di Biancaneve e Immortals, Tarsem Singh ha ammesso il desiderio di rimpiazzare Hirschbiegel come regista della pellicola. Entro questa settimana Singh saprà se avrà ottenuto l’incarico o meno. Secondo Singh nel film sono presenti 62 ruoli, per questo motivo il casting sarà un po’ difficoltoso perché secondo lui solitamente è necessario un’artista ai livelli di Soderbergh per riuscire a riunire un cast stellare: “Ho quello che serve per far si che accada, ma [in questo film] non abbiamo solamente una o due parti predominanti. Ci troviamo di fronte a un film evento”.

Singh ha già un’idea su come sarà Eye in the Sky:

“Racconta dell’attacco di un drone, e quello che rappresenta per le persone che giocano con i loro pollici in Nevada, cosa significa per le persone dire ‘Va avanti, colpisci’, cosa significa per gli altri politici in guerra in Europa, e cosa significa per le persone che si trovano sulle terre dove avviene [l’attacco, ovvero nell’Africa dell’est]. Ci sono persone che diventano danni collaterali in tutto il mondo per diversi motivi. Si tratta di un’opera contemporanea ed emotiva”.

Singh vorrebbe creare una pellicola con un budget medio finanziato da uno studio, a dispetto dell’attuale tendenza hollywoodiana di creare o film con un piccolo o con un grosso budget, ma questa scelta potrebbe dimostrarsi molto difficile da realizzare:

“Vorrei fare questo tipo di film, ma a ameno che non sia un film molto grande o molto piccolo, è difficile. Sembra che non ci siano problemi a fare film da 120 milioni di dollari o da 2 milioni di dollari, ma l’area che si trova a metà è stata spazzata via, specialmente se non vuoi usare i soliti cinque attori con cui tutti vogliono lavorare”.

Probabilmente per fine settimana sapremo se il regista è riuscito a ottenre l’incarico, ma prima di passare a Eye in the Sky, Singh dirigerà questa estate Killing on Carnival Row.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Words Bubble Up Like Soda Pop dal 22 luglio su Netflix 24 Giugno 2021 - 18:21

Dal 22 luglio il lungometraggio animato originale Words Bubble Up Like Soda Pop sarà disponibile su Netflix e nei cinema giapponesi.

Smallville: in arrivo una serie animata, l’annuncio di Tom Welling 24 Giugno 2021 - 18:05

La storia di Smallville, la serie sulle avventure del giovane Clark Kent trasmessa dal 2001 al 2011, proseguirà con una nuova serie animata.

Serial Chiller: le coppie reali delle serie tv/Loki analisi e teorie 24 Giugno 2021 - 18:00

Nel nuovo episodio di Serial Chiller parliamo delle coppie reali delle serie tv. Nella seconda parte, in partnership con Disney Plus, parliamo di Loki.

Ewoks, (maledetti) Ewoks ovunque 22 Giugno 2021 - 9:56

La storia degli Ewoks di Star Wars, quei maledetti orsacchiotti tanto amati da George Lucas, che sono sbarcati in massa - con film e serie animata - su Disney+.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)