L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Magnifica Presenza, la recensione in anteprima

Di Leotruman

Magnifica Presenza - PosterRegia: Ferzan Ozpetek
Con: Elio Germano, Margherita Buy, Vittoria Puccini, Beppe Fiorello, Andrea Bosca, Alessandro Roja, Paola Minaccioni, Claudia Potenza, Bianca Nappi, Daniele Pecci, Mauro Coruzzi (Platinette), Massimiliano Gallo, Anna Proclemer
Durata: 1h 45m
Anno: 2012

Pietro, giovane pasticcere siciliano con il sogno della recitazione, è costretto a condividere con la cugina Maria, diversissima da lui, un appartamento a Roma. Quando finalmente trova una sistemazione sua, in un appartamento d’epoca, l’iniziale felicità viene turbata da particolari inquietanti. Risulta presto chiaro che non è il solo “inquilino” dell’appartamento, ma lo spavento lascia pian piano il posto alla curiosità e ad un legame d’amicizia che, per quanto singolare, lo aiuterà ad affrontare momenti difficili.

Uscendo dalla sala si rimane un po’ storditi. “Che film strano!” è il primo pensiero che viene in mente dopo aver visto Magnifica Presenza. Una ghost story all’italiana con toni da commedia, un protagonista difficilmente inquadrabile ed un coro composto da una compagnia teatrale di attori ormai defunti dalla Seconda Guerra Mondiale.

Non si coglie nessuna forte tematica esplicita, del viaggio del protagonista vediamo l’inizio ma non la fine (per certi versi rimane immobile). Riconosciamo solo pochi temi e oggetti cari a Ferzan Ozpetek, come la tragedia del passato che riaffiora e l’immancabile tavolo (questa volta non Ikea). Il protagonista è gay, ma potrebbe anche non esserlo e non è rilevante ai fini della storia.

Un Ozpetek dimezzato? Per nulla, considerando che Magnifica Presenza è un film molto gradevole da vedere, che delizia e non annoia per 100 minuti. Un prodotto forzosamente originale, che ricicla singoli elementi già visti e rivisti (anche negli stessi film del regista) ma riesce ad assemblarli e ad amalgamarli bene in una pellicola che procede liscia come l’olio, senza intoppi, dall’inizio alla fine.

Il regista italo-turco non si perde seguendo troppe linee narrative ma si concentra questa volta su un unico protagonista, il pasticciere-aspirante-attore interpretato da Elio Germano, presente dalla prima all’ultima inquadratura. Un personaggio strambo, con cui il pubblico rimane spiazzato: è tenero ed ingenuo, ma allo stesso tempo uno stalker con un principio di disordine ossessivo-compulsivo. Andare ad abitare in una vecchia casa infestata da fantasmi era solo il detonatore che gli mancava! Eppure diverte seguire le sue vicende, quotidiane e straordinarie, così come il procedere goffo nel risolvere il mistero che nasconde la compagnia Apollonio. Germano è bravissimo nella sua interpretazione sotto le righe, così come gli altri protagonisti tra cui spicca la simpatica Paola Minaccioni.

Ferzan Ozpetek non si fa davvero mancare nulla, compreso un villain, ma riesce a non perdere il controllo. Un montaggio mai banale e alcune scene molto convincenti fanno il resto. Davvero splendido il secondo provino del protagonista Pietro, davanti al regista Daniele Luchetti nei panni di se stesso, intervallato dalla lezione di recitazione della Compagnia.

Sul finale rimane il dubbio: e se si tratta un film tremendamente e talmente ambizioso da essere scambiato per una semplice commedia? Non lo scopriremo mai, così come rimane il dubbio se Pietro sia in qualche modo cresciuto grazie all’incontro con la Magnifica Presenza.

Non sarà il miglior Ozpetek, ma non è nemmeno il passo falso che ci si aspettava dopo aver visto il primo trailer e letto la trama.

Voto: 6.5

Potete leggere il resoconto della conferenza stampa con regista e protagonisti a questo link.

Magnifica Presenza uscirà nelle sale italiane il 16 marzo. Cliccate sul riquadro sottostante per tutte le news sul film, o su Mi Piace per rimanere aggiornati automaticamente (anche sulla nostra pagina Facebook).

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Wonder Woman 1984 – Diana al salvataggio nel nuovo spot giapponese 29 Novembre 2020 - 17:00

Diana salva dei bambini nel nuovo spot giapponese di Wonder Woman 1984, in arrivo nelle sale italiane il 28 gennaio 2021

Pedro Pascal condivide un poster grafico con Ahsoka Tano 29 Novembre 2020 - 16:00

Pedro Pascal ha condiviso il poster di Butcher Billy dedicato ad Ahsoka Tano, che ha debuttato in live-action nel quinto episodio di The Mandalorian 2, con il volto di Rosario Dawson.

Michelle Yeoh elogia i Marvel Studios per Shang-Chi: “Finalmente abbiamo il nostro supereroe” 29 Novembre 2020 - 15:00

Michelle Yeoh è lieta che Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings avrà il primo protagonista asiatico del Marvel Cinematic Universe.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.