L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Esclusiva intervista a Cristiano Bortone, regista di 10 Regole per fare innamorare

Di Claudia

Oggi per Screenweek ho avuto la possibilità di poter intervistare in esclusiva Cristiano Bortone, regista e sceneggiatore, assieme a Fausto Brizzi, di 10 regole per fare innamorare, divertente commedia in uscita nelle sale italiane venerdì 16 marzo, distribuito da Lucky Red e Keyfilms

Ciao Cristiano, innanzi tutto voglio ringraziarti per la disponibilità che mi hai concesso in questo particolare momento in cui sei super impegnato in giro per l’Italia con le anteprime legate alla promozione del film!

L’ultima volta che ci siamo incontrati è stato a Bari per la presentazione alla stampa di Indovina chi sposa mia figlia, una commedia di coproduzione italo-tedesca interpretata da Lino Banfi e Sergio Rubini, che se in Germania ha superato 1 milione e 500.000 spettatori, in Italia ha avuto una infelice distribuzione.

10 regole per fare innamorare Cristiano Bortone foto dal set 1

Ti ritrovo oggi alle prese con una nuova e bella e grande scommessa… 10 regole per fare innamorare, una commedia sui giovani e sull’amore il cui soggetto lo hai scritto in coppia con Fausto Brizzi, mago del marketing cinematografico che nel settore molti paragonano al Re Mida.

Com’è nata questa strana coppia e com’è nato il soggetto del film?

Al di là di quello che si pensa, spesso i film nascono in modo casuale e spontaneo. Io e Fausto siamo amici e ci vediamo spesso per chiacchierare all’infinito di film, storie, idee… E’ un nostro grande divertimento. Davanti ad un tè pomeridiano insieme a Pulsatilla e alla giovane sceneggiatrice Anna Laura Ciervo abbiamo cominciato a scherzare sugli infiniti manuali di auto aiuto.. come lasciarsi in X mosse… come conquistare un uomo… ecc… e abbiamo pensato che potesse essere molto divertente fare un film in cui si scherzava su queste “regole”…

 

Puoi spiegare ai nostri lettori cosa sono queste 10 regole?

Da sempre ci chiediamo se in amore ci siano delle regole. Stendhal (per scomodare un grande nome) diceva che l’amore è una scienza. La verità è che, anche se le cose nella vita sono il frutto delle circostanze e variabili più imprevedibili, ci sono effettivamente dei modi di comportamento. Ed è vero che con gli anni ed una certa esperienza amorosa si imparano alcune cosette… Chi da ragazzo non si arrovella cercando di capire come invitare fuori una ragazza senza sembrare un demente… o quando è arrivato il momento giusto per far partire il bacio… o se bisogna concedersi la prima sera… Nel film è la figura del padre (Salemme) grande seduttore a cercare di insegnare al figlio il decalogo frutto della sua esperienza… Ma nel corso della storia alle sue regole si aggiungeranno anche quelle di altri personaggi come Ettore (Giulio Berruti) il “cattivo” del film le cui regole sono invece assolutamente spietate nei confronti delle donne!

10 regole per fare innamorare foto dal film 1

 

 Il personaggio principale, Marco, è interpretato da Guglielmo Scilla una vera star tra i teenager nato sul web con lo pseudonimo di Willwoosh, mentre tra gli sceneggiatori c’è anche Valeria Di Napoli una famosissima blogger conosciuta con lo pseudonimo di Pulsatilla. E’ sbagliato dire che sei andato a “pescarli” dalla rete?

Io sono di natura molto curioso e mi piace sperimentare, esplorare… Però quando fai il cast di un film innanzituto bisogna scegliere degli attori che siano bravi… al di là dei fenomeni di costume. Il motivo vero per cui ho scelto Scilla non è che è una star del web ma che ha fatto un provino fantastico ed è un vero talento come interprete… e questo in un paese dove, se ci pensiamo, ci sono pochissimi volti giovani a cui viene data una chance.

 

In questo momento di generale crisi, in cui a farne le spese sono anche gli incassi al botteghino, pensi che affidarti proprio ai ragazzi che fanno del web il loro credo quotidiano, potrà fare la differenza e quindi ripopolare le sale?

Questo non lo so… la rete vive di se stessa… è un territorio franco e non è detto che chi la ama sia interessato automaticamente alla sala. Una cosa però è certa: un ragazzo come Guglielmo (o come altri suoi “colleghi” internauti) che scrivono, girano, interpretano, montano e promuovono i loro video da soli fanno sicuramente una gavetta pazzesca. I loro sono dei veri e propri piccoli film… E dovremmo guardare con più attenzione nella loro direzione quando cerchiamo dei nuovi talenti. 

10 regole per fare innamorare Guglielmo Scilla foto dal film 2

 

Il brano principale della colonna sonora del film è “Distratto” di Francesca Michielin, vincitrice della quinta edizione di X Factor Italia, scelta strategica anche questa? Cosa ne pensi dei talent e del calo degli ascolti che ha colpito anche la TV?

Per un film fresco e giovane come questo volevo avere una vera title track. Purtroppo per una serie di motivi di tempi e disponibilità degli artisti non sono riuscito in questa impresa. Ma quando ho sentito la canzone di Francesca ho pensato che era perfetta per una scena del film e le ho proposto di collaborare.

Per quel che riguarda la tv credo che il vero problema sia che tutta la fascia di giovani ormai non la guarda più e le preferisce il computer. Ormai il pubblico è sempre più anziano è di fascia culturale medio bassa. Forse se la tv tornasse ad offrire dei programmi coraggiosi e innovativi ci potrebbe essere un’inversione di tendenza. Altrimenti non vedo futuro per questo modello.

Detto ciò i talent musicali hanno dimostrato la capacità di appassionare anche un pubblico più ampio… e questo gli va dato a merito. 

 

Sei un artista a tutto tondo spazi dall’arte contemporanea, alla produzione/regia ma qual è il tuo rapporto con la tecnologia ed il web?

Ho una mail. Un account twitter (@crisbortone) e un profilo FB aperto. Ah, sono stato uno dei primi a comprare in Italia un sistema di montaggio digitale Avid negli anni 90, quando tutti dicevano che la moviola non sarebbe mai morta. La vetrità è che in ogni epoca della storia c’è stata l’avversione al nuovo: che fosse il moto del sole, l’auto, il cinema muto (cfr The Artist) o la televisione a colori. Quante volte abbiamo sentito dire a proposito del cellulare “Non lo prenderò mai!” E poi invece… L’essere umano è istintivamente conservatore. E’ il suo modo di sentirsi attaccato alle sue sicurezze.

Ma la tecnologia è solo una scatola. Dipende poi da quello che ci metti dentro. E, nel caso del cinema, possiamo dire che da centinaia di migliaia di anni continuiamo a sentire il bisogno di raccontarci storie. Sia che siamo intorno al fuoco e le disegniamo sui muri di una caverna, sia che le twittiamo su un Iphone. E credo che continuerà ad essere così finché noi ci saremo…

 

Il cast è composto da bravi e giovani attori (Enrica Pintore,Giulio Berruti, Fatima Trotta, Pietro Masotti, Piero Cardano), affiancati da un attore di cinema e teatro già ampiamente collaudato come Vincenzo Salemme. Qual è stato il suo valore aggiunto sul set e come è stata l’unione di queste due tipologie?

In ogni film l’atmosfera che tu riesci a creare sul set influenza molto il risultato finale. Nel caso di una commedia un clima di leggerezza è fondamentale. Io poi amo molto che si crei rilassatezza e che gli attori si sentano liberi di improvvisare e mettere del loro. Questo è successo anche questa volta fra un gruppo di ragazzi e un attore navigato come Vincenzo: ed è un po’ quello che avviene all’interno della storia, fra i ragazzi e il padre.

Detto ciò, Salemme è noto per i suoi ruoli comici ma io sono molto felice di essere riuscito a tirare fuori dal suo personaggio, oltre ai toni brilanti, anche delle corde molto intense che io sapevo Vincenzo possedeva ma che forse non aveva mai avuto modo di esprimere abbastanza al cinema.

 

10 regole per fare innamorare Guglielmo Scilla  Vincenzo Salemme Fatima Trotta Piero Cardano Pietro Masotti foto dal film 2

 

Il film è già stato presentato in anteprima in alcune città italiane. Qual è stata la risposta del pubblico?

Molto positiva. Il tour di anteprime è stato affiancato da un tour di presentazioni del libro omonimo che Guglielmo Scilla ha scritto ispirandosi al film. Siamo stati assaliti dalle centinaia di fan che lo volevano vedere da vicino. Si è trattato di qualcosa di inedito. Un po’ come avviene con le star di hollywood! E’ stato divertente ma qualche volta anche spaventoso. A Napoli c’era così tanta gente che siamo dovuti uscire scortati dalla polizia! 

 

Giocando un po’ con il titolo del film quali sono i 10 motivi che daresti ai nostri lettori per convincerli a correre al cinema puntuali il 16 marzo?

Oddio forse dieci sono tanti… ne suggerisco uno: in un periodo come questo forse un po’ cupo e pieno di incertezze, spero che questo film offra la possibilità di passare un po’ di tempo ridendo, emozionandosi e ricordando quanto sia importante l’amore nella nostra vita. A me piace sempre questa frase che diceva nientemeno che… Einstein (e non Checco Zalone): “L’amore come lo spirito e le idee non si possono distruggere. Forse si possono cancellare i confini entro cui erano racchiusi. Ma anche allora essi rimarranno sempre con noi.”

 

Cristiano ti ringrazio nuovamente per la disponibilità ed invito i nostri lettori a guardare il trailer di 10 regole per fare innamorare.

 

 

Cristiano Bortone ha anche un sito web http://www.cristianobortone.com, dove potrete curiosare tra le sue creazioni d’arte moderna, film, cortometraggi, documentari, pubblicità e tanto altro!

A tutte le fan di Guglielmo Scilla ricordo che su Amazon a prezzi davvero vantaggiosi potrete acquisare 10 regole per fare innamorare, il libro scritto da Guglielmo, tratto dall’omonimo film diretto da Cristiano Bortone!

Per non pervervi nemmeno una news dal film vi basterà cliccare sul Mi piace nel box a seguire!

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

A Johnny Depp è stato negato l’appello contro il Sun 29 Novembre 2020 - 18:00

A Johnny Depp è stato negato l'appello in merito alla sentenza della causa di diffamazione contro il Sun. In UK il suo spot di Dior riceve critiche dal pubblico e sostegno dai fan, mentre la petizione contro la Heard riceve firme dopo il casting di Mikkelsen in Animali Fantastici 3

Wonder Woman 1984 – Diana al salvataggio nel nuovo spot giapponese 29 Novembre 2020 - 17:00

Diana salva dei bambini nel nuovo spot giapponese di Wonder Woman 1984, in arrivo nelle sale italiane il 28 gennaio 2021

Pedro Pascal condivide un poster grafico con Ahsoka Tano 29 Novembre 2020 - 16:00

Pedro Pascal ha condiviso il poster di Butcher Billy dedicato ad Ahsoka Tano, che ha debuttato in live-action nel quinto episodio di The Mandalorian 2, con il volto di Rosario Dawson.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.