Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2011/12/20/21-jump-street-jonah-hill-channing-tatum_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
21 Jump Street conquista il weekend americano, crolla John Carter

21 Jump Street conquista il weekend americano, crolla John Carter

Di Leotruman

Il weekend americano si avvia alla sua conclusione e per la prima volta da settimane ha il segno meno rispetto all’anno passato. Si parla di circa il 6% in meno, ma gli incassi sono stati in ogni caso convincenti, almeno per la pellicola prima in classifica.

Si tratta di 21 Jump Street, pellicola diretta da Phil Lord e Chris Miller (gli stessi di Piovono polpette) e ispirata alla famosa serie TV anni Ottanta che fece di Johnny Depp una star. I protagonisti sono Jonah Hill e Channing Tatum, che interpretato due agenti di polizia casinisti infiltrati in un liceo per sgominare un traffico di droga.

21 Jump Street Jonah Hill Channing Tatum

La commedia ha raccolto 35 milioni di dollari secondo le stime, con una media di 11mila dollari per sala. Un buon risultato per una commedia, un ottimo risultato per un film R-rated costato solamente 42 milioni. Dopo il flop di Ghost Rider, la Sony riesce a tirare un sospiro di sollievo grazie alla pellicola, che ha avuto soprattutto un pubblico maschile e che è stata relativamente promossa con un Cinemascore B (la critica a pieni voti, considerando l’87% di recensioni positive su Rottentomatoes). Vedremo come terrà settimana prossima con l’arrivo del ciclone The Hunger Games (si parla almeno di 100 milioni nel primo weekend).

Scende al secondo posto Lorax – Il Guardiano della Foresta, il nuovo lungometraggio animato prodotto dalla Illumination Entertainment di Chris Meledandri: altri 22.8 milioni di dollari per un totale di oltre 158 milioni in 20 giorni (ne è costati 70). Scarsa tenuta per John Carter, kolossal anche in 3D che non ha retto quanto sperato: -55% e solo 13.5 milioni in questo secondo weekend, per un totale di 53.1 milioni in 10 giorni. Sono circa 180 i milioni incassati nel mondo e dovrebbe chiudere tra i 250 e i 300 milioni di dollari (praticamente il budget della pellicola senza considerare le spese di press and advertising.

Nona posizione per Casa de mi padre, la commedia in lingua spagnola diretta da Matt Piedmont e con protagonista Will Ferrell: 2.2 milioni incassati con una media di circa 5mila dollari per sala.

Potete trovare la classifica completa su BoxofficeMojo.com a questo link.

Continuate a seguirci nella nostra sezione dedicata alBoxoffice e sulla bacheca della nostra pagina Facebook, in particolare domani mattina per scoprire la classifica del weekend italiano.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Squid Game: il dietro le quinte ufficiale del serial da record 9 Agosto 2022 - 18:30

La serie-fenomeno di Netflix, Squid Game, viene sviscerata dal suo creatore Hwang Dong-hyuk e gli interpreti Lee Jung-jae, Jung Ho-yeon e Park Hae-soo.

Berserk – L’epoca d’oro: Poster e video della Memorial Edition 9 Agosto 2022 - 18:14

Il regista Yuuta Sano (3DCG in I figli del mare) ha parlato della edizione commemorativa della trilogia Berserk - L'epoca d'oro e ha ricordato Kentaro Miura

Mo: il trailer della nuova serie Netflix di Mohammed Amer e Ramy Youssef 9 Agosto 2022 - 18:00

La serie prodotta da A24 (Euphoria) racconterà la storia di un palestinese in attesa della cittadinanza americana

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.