Condividi su

02 febbraio 2012 • 16:31 • Scritto da Leotruman

The Hunger Games, 9 curiosità sul film (che arriverà anche in IMAX!)

The Hunger Games arriverà tra poco meno di due mesi negli Stati Uniti e la promozione incalza. Ecco 9 curiosità rivelate sul film dagli stessi protagonisti. È stato inoltre annunciato che il film uscirà anche nel formato IMAX (ma solo per un settimana!).
Post Image
0

Dopo avervi mostrato alcune nuove immagini da The Hunger Games, cerchiamo di entrare nel vivo della pellicola tratta dal primo romanzo della trilogia fantascientifica scritta da Suzanne Collins.

Lo facciamo grazie ad alcune curiosità sul film svelate da uno speciale pubblicato sull’Hollywood Reporter dedicato alla pellicola, ai suoi protagonisti (Jennifer LawrenceJosh Hutcherson e Liam Hemsworth) e al regista Gary Ross.

Prima alcuni dati interessanti. Nelle prime 24 ore dalla pubblicazione del trailer, il filmato è stato visto 8 milioni di volte (cifre non molto distanti da Transformers 3 o The Avengers). Inoltre in questi ultimi mesi le vendite dei libri sono aumentate vertiginosamente: altre 7.5 milioni di copie sono state vendute per un totale di circa 24 milioni solamente negli Stati Uniti.

The Hunger Games - Jennifer Lawrence

1) JENNIFER LAWRENCE HA ACCETTATO IL RUOLO DI KATNISS DOPO 3 GIORNI

Erano molte le attrici in lizza per il ruolo di Katniss: Hailee Steinfeld (Il Grinta), Shailene Woodley (Paradiso Amaro) e Abigail Breslin (Little Miss Sunshine), ma il regista non era convinto di nessuna. Quando ha incontrato Jennifer Lawrence, fresca di una nomination all’Oscar per Un Gelido Inverno, ha subito capito che era lei la protagonista. Ma l’attrice inizialmente ha esitato, soprattutto per la paura di venire travolta da un “tornado pop” come avvenuto con Kristen Stewart per Twilight.

Mi trovavo in Inghilterra ed ero a letto nel cuore della notte quando ho ricevuto la chiamata. Io ero così innamorato dei libri e della sceneggiatura, ma la dimensione della decisione era terrificante. Ho chiamato mia madre e lei mi ha chiamato ipocrita, perché quando recitavo nei film indipendenti tutti si chiedevano perché non avevo mai girato film per grossi studios. Ma le dimensioni di un film per me non sono mai state importanti.” ha dichiarato la Lawrence

2) QUANTO È STATA PAGATA L’ATTRICE PER IL RUOLO?

Il cachet è stato piuttosto “modesto”. Si parla di 500.000 dollari, più vari bonus in base alle prestazioni del film al botteghino. Quasi quanto incassato dalla Stewart per il primo Twilight e poco meno di Andrew Garfield per The Amazing Spider-Man.

3) GARY ROSS, PER LA PRIMA VOLTA REGISTA A “NOLEGGIO”

Il regista Gary Ross, figlio di Arthur A. Ross (autore de Il mostro della laguna nera), è stato nominato all’Oscar 4 volte: per le sceneggiature di Dave e Big fino alle due candidature ricevute per Pleasentville. Con due sole pellicole alle spalle fortemente autoriali, non aveva mai pensato di potersi trasformare in un regista “a noleggio”, un destino simile a quello di Sam Mendes (ora impegnato con Skyfall) e David Slade (Twilight: Eclipse). Eppure Ross ha lottato duramente per finire sulla sedia della regia di The Hunger Games, per il quale è stato pagato tra i 3 e i 4 milioni di dollari.

The Hunger Games Gary Ross Foto Dal Set 01

4) QUANTO È COSTATO IL FILM?

Lionsgate ha operato con un budget molto stretto. Inizialmente era stato fissato un budget di 60 milioni di dollari, davvero limitato per un action-fantasy di queste dimensioni (ma ben più elevato dei 35 milioni di Twilight). Le riprese sarebbero durate mese ed erano necessarie 1.200 scene in CGI. Ross ha però steso uno script che ha trattato con rispetto il materiale di partenza senza costare però una fortuna. Il film alla fine è costato 90 milioni, ridotti a 78 dopo alcuni sgravi fiscali.

5) IL TRIO È SOTTO CONTRATTO PER TUTTO IL FRANCHISE

Ross è già al lavoro sul sequel del film, Catching Fire, che spera di iniziare a girare nel mese di settembre grazie alla sceneggiatura di Simon Beaufoy (The Millionaire). Le tre giovani stelle hanno tutti firmato per comparire nell’intero franchise di The Hunger Games.

6) UN INCIDENTE DELLA LAWRENCE HA QUASI FERMATO L’INIZIO DELLE RIPRESE

L’ultimo giorno dopo sei intere settimane di allenamento, in cui era diventata esperto nell’uso di arco e frecce, di arrampicate e salti vari, Jennifer Lawrence si è ferita. Impegnata in una corsa contro un muro alla massima velocità, in modo da ottenere lo slancio necessario per alzarsi, qualcosa è andato storto e dopo dieci prove andate bene nell’ultima ha colpito violentemente il muro con lo stomaco. Inizialmente pensarono fosse addirittura scoppiata la milza dell’attrice, ma dopo una TAC e altri accertamenti l’allarme è rientrato. La Lawrence era ancora ben allenata grazie alle riprese di X-Men: L’inzio, per le quali aveva dovuto aumentare la propria massa muscolare, e probabilmente questo l’ha salvata.

The Hunger Games Jennifer Lawrence Liam Hemsworth Foto Dal Film 01

7) LE RIPRESE SI SONO SVOLTE A TEMPERATURE VICINE AI 38 GRADI (E CON ORSI IN AGGUATO!)

Circa 300 orsi vivono nei boschi dove si sono svolte le riprese, pronti a sbucare al minimo odore di cibo. Inoltre i 37-38 gradi quotidiani facevano piovere ogni giorno, quasi esattamente alle 4 del pomeriggio, dando la possibilità a Ross di dare una pausa alla sua squadra. Tra la pioggia e le varie condizioni della luce, si poteva girare al massimo  quattro o cinque ore al giorno, ma questo non ha mai creato problemi.

8 ) IL CAST DI THE HUNGER GAMES NON HA ANCORA VISTO IL FILM

Gli investitori hanno spinto in alto le azioni della Lionsgate nelle settimane successive alla fusione con la Summit, ipotizzando un successo alla Twilight per il film. Ma pochissimo persone (nessuno del cast) hanno visto il film finito, nonostante una pressante campagna di marketing già avviata.

9) CHRIS HEMSWORTH HA DETTO AL FRATELLO DI PERDERE PESO

Chris Hemsworth, protagonista di Thor e Biancaneve e il Cacciatore, ha mandato un sms al fratello Liam prima dell’inizio delle riprese che diceva “Si chiamano The Hunger Games (giochi degli affamati) non The Eating Games (giochi dei mangioni)”, consigliandogli quindi di perdere qualche chilo. Quando si dice il nuovo sesso debole…

Per concludere una notizia riportata da Deadline pochi minuti fa. La Lionsgate ha ufficializzato un contratto con la IMAX corporation in modo da far digitalizzare la pellicola nel formato ad alta definizione (Digital Re-mastering). The Hunger Games uscirà quindi anche nella versione IMAX, ma solo per una settimana a partire dal 23 marzo. Questo per spingere i fan ad andare nelle sale proprio nei primi giorni di programmazione, indispensabili per il successo della pellicola, e anche perché il 6 aprile uscirà la corazzata Titanic 3D (anche in IMAX). Difficile sapere se lo vedremo anche in Italia nello spettacolare formato, considerando che il 25 aprile uscirà nell’unica sala italiana The Avengers.

Ricordo che in Italia The Hunger Games uscirà nelle sale il 1 maggio. Cliccate sul riquadro sottostante, anche sul Mi Piace per ricevere aggiornamenti sul film.

Fonte: THR, Deadline

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *