L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Hesher è stato qui!, la recensione in anteprima

Di Filippo Magnifico

Hesher è stato qui Teaser Poster ItaliaRegia: Spencer Susser
Cast: Joseph Gordon Levitt, Natalie Portman, Rainn Wilson, Piper Laurie, John Carroll Lynch, Audrey Wasilewski, Devin Brochu
Durata: 1h 46m
Anno: 2010

La vita non è certo facile per il piccolo TJ (Devin Brochu) da quando gli è morta la madre. Suo padre (Rainn Wilson) è caduto in un forte stato di depressione dal quale non sembra in grado di uscire. A niente servono gli sofrzi della nonna (Piper Laurie), che non riesce a fare molto per risollevare questa situazione. Un giorno TJ si imbatte in Hesher (Joseph Gordon-Levitt), un ragazzo alla deriva con seri problemi di autocontrollo, che decide arbitrariamente di stabilirsi a casa sua. Questa convivenza forzata sarà causa di molti problemi ma allo stesso tempo si rivelerà fondamentale per ritrovare l’armonia perduta.

Prendete Mary Poppins e trovate un suo corrispettivo maschile. Ora fatelo vivere per strada per un bel po’ di anni, nutritelo a suo di heavy metal, riempitelo di tatuaggi e fategli accumulare quintali di rabbia repressa pronta ad esplodere da un momento all’altro senza il minimo controllo. Il risultato dovrebbe essere più o meno Hesher, il protagonista della pellicola omonima diretta dall’esordiente (per modo di dire, visto che con il cinema ha sempre avuto a che fare) Spencer Susser.
Non è certo un caso che si sia scelto il personaggio interpretato da Julie Andrews come termine di paragone: Hesher è stato qui!, infatti, si sviluppa esattamente allo stesso modo del film diretto nel 1964 da Robert Stevenson, ponendo al suo centro una famiglia allo sbando e inserendo al suo interno una figura venuta chissà da dove e in grado di riportare quella ventata di novità necessaria per dare uno scossone a questa immobilità.

Il tutto è ovviamente visto attraverso un filtro negativo. Hesher è stato qui! non è una semplice commedia. Se vi aspettate grandi risate e situazioni perennemente in bilico tra il grottesco e il ridicolo vi toccherà fare i conti con una grossa delusione. Quella diretta da Spencer Susser è prima di tutto una storia tragica, sorretta da un comprimario magistralmente interpretato da Joseph Gordon-Levitt che, sebbene riesca a regalare più di un sorriso, non si può certo definire come positivo. Il suo Hesher è un concentrato di stati d’animo e di azioni il più delle volte sbagliate, che riesce a fare del bene, è vero, ma è come se lo facesse suo malgrado.

Poco importa, perché la sua è una figura che difficilmente si dimentica e che rende questa pellicola un prodotto anomalo, caratterizzato da un cast di volti più o meno noti (tra cui figura anche il premio Oscar Natalie Portman, anche produttrice) e scandito attraverso una storia che, secondo i dettami del più puro cinema indipendente, riesce a fondere i più svariati generi senza per questo perdere un briciolo della sua freschezza.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Love, Death + Robots – Volume 2: il nuovo red band trailer della serie Netflix 10 Maggio 2021 - 21:00

La serie antologica animata di David Fincher e Tim Miller tornerà con otto nuovi episodi il 14 maggio

Videogames News: Il Futuro di Google Stadia, I Problemi di Returnal, Xbox in Perdita 10 Maggio 2021 - 20:35

Ecco come ogni settimana la nostra rubrica riguardante tutte le più interessanti notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

Solos: Dal 25 giugno su Prime Video la serie antologica Amazon Original 10 Maggio 2021 - 20:15

In Italia arriverà il 25 giugno su Prime Video: Solos la serie antologica Amazon Original creata da David Weil, con Anne Hathaway e Helen Mirren

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).