L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

ESCLUSIVA – ScreenWeek intervista Ed Helms, doppiatore di Once-ler in Lorax!

Di Leotruman

Continuano le nostre interviste in Esclusiva al cast vocale di Lorax – Il Guardiano della Foresta, il nuovo lungometraggio animato prodotto dalla Illumination Entertainment di Chris Meledandri (gli stessi di Cattivissimo Me).

Diretto da Chris Renaud e Kyle Balda, il cartoon è l’ennesima pellicola tratta da un libro per bambini del noto Dr. Seuss (Il Grinch, Il Gatto col cappello).

A pochi giorni dall’uscita americana ScreenWeek.it ha avuto il piacere di incontrare ed intervistare il regista e il cast vocale originale di Lorax, tra cui ci sono anche Taylor Swift (Audrey) e Zac Efron (Ted).

Dopo l’intervista al mitico Danny DeVito (doppiatore di Lorax anche nella versione italiana), oggi tocca a Ed Helms, che il pubblico adulto conoscerà per il ruolo di Stu nella saga di Una Notte da Leoni, e che nel film ha prestato la voce al personaggio di Once-ler (Marco Mengoni in quella italiana).

Il suo collega Zach Galifianakis (Alan in Una Notte da Leoni) ha doppiato Humpty Dumpty ne Il Gatto con gli Stivali, così Ed Helms ha voluto seguire le sue orme prestando la propria voce ad un personaggio altrettanto misterioso.

La giornalista Valentina Martelli  (QUI qui trovate le sue interviste al cast di Glee mentre QUI le interviste al cast di Hugo Cabret) ha incontrato qualche giorno fa proprio l’attore, che ha raccontato il processo di immedesimazione nel personaggio e cosa possono imparare i bambini vedendo il cartoon.

Ecco videointervista Esclusiva all’attore, che vi proponiamo sottotitolata e completa di trascrizione:

I bambini saranno sicuramente curiosi… vogliono sapere come è stato doppiare un personaggio così misterioso.

Beh, Once-ler all’inizio è normale, è il tipico ragazzo della porta accanto. E poi invecchiando prende delle decisioni sbagliate e diventa molto duro. È stato molto divertente, ma anche difficile doppiare la sua voce, che è quella di un uomo anziano. Spero che ai bambini piaccia!

Ci vuole molta immaginazione per doppiare dei personaggi che nessuno ha ancora visto. Personaggi che vediamo per la prima volta. Che cosa hai immaginato mentre doppiavi? Hai immaginato di trovarti in quel mondo?

Beh, per fortuna avevo a fianco il regista Chris Renaud, che mi dava un po’ di contesto per i personaggi e le scene. E mi hanno anche fatto a vedere dei disegni relativi al film. Non ho visto animazioni se non di recente, ma sapevo come interpretare il personaggio. Ci è voluto un po’ per trovare la voce adatta, ma una volta trovata, abbiamo visto che funzionava.

Ora sei circondato da alberi di Truffula.

Già.

Li avevi immaginati così?

Che bello! È un mondo fantastico, sono affascinato dai dettagli artistici, è incredibile.

Gli adulti recepiscono il messaggio ambientalista, ma se fossi un bambino 6 anni che cosa potresti imparare dal film?

Beh, mi ricordo che quando avevo 6 anni mi leggevano questo libro. Mia madre mi leggeva tutti i libri del Dr. Seuss e spesso mi leggeva proprio questo. Quando ero un bambino amavo questa storia e questi personaggi. Questo film è una versione più dettagliata del libro che amavo da bambino. Posso solo sperare che i bambini di oggi lo amino quanto l’ho amato io.

Hai anche cantato e suonato il banjo, vero?

Sì, ho suonato la chitarra e credo ci sia una versione estesa nella colonna sonora. Sì, ci sono alcune parti in cui canto.

È un altro aspetto di te che vedremo. Questo non è il tuo tipico film, che risposta credi di ottenere dopo questa esperienza?

Mi piacerebbe molto ripeterla, è stato molto divertente, ne vado orgoglioso e spero che i bambini si divertano, è tutto quello che chiedo. Non so neanche se i bambini mi riconosceranno, ma spero che a loro il mio personaggio piaccia e che si divertano.

E ci sono i messaggi d’amore, coraggio, amicizia e ambiente. Che cosa ne pensi?

Credo che il messaggio più importante del film sia la responsabilità: essere responsabili e non essere troppo avidi, capire che le tue azioni influenzano chi ti sta intorno. Poi c’è l’elemento dell’amicizia tra Lorax e Once-ler, perché litigano molto, ma hanno una relazione profonda. E naturalmente c’è anche una bella storia d’amore.

Seguiteci nei prossimi giorni per scoprire le altre videointerviste esclusive, che troverete qui su Screenweek ma anche su Tweens e Kids. Potete rivedere il trailer italiano del film a questo link.

The Lorax arriverà nelle sale italiane il 1 giugno 2012. Per tutte le news sul film e per rimanere aggiornati cliccate sul riquadro sottostante (anche sul Mi Piace).

Fonte: Screenweek

CORONAVIRUS: QUI l'elenco completo, in costante aggiornamento, di tutti i principali blockbuster che hanno subito uno slittamento sulla data di uscita o hanno optato per una distribuzione digitale.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

A casa con Olaf: la nuova serie Disney prodotta in smartworking 8 Aprile 2020 - 14:15

Arriva una nuova serie animata ispirata al magico mondo di Frozen! Ecco A casa con Olaf, realizzata dall’animatore Hyrum Osmond e Josh Gad in smartworking.

Olivia Wilde riunisce gli attori di E.R., House, Scrubs e altri show per ringraziare il personale sanitario 8 Aprile 2020 - 13:30

Olivia Wilde e altri attori di medical drama omaggiano il personale sanitario impegnato nel contrastare la diffusione del Covid-19: ecco il video.

Un artista svedese ha realizzato la perfetta fusione tra Classici Horror e Classici Disney 8 Aprile 2020 - 13:12

Classici Horror e Classici Disney sono un'unica cosa nelle opere dell'artista svedese Daniel Björk.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Colombo 4 Marzo 2020 - 17:11

La storia di Colombo: i tre volti del tenente, Mrs. Columbo, Spielberg e...

7 cose che forse non sapevate su Forza Sugar 3 Marzo 2020 - 13:30

La parentela con Rocky Joe, il regista famoso, la sigla riciclata... sette curiosità su Forza Sugar.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Dark Angel 27 Febbraio 2020 - 16:15

Jessica Alba, il 2019 post-apocalittico visto dal 2000 e la prima infatuazione di James Cameron per Alita.