L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Com’è Bello far l’Amore contro Star Wars, la sfida del 3D!

Di Leotruman

Prima di presentare le pellicole esordienti che si contenderanno il podio della classifica italiana in questo weekend, ancora una volta segnato da un’ondata anomala di maltempo, diamo un’occhiata agli incassi della settimana.

Hugo Cabret di Martin Scorsese è rimasto sempre in testa nei feriali e il suo totale in sette giorni ha raggiunto i 2.32 milioni di euroBenvenuti al Nord ha continuato a svettare per numero di presenze e può vantare un fantastico totale di 24.68 milioni. Terza posizione per Mission: Impossible – Protocollo Fantasma, rimasto costantemente al di sopra di Millennium: Uomini che Odiano le Donne: i totali rispettivi sono di 4.64 milioni e di 1.23 milioni (davvero deludente il secondo). Chiudiamo con The Iron Lady che ha raggiunto quota 1.74 milioni.

Ecco invece le più importanti pellicole che esordiscono proprio oggi nelle sale italiane:

Com'è Bello Far l'Amore Fabio De Luigi Claudia Gerini - Foto 9

Com’è Bello Far l’Amore è la nuova commedia di Fausto Brizzi, regista italiano che può vantare un record: tutte le sue pellicole (5) hanno sempre superato la soglia dei 10 milioni di euro!

Il pubblico italiano ha sempre premiato il regista e non a caso Medusa punta su ben 650 copie per non far perdere il primato a Brizzi. L’incognita arriva però dal 3D, formato nel quale la commedia è stata girata. Il sovrapprezzo per il biglietto 3D darà sicuramente una mano agli incassi d’esordio, ma quanti italiani avranno intenzione di spendere 10 e passa euro per una commedia italiana, soprattutto dopo il passaparola che ne deriverà dopo il primo weekend (proprio riguardo il 3D, ai limiti dell’inutilità)?

Il primo posto in classifica è assicurato, ma la commedia con Fabio De Luigi e Claudia Gerini risentirà comunque del maltempo. Opterei per un esordio da circa 3 milioni di euro.

Star Wars Episodio I - La minaccia fantasma 3D Raymond Ray Park Ewan Gordon McGregor foto dal film 4

Sarà davvero interessante scoprire quanto incasserà Star Wars Episodio I – La Minaccia Fantasma 3D in questo weekend, in Italia e nel mondo. Si tratta della prima di sei riedizioni in tre dimensioni della saga di George Lucas, che ricordo incassò nel 1999 ben 431 milioni negli Stati Uniti (settimo incasso di sempre, 21esimo se aggiornato con l’inflazione), e 924 milioni in tutto il mondo.

In Italia la saga non ha mai raccolti cifre stratosferiche: incassò circa 10 milioni di euro, mentre i due episodi seguenti di fermarono a 8 milioni. Se la riedizione di Guerre Stellari nel 1997 non riuscì ad incassare più di 2.4 milioni di euro, credo ci siano poche speranze per l’episodio più detestato dell’intera serie. Sono 200 le copie a disposizione della pellicola, che a differenza di Titanic 3D porterà in sala principalmente i fan: se incassasse 600mila euro sarebbe già un ottimo risultato per il weekend.

Tre uomini e una pecora Xavier Samuel Kevin Bishop Kris Marshall Tim Draxl foto dal film 1

Il problema di  Tre uomini e una pecora (A Few Best Men) è che esce in contemporanea con la commedia di Brizzi e la concorrenza è davvero spietata. Ma questa “Notte da Leoni in salsa australiana”, vista all’ultimo Festival Internazionale del Film di Roma, è davvero divertente e potrebbe godere di un buon passaparola.

Con 250 sale a disposizione si contenderà con Star wars 3D (e Mission Impossible) la quarta posizione in classifica. Incasserà più o meno di 600mila euro?

40 Carati (Man on a Ledge) è il thriller diretto da Asger Leth e con protagonista la star di Avatar Sam Worthington. La pellicola è particolarmente godibile, un buon film di intrattenimento prodotto da Lorenzo di Bonaventura, ma negli Stati Uniti non è riuscito a convincere e ha incassato fino ad oggi solo 15 milioni. Sono 160 le sale a disposizione in Italia, e punto su 350mila euro nel weekend.

Da oggi in sala anche il drammatico Albert Nobbs, candidato a tre premi Oscar (tra cui Glenn Close), che esce in 76 sale, mentre sono 44 gli schermi per l’horror thriller La verità nascosta di Andres Baiz con Quim Gutierrez e Clara Lago.

La mia previsione per il podio di questo secondo fine settimana di febbraio è:

1) Com’è Bello Far l’Amore: 3 milioni

2) Hugo Cabret: 1.3 milioni Benvenuti al Nord: 1.5 milioni

3) Hugo Cabret: 1.3 milioni

Qual’è il vostro parere? Siete d’accordo con le previsioni? Dite la vostra nel round della Boxoffice Cup (avete tempo fino alle ore 15!).

Continuate a seguirci in questi giorni per aggiornamenti costanti sugli incassi del film, che troverete nella nostra sezione dedicata al Boxoffice e sulla bacheca della nostra pagina Facebook.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Prodigal Son: la serie cancellata dopo due stagioni 11 Maggio 2021 - 12:00

Prodigal Son non avrà una terza stagione. Gli ascolti non hanno premiato lo show, che si è confermato il meno apprezzato tra i drama di Fox.

The Premonition: Phil Lord e Chris Miller dirigeranno un film sui primi giorni del Covid 11 Maggio 2021 - 11:15

Dal libro di Michael Lewis, autore di Moneyball e La grande scommessa, la storia di un gruppo di persone che tentò di avvertire gli USA del pericolo Covid

Army of the Dead – Il reclutamento della squadra e la tigre zombie nelle nuove clip 11 Maggio 2021 - 10:30

Sono disponibili cinque clip di Army of the Dead che mostrano il reclutamento di alcuni membri della squadra e il primo incontro con la tigre zombie.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).