Condividi su

12 febbraio 2012 • 23:05 • Scritto da Leotruman

Bafta Awards 2012, The Artist domina con sette premi!

È terminata da poco la premiazione dei Bafta Awards 2012, gli Oscar britannici. Sette riconoscimenti sono andati a The Artist, la cui strada verso gli Oscar è ormai spianata. Miglior Attrice Protagonista Meryl Streep per The Iron Lady. Hugo Cabret migliori Scenografie.
Post Image
2

Si è svolta questa sera la cerimonia di consegna dei premi della British Academy of Film and Television Arts (BAFTA), il corrispettivo inglese dell‘Academy americana che assegna gli Oscar.

Questa edizione dei BAFTA Awards ha visto il trionfo di The Artist, la pellicola francese muta e in bianco e nero diretta da Michel Hazanavicius. Il film ha vinto quasi tutti i premi più importanti: Miglior film, Regia, Attore (Jean Dujardin), Sceneggiatura originale, Fotografia, Trucco e Colonna Sonora.

Tra le attrici hanno invece ritirato il premio Meryl Streep per The Iron Lady e Octavia Spencer per The Help. Il documentario Senna ha vinto due premi, compreso quello per il miglior Montaggio, mentre a La Pelle che Abito di Pedro Almodovar è stato assegnato il premio come miglior film non in lingua inglese.

Da segnalare anche la vittoria dei nostri Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo per le miglior Scenografie di Hugo Cabret, mentre La Talpa ha vinto il premio come Miglior Film Brittanico e Miglior Sceneggiatura Non Originale. Solo un riconoscimento ad Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2, premiato per il Migliori Effetti Visivi.

Ecco la lista completa dei vincitori:

  • MIGLIOR FILM
    THE ARTIST
  • MIGLIOR REGISTA
    MICHEL HAZANAVICIUS – The Artist
  • MIGLIOR FILM INGLESE
    LA TALPA – TINKER TAILOR SOLDIER SPY
  • MIGLIOR ATTORE
    JEAN DUJARDIN – The Artist
  • MIGLIORE ATTRICE
    MERYL STREEP – The Iron Lady
  • MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
    OCTAVIA SPENCER – The Help
  • MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
    CHRISTOPHER PLUMMER – Beginners
  • MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE
    THE ARTIST – Michel Hazanavicius
  • MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
    LA TALPA – Bridget O’Connor, Peter Straughan
  • MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
    RANGO – Gore Verbinski
  • MIGLIOR DEBUTTO PER UNO SCENEGGIATORE, REGISTA O PRODUTTORE INGLESE
    TYRANNOSAUR – Paddy Considine, Diarmid Scrimshaw
  • FILM IN LINGUA NON INGLESE
    LA PELLE CHE ABITO – Pedro Almodóvar, Agustin Almodóvar
  • MIGLIORI COSTUMI
    THE ARTIST – Mark Bridges
  • MIGLIOR FOTOGRAFIA
    THE ARTIST – Guillaume Schiffman
  • MIGLIORI SCENOGRAFIE
    HUGO CABRET – Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo
  • MIGLIOR MONTAGGIO
    SENNA – Gregers Sall, Chris King
  • MIGLIOR TRUCCO E PARRUCCO
    THE IRON LADY – Marese Langan
  • MIGLIOR SUONO
    HUGO CABRET – Philip Stockton, Eugene Gearty, Tom Fleischman, John Midgley
  • MIGLIOR COLONNA SONORA
    THE ARTIST – Ludovic Bource
  • MIGLIOR DOCUMENTARIO
    SENNA – Asif Kapadia
  • MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE
    A MORNING STROLL – Grant Orchard, Sue Goffe
  • MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
    PITCH BLACK HEIST – John Maclean, Gerardine O’Flynn
  • MIGLIORI EFFETTI VISIVI
    HARRY POTTER E I DONI DELLA MORTE PARTE 2 – Tim Burke, John Richardson, Greg Butler, David Vickery
  • RISING STAR
    ADAM DEACON
  • ACADEMY FELLOWSHIP
    MARTIN SCORSESE
  • MIGLIOR CONTRIBUTO INGLESE AL CINEMA
    JOHN HURT
La strada per The Artist sembra essere ormai segnata e tre Oscar importanti come Miglior Film, Regia e Attore Protagonista sembrano essere ormai segnati. Meno certi quello per la sceneggiatura, fotografia e colonna sonora. Lo scopriremo tra esattamente due settimane quando verranno assegnati gli Academy Awards.

.

Vi ricordo che potete trovare anche nelle prossime settimane tutte le notizie sugli Awards 2012 nella nostra sezione speciale.

Fonte: deadline

Condividi su

2 commenti a “Bafta Awards 2012, The Artist domina con sette premi!

  1. Anche ai Bafta 2012 trionfa il bellissimo The Artist, che si conferma miglior film e grande favorito agli Oscar, vincendo ben 7 Bafta, con Hazanavicius premiato non solo per la regia ma anche per la sceneggiatura originale, e col bravissimo Dujardin premiato nuovamente (meritatamente) come miglior attore, meritate le 3 menzioni tecniche.
    Discreto successo per La Talpa, premiato come miglior film britannico e per la sceneggiatura non originale.
    Confermati Plummer e la Spencer tra i non protagonisti: ormai hanno l’Oscar in pugno!
    The Iron Lady frutta il Bafta alla Streep, sempre più vicina al suo 3° Oscar (anche se la mia favorita rimane la Viola Davis di The Help), e vince anche per il trucco (in questo caso, spero che l’Oscar lo vinca Harry Potter).
    Doppietta tecnica meritata per Hugo, che potrebbe trasformarsi in tripletta tecnica agli Oscar (ovvero sonoro, effetti sonori e soprattutto le scenografie dei nostri Ferretti/Lo Schiavo).
    Come il 4° capitolo (premiato per le scenografie nel 2005), anche l’ultimissimo Harry Potter non torna a casa a mani vuote, premiato a sorpresa (e meritatamente) per gli effetti visivi, battendo il favoritissimo L’alba del pianeta delle scimmie e vendicandosi dopo non aver vinto neanche un VES Award (i sindacati per gli effetti visivi). E da grande fan della saga sono più che felice!
    Se il mitico Rango si conferma favorito come miglior film d’animazione, il grande favorito tra i film stranieri Una separazione viene battuto a sorpresa da Almodovar, che si vendica della sconfitta ai Golden Globe e dell’esclusione agli Oscar.
    Next stop: Academy Awards! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *