Condividi su

30 gennaio 2012 • 13:05 • Scritto da laura.c

Screenweek intervista i Muppet a Londra!

Siamo volati nella capitale del Regno Unito per conoscere Kermit, Miss Piggy e James Bobin, regista del nuovo film Disney che riporta in scena la gang dei mitici pupazzi di stoffa. Con tanti cammei e gli "umani" Jason Segel, Amy Adams e Chris Cooper...
0

Non possiamo svelarvi cosa si nasconde dietro, anzi “sotto”, i pupazzi di stoffa, ma una cosa possiamo assicurarvela, cioè che nonostante siano sulle scene dagli anni ’70, i Muppet non hanno perso un briciolo della propria verve: sono ancora originali e divertenti, in grado di catturare l’audience con il contrasto tra un aspetto molto tenero e una lingua a volte perfino biforcuta.  Dal vivo, poi, sono ancora più scatenati che sullo schermo. Ne abbiamo avuto prova quando siamo andati a conoscerli a Londra, e abbiamo avuto il piacere di intervistare Kermit la Rana e Miss Piggy insieme a James Bobin, regista del film I Muppet che in Italia uscirà per Disney il prossimo 3 febbraio.

Kermit, Miss Piggy, raccontateci come ha avuto inizio il film?

Kermit: Beh, non mi ricordo esattamente quando, ma ho ricevuto la sceneggiatura di un film e in copertina c’era scritto “I Muppet”, il che mi è sembrato un buon inizio, poi quando sono arrivato al punto in cui entra in scena la Rana ho cominciato davvero ad amarlo! E tu, Piggy?

Miss Piggy: Io non ho mai ricevuto la sceneggiatura.

James Bobin: Sì invece. Hai presente, quella cosa di carta, con tanti fogli…

Miss Piggy: Ah, quello era il copione? No, non l’ho letto ma sono sicura che fosse fantastico. Ad ogni modo il film è iniziato davvero solo quando sono entrata in scena io. Comunque non credo nei copioni ecc. Io di solito vado sul set e dico quello che mi passa per la testa. Sapete, è il modo migliore per interpretare moi. Nessuno può davvero catturare la vera essenza di moi, se non moi.

James, è stato difficile lavorare con loro sul set?

James Bobin: Beh, tu che ne dici? [ride] No, non è stato così difficile. Per fortuna Miss Piggy recitava una parte di suo gradimento.

Miss Piggy: Quindi HO recitato, giusto?

James Bobin: Sì sì, senza dubbio. Hai recitato la parte di una giornalista di moda di successo.

Già, Miss Piggy è la responsabile della sezione taglie forti di Vogue. Ha qualcosa da dire alle donne “in carne” come lei?

Miss Piggy: No, guardi che si sta sbagliando non era il mio ruolo.

Ah no?

Miss Piggy: No, la sezione del giornale era per le taglie forti, io sono in perfetta forma!

Allora vuol dire alle tante che la seguono qual è il suo segreto? Come ha fatto a mantenersi così per tanti anni?

Miss Piggy: Beh nel caso di moi, è molto semplice. Ho solo deciso, tanti anni fa, che non sarei mai invecchiata!

È comunque molto tempo che mancate dalle scene. Da questo punto di vista ci sono degli elementi di verità nel film, dove siete impegnati nel rimettere insieme “la vecchia banda” dopo tanti anni. Come vi siete sentiti a proposito?

Miss Piggy: Non passa mai abbastanza tempo senza che io riveda quella marmaglia!

Kermit: Beh, sì per Miss Piggy è così. Per me invece è sempre bello tornare insieme alla vecchia banda, anche se ci sono dei tipi un po’ strani! Bisogna dire però che non è la prima volta che ci riuniamo, abbiamo fatto anche dei video virali per Internet, qualche film e speciali per la tv. I viral tra l’altro sono grandiosi perché ricordano proprio lo spirito del Muppet Show originale. Ma è la prima volta che i Muppet tornano sul grande schermo in un grande film per il cinema, e questo è il tipo di progetto che ti fa tornare in pista. Ma attenzione: non è un reboot, perché siamo sempre quelli di un tempo!

Miss Piggy: Già.. per fortuna non ho passato molto tempo sul set con gli altri, ho recitato soprattutto in green screen…

Kermit: Io no, credo che il risultato non sarebbe stato soddisfacente. È uno dei problemi di essere un attore verde… Non ci sono molti ruoli. Potevo fare Hulk: colore giusto, ma fisico sbagliato!

Allora vede Shrek come un suo diretto rivale?

Kermit: Perché non lo chiede a lui? Ma penso che avrebbe qualche problema a incontrarlo!

Però Kermit, i tempi sono cambiati, oggi essere “verde” è di gran moda, soprattutto nel suo Paese. Potrebbe diventare la mascotte di qualche organizzazione ecologista. O magari entrare in politica con i verdi!

Kermit: Non credo. Mi piace il fatto che ci sia un partito verde negli USA, ma non potrei associarmi con alcun partito. Però possiamo dire che faccio parte degli “anfibisti”, noi  crediamo nella protezione degli stagni e dei diritti degli anfibi americani.

Miss Piggy, lei invece è stata una vera icona femminista, quand’è che il movimento è uscito fuori strada?

Miss Piggy: In realtà non mi sono mi vista come una leader del movimento femminista, lo lascio volentieri ad altri. A me interessa soprattutto me stessa, e promuovere le mie personali istanze piuttosto che quelle di qualsiasi altro gruppo di persone.

Vi è piaciuto tornare a cantare “Ranibow Connection” e l’ultima canzone, “Life’s a Happy Song” con tante persone e un balletto corale?

James Bobin: Ho sempre pensato che i Muppet non potevano tornare sullo schermo senza “Rainbow Connection”, mentre “Life’s a Happy Song” è stata scritta per questo film e rientra perfettamente nella filosofia Muppet, per cui mi sembrava piuttosto adatta per un gran finale.

Miss Piggy: “Rainbow Connection” è una canzone bellissima e Kermit la canta così bene nel primo film dei Muppet…

Kermit: Oh, grazie!

Miss Piggy: …Ma, devo dire che è in questo film è molto arricchita dal fatto che la canto anche io!

Vi piacerebbe tornare in tv con il Muppet Show?

Kermit: Diciamo che è il nostro sogno proibito!

Miss Piggy: Sì lo adorerei.

James Bobin: Beh, il finale del film suggerisce questo perciò… speriamo!

Kermit: Comunque sono una rana di mondo, so come vanno queste cose e non mi lamento. Ringrazieremo sempre il cielo che la Disney abbia dato l’ok per il film e messo James a dirigerlo. E che James ci abbia riportato sulla scena.

Miss Piggy: Insomma, che abbiano dato retta a me!

Kermit: Eh sì, Piggy conosce molta gente ai piani alti!

Miss Piggy, quindi è stata lei a suggerire come avrebbe dovuto essere il film?

Miss Piggy: Beh… Diciamo che è tutta farina del mio sacco! Tra l’altro non amo che ci sia nessuno tra me e la macchina da presa, soprattutto se è alto più di un metro. Quindi sì, diciamo che ho fatto tutto da sola.

Però ha un duetto con Amy Adams.

Miss Piggy: No no, si sbaglia. Ho un assolo.

Ma c’è Amy Adams nella canzone “Me Party”…

Miss Piggy: Sì fa il coro. E  ha anche una bella voce. Per il coro.

Miss Piggy lei e Kermit siete insieme da così tanto tempo: ci dice qual è il segreto per una relazione duratura?

Kermit: La sottomissione…

Miss Piggy: Ecco diciamo… Intrappolarlo. Soprattutto se lui è piccolo, come Kermit, non si fa male quando la gabbia si chiude. Ma non è detto che quello che va bene per moi, vada bene per le altre.

 

Miss Piggy, alcuni critici trovano il suo personaggio un po’ eccessivo. Le interessa cosa dice la stampa?

Miss Piggy: Lei è della stampa.

Sì…

Miss Piggy: Beh, non mi interessa affatto cosa pensa!

Le piacciano i montaggi che alcuni fan dei Muppet hanno messo su Internet?

Miss Piggy: Quelle cose dove mi mettono in bocca parole che non ho mai detto? Mmmmm, non so se mi piacciono!

Kermit: Beh essendo stati via per tanto tempo, è stato un modo, per quanto strano, di tenerci “in vita”.

Cosa farete da grandi?

Kermit: Dovrò prendermi cura dello stagno…

Miss Piggy: Direi, continuare a seguire l’esempio di Garbo, Marilyn, Dietrich…

Quando si è liberato un “posto” come presentatore degli Oscar voi avete fatto una campagna per essere presi in considerazione. Inoltre molti si stanno battendo affinché l’Oscar venga dato anche ai cani attori, secondo voi i premi dovrebbero aprirsi al regno animale?

Kermit: Siamo sicuri che Billy Crystal farà un ottimo lavoro come presentatore, però gli Oscar sono decisamente troppo umano-centrici!

Nel film ci sono tanti cammei, come nella tradizione dei Muppet. Con chi è che avreste voluto lavorare o con chi vi piacerebbe lavorare in futuro?

Kermit: Mi ritengo molto fortunato per aver lavorato in passato con tante persone meravigliose e ora di aver avuto James alla regia e di aver recitato con Jason Segel, Amy Adams, Chris Cooper e gli altri. Perciò direi che sono già molto soddisfatto!

Miss Piggy, sussurra: Brad Pitt…

Kermit: Cosa?

Miss Piggy: Brad Pitt!

Kermit: Ok, allora diciamo che non mi dispiacerebbe recitare con Reese Witherspoon!

Miss Piggy: Come?!

Kermit: Beh, che c’è? Ha molto talento!

Miss Piggy ci dica, chi ha fatto più confusione sul set, gli animali o la star che avete rapito per far parte dello show, Jack Black?

Miss Piggy: Mmmm, direi io!

Miss Piggy, è quasi San Valentino, qual è la cosa più romantica che Kermit abbia mai fatto per lei?

Miss Piggy: Lui non lo sa, ma mi ha regalato la mia cara collana di perle.

Kermit: Cosa te lo fa credere?

Miss Piggy: La carta di credito era la tua!

I Muppet faranno il loro ingresso nelle sale italiane il 3 febbraio 2012. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del film, mentre qui quella Twitter.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *