L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Katee Sackhoff parla del suo casting in Riddick 3 con Vin Diesel

Di Leotruman

Qualche giorno fa, come un fulmine al ciel sereno, Katee Sackhoff è stata annunciata ufficialmente come new entry del cast di The Chronicles of Riddick: Dead Man Stalking, terzo capitolo della saga iniziata con Pitch Black che ha come protagonista Vin Diesel (qui la notizia).

L’indimenticata protagonista della serie TV Battlestar Galactica, che tornerà in televisione la prossima estate con il wester drama Longmire, ha rilasciato una breve intervista al sito Collider in cui ha svelato di essere una fan dei primi due episodi della saga e di non vedere l’ora di iniziare a lavorare nel film.

Ecco le parole della simpatica Katee, in pratica la versione bionda di Michelle Rodriguez, che ha raccontato di quando ha ottenuto la parte:

Hai recentemente firmato per lavorare nel prossimo film di Riddick. Ce ne puoi parlare?

Sono cresciuta guardando film di fantascienza e action movie. Li adoro. Sono un grande fan di Vin e sono una grande appassionata dei primi due film. Io non so nemmeno quanto posso dire. Sono così avvolti segreto, come vuole David Twohy. Ma non vedo l’ora di partecipare: sarà divertente! […]

Il ruolo ti è stato offerto o hai dovuto fare un provino per ottenerlo?

Ho fatto un’audizione per il ruolo. In realtà è una storia un po’ folle. Sono andata da loro solo una volta, e poi non mi hanno fatto sapere niente. Quando poi la seconda volta ho incontrato David, mi ha detto  “Okay, siamo altre scesi a te e quattro ragazze” e ho pensato che andava bene. Poi Vin venne in città e mi dissero che dovevo fare un salto. Ho ricevuto una telefonata alle 11 di sera in cui i produttori e il direttore del casting, che grazie a dio era una donna, mi chiedevano di andare. Così, a mezzanotte, mi alzai dal letto, mi tolsi la maschera viso che mi ero messa, e mi ha spinsi a fatica verso casa di Vin mentre dicevo a mia madre al telefono preoccupata “Se non ti richiamo entro un’ora, questo è l’indirizzo dove sono!”. Mia madre pensava non sarebbe successo niente, ma era tutto così strano! Ed invece ho ottenuto il lavoro proprio perché mi sono presentata e ci credevo veramente.

Quando sai che stai per lavorare con uno come Vin Diesel, sei consapevole che prenderai molti calci e pugni sul set?
Nell’ultimo film che ho fatto, mi sono ferita gravemente sul set. Mi sono fatta male ad entrambe le spalle e la schiena, tanto che non non sono riuscita a muovermi per tre mesi. Quando dico che non potevo muoversi, che sembra troppo drammatico, dico sinceramente che non riuscivo a camminare. È stato molto strano e mi faceva dannatamente male. Ho dovuto fare iniezioni di ozono nella mia spina dorsale, e altre cose folli, perché ero così preoccupata di non poter essere pronta fisicamente per questo film.
Poi ho ripreso a lavorare un mese fa e ho messo su nove libbre di muscoli, che personalmente odio. Sto tornando come Starbuck (il suo personaggio in Battlestar Galactica). Non è il mio vero corpo. Quando inizio ad interpretare questi personaggi mi ripeto sempre “Dio, i pantaloni non mi stanno più! Sono della stessa dimensione e forma, ma il mio culo sembra più strano ora!”. So quanto Vin sia professionale e so anche che pazzo sia in realtà. È molto impegnato per creare questo progetto fenomenale. Se non lo fosse, per lui e David sarebbe un errore da milioni di dollari.
La storia vedrà il famoso criminale braccato da una serie di cacciatori di taglie intergalattici su un pianeta desolato. Ma i predatori non sanno di essere a loro volta prede, e pedine in un complesso piano di vendetta orchestrato dallo stesso Riddick, che ne approfitta per lasciare il pianeta e tornare su Furya, per salvarlo dalla distruzione. Scritto e diretto da David Twohy, il film non ha ancora una data di uscita. Cliccate su Mi Piace per rimanere aggiornati sul progetto.

Fonte: collider

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.