L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Grey’s Anatomy, il commento a Che c’è negli uomini

Di emanuele.r

Attenzione: il seguente articolo potrebbe contenere spoiler. Continuate a leggerlo a vostro rischio o se avete visto l’episodio. 

Grey's Anatomy 8x04 Ben Derek Promo 12

Grey’s Anatomy è forse la serie femminile per eccellenza per stile, temi, personaggi, seconda solo a Sex & the City. Per questo è interessante il punto di vista che Shonda Rhimes ha scelto per Che c’è negli uomini (What Is It About Men, da una canzone di Amy Winehouse), quarto episodio dell’ottava stagione della serie in onda ogni lunedì sera su FoxLife: tutto è raccontato, per la prima volta, da un punto di vista maschile.

Grey's Anatomy 8x04 Alex Promo 13

Così, mentre sono impegnate o lontane per vari motivi le compagne, i dottori cercano di affrontare l’emergenza di un centro congressi parzialmente crollato durante un raduno di appassionati di fumetti e fantascienza, una sorta di Comic-con ma a Seattle. Scritto da Stacy McKee e diretto da Tom Verica, un discreto episodio che, oltre a descrivere le differenze fisiche tra maschi e femmine, gioca con gli stereotipi e dimostra, ma non sappiamo quanto volontariamente, come i personaggi e gli attori maschili possano essere l’ancora di salvezza di uno show che deve recuperare smalto.

Grey's Anatomy 8x04 Mark Sloan Promo 04

Aperto proprio dalla voce fuori campo, come sempre, ma stavolta al maschile, che evidenzia proprio la diversa conformazione cerebrale tra uomo e donna, Che c’è negli uomini si diverte a rappresentare un certo tipo di maschio, quello forte, solitario, poco loquace, che non ha facilità nel gestire passioni ed emozioni e che si sfoga col bricolage attraverso il confronto con un tipo opposto, il nerd o il geek – di cui l’ospedale si riempie dopo l’incidente alla convention – timido e insicuro, appassionato di fantascienza e fumetti (abbondano citazioni del Doctor Who e del Signore degli anelli, persino di Game of Thrones, con Kepner vista da un paziente come una principessa Dothraki), rivelando in questo modo le loro debolezze.

Derek scoprirà di sentire le mancanza di Meredith come non immaginava, a causa del differente tipo di medico (più egoista) che è Karev, Sloan comincerà ad apprezzare il talento di Avery solo quando Shepherd minaccia di “rubarglielo” come specializzando, Hunt fatica ad adattarsi al ruolo e all’etichetta di capo e si sente liberato quando può prendere a cazzotti un paziente violento, mentre il vecchio capo cerca di aiutare tutti per non sentirsi inutile rispetto alla malattia della moglie. I personaggi maschili, spesso più interessanti rispetto a quelli a volte ripetitivi e troppo irrazionali dei corrispettivi femminili, mettono a nudo le loro debolezze, fragilità e anche i loro lati migliori, in un modo apparentemente più maturo e convincente.

Grey's Anatomy 8x04 Jackson Promo 09

Per questo l’episodio piace, sicuramente più del precedente, e fa venire in mente spunti interessanti su cosa sarebbe potuto essere (o sarà) lo show riequilibrando, o meglio ribaltando completamente l’equilibrio sessuale dei personaggi: forse con una punta di involontario sessismo, ma la sceneggiatura fa capire quanto i caratteri femminili siano divenuti petulanti e deboli (tranne la favolosa Miranda Bailey, che lancia solo uno sguardo, ma è il più bello dell’episodio) nelle ultime stagione, portando lo spettatore a stancarsi e a cercare nuovi personaggi. Certo, nell’episodio non accade nulla di memorabile e si capisce che è solo una parentesi, un esercizio, ma funziona e rende ancora più simpatici (sì, persino Karev) personaggi che già lo erano. Merito quindi anche degli attori, magari non dei mostri di bravura, ma di sicuro ottimi per il ruolo. Voi che ne pensate? Vi è piaciuto l’episodio? Commentatelo qui sotto, date un’occhiata al promo del prossimo e restate su Screenweek ed Episode39 per conoscere meglio il mondo delle serie tv.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Transformers: War for Cybertron Trilogy – Il sorgere della Terra su Netflix dal 30 dicembre 23 Novembre 2020 - 22:47

Il sorgere della Terra la seconda parte di Transformers: War for Cybertron Trilogy sarà disponibile su Netflix dal 30 dicembre

The 355: il film con Jessica Chastain e Lupita Nyong’o rimandato di un anno 23 Novembre 2020 - 21:15

L'action diretto da Simon Kinberg arriverà a gennaio 2022

Russell Crowe e Nicole Kidman a capo dell’Australian Academy of Cinema and Television 23 Novembre 2020 - 21:02

Russell Crowe e Nicole Kidman sono stati nominati rispettivamente, il presidente e il vice presidente dell'Australian Academy of Cinema and Television

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?