L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Box Office Italia – Altri 2 milioni per Immaturi 2, bene la Talpa che supera J.Edgar

Di Leotruman

[UPDATE h 16.10]: È stato comunicato che era presente un errore nei dati dell’horror Non Avere Paura del Buio., prodotto da Guillermo DelToro. Il film ha infatti incassati più di quanto vi abbiamo riportato questa mattina: si parla di 588.681 euro con una media di quasi 2900 euro, la terza della top-ten. [UPDATE]

Il confronto con il 2011 non è iniziato nel migliore dei modi. D’altronde lo scorso anno Che Bella Giornata di Checco Zalone incassava circa 8 milioni di euro al suo secondo weekend ma anche le altre pellicole della classifica si erano comportate discretamente per un totale complessivo di oltre 16 milioni di euro. In questo secondo weekend del 2012 ci siamo dovuti accontentare di quasi la metà degli incassi, con 9 milioni di euro raccolti in tre giorni per un totale di 1.3 milioni di spettatori.

È sempre Immaturi – Il Viaggio a comandare la classifica, ma i 2.174.230 euro raccolti nel weekend sono poco più della metà di quanto raccolto all’esordio. Un calo del 50% era effettivamente inatteso per la commedia di Paolo Genovese, che sembrava aver un buon passaparola eppure sta esaurendo in fretta le sue carte (e da mercoledì arriva Benvenuti al Nord).

Il totale è di 9.32 milioni di euro e se prima davamo per scontato che potesse raggiungere i 15 milioni del primo capitolo, ora dobbiamo scartare quest’ipotesi.

La Talpa Gary Leonard Oldman foto dal film 22

Buon esordio per La Talpaspy story diretta Tomas Alfredson con Gary Oldman e un nutrito cast di eccellenti attori inglesi. Nel weekend ha raccolto 1.114.278 euro in oltre 300 sale con una media di quasi 3500 euro per sala. La pellicola è riuscita a superare anche J.Edgar, biopic di Clint Eastwood con protagonista Leonardo DiCaprio. Con un calo di oltre il 50% rispetto all’esordio, il film non è andato oltre i 1.022.442 euro nel weekend per un totale di 4.8 milioni di euro in poco meno di due settimane. Hereafter al suo secondo fine settimana aveva incassato 1.45 milioni e sembra che questa nuova pellicola del maestro americano non riuscirà a raggiungere il suo totale (7.8 milioni) come precedentemente sperato e ipotizzato.

Quarta posizione per Alvin Superstar 3, che grazie ad una fortissima domenica riesce ad incassare altri 880.733 euro per un totale di 4.86 milioni. Dovrebbe superare a fine corsa i 6 milioni incassati due anni fa dal secondo episodio. Sherlock Holmes Gioco di Ombre ne approfitta per arrotondare il proprio totale e chiudere la partita da vincitore delle festività natalizie: altri 491.366 euro negli ultimi tre giorni per un totale di 18.2 milioni di euro che non riuscirà a raggiungere i 19 (il primo capitolo chiuse poco sotto i 20 milioni).

Lontanissime le altre uscite del weekend come Succhiamila nuova parodia della saga di Twilight: l’incasso del weekend è di 476.381 euro con una media di nemmeno 2mila euro per sala. Possiamo scordarci che possa replicare i risultati di Mordimi, che chiuse oltre quota 4 milioni di euro.

Il Gatto con gli Stivali sfiora i 16 milioni di euro totali grazie ai 439.001 euro del fine settimana, mentre il film per famiglie L’Incredibile storia di Winter il delfino ha raccolto 431.369 euro nei tre giorni con un buon ritmo di crescita, anche se la media di circa 2mila euro è davvero bassa considerando il sovrapprezzo 3D. Potrebbe crescere nei prossimi giorni grazie al passaparola, anche se non dobbiamo aspettarci incassi esaltanti a fine corsa.

Dopo una buona partenza delude la prestazione dell’horror Non Avere Paura del Buio, prodotto da Guillermo del Toro: solo 367.701 euro, davvero un risultato poco convincente (il passaparola deve essere pessimo). Buona invece la media per sala, anche se niente di eccezionale, per Shame, pellicola presentata a Venezia e con protagonista Michael Fassbender: 292.821 euro incassati in circa 100 schermi con una media di poco inferiore ai 3mila euro.

Tra le nuove uscite troviamo in 14esima posizione L’Industriale con Pierfrancesco Favino (127.567 euro) mentre La Chiave di Sara incassa 98.003 euro, valido per la 16esima posizione ma con una buona media considerando che è stato distribuito in soli 35 schermi.

Che ne pensate degli incassi del weekend? Come si comporterà il ciclone Benvenuti al Nord, da mercoledì in 800 schermi? Tornate a trovarci per scoprire il round speciale della nostra Boxoffice Cup dedicato al film!

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Michelle Yeoh elogia i Marvel Studios per Shang-Chi: “Finalmente abbiamo il nostro supereroe” 29 Novembre 2020 - 15:00

Michelle Yeoh è lieta che Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings avrà il primo protagonista asiatico del Marvel Cinematic Universe.

Alex Garland sta preparando un horror a basso budget 29 Novembre 2020 - 14:00

Dopo la serie Devs, Alex Garland tornerà sul grande schermo con un horror a basso budget che girerà il prossimo anno nel Regno Unito.

Amazon Prime Video ci regala l’action figure di Borat, ecco lo spot 29 Novembre 2020 - 13:00

Sul canale YouTube di Amazon Prime Video è stato pubblicato un simpatico spot, che immagina l’arrivo di un’action figure di Borat, il personaggio interpretato da Sacha Baron Cohen.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.