L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Battleship: Peter Berg ci parla del suo “super-movie”.

Battleship: Peter Berg ci parla del suo “super-movie”.

Di laura.c

È tra i kolossal più attesi della prossima stagione cinematografica. Il trailer con astronavi mastodontiche e giganti alieni dalle fattezze robotiche, ha già suscitato accostamenti con la saga di Transformers, e di sicuro i suoi realizzatori puntano a un’accoglienza altrettanto clamorosa nelle sale di tutto il mondo. Ora a confermarlo arriva anche il regista Peter Berg, che sbarcato a Roma per presentare alcune sequenze in anteprima del film, tuttora in corso di lavorazione, assicura come anche il suo sarà un “super-movie” degno di grandi successi quali Avatar, Harry Potter e Star Trek.

 

Per rendere Battleship un titolo dall’appeal globale, Berg ha deciso prima di tutto di eliminare ogni riferimento all’attualità sociale e politica, ogni elemento che non fosse frutto della fantasia e ogni implicazione che avrebbe potuto distrarre lo spettatore dal grandioso scontro in mare tra uomini e alieni. “Non volevo il solito film in cui i buoni sono gli americani che combattono contro i russi o qualsiasi altra nazione. Ho pensato a un nemico contro cui tutti sarebbero pronti a coalizzarsi”, ha spiegato il regista, aggiungendo che l’ispirazione gli è venuta dalle teorie sulla vita nello spazio di Stephen Hawking, secondo cui c’è la possibilità che esistano pianeti inseriti in sistemi solari simili ai nostri, e quindi abitati da creature non troppo diverse da noi. Anche per questo non bisogna esagerare con i paragoni preventivi tra Battleship e Transformers: “In questo film gli extraterresti e le loro astronavi hanno più o meno la nostra stessa taglia, non volevo che fossero percepiti come delle creature mostruose e inimmaginabili, ma come qualcosa con cui ci si può confrontare e contro cui è possibile combattere”.

D’altronde lo stesso film è nato da un gioco da tavolo molto diffuso, cioè Battaglia Navale. Berg ammette che come spunto sia alquanto peculiare, ma non si cura degli scetticismi: “Questo film è stata la più grande sfida creativa che mi sia mai capitato di affrontare”, sostiene con decisione, accennando anche alla ricerca condotta sulle dinamiche proprie del gioco della Hasbro, la cui caratteristica principale è il dover dare la caccia al proprio avversario senza poterlo vedere con chiarezza. Una peculiarità che è stata trasportata nel film e ne costituirà uno dei punti di forza.

L’altro cavallo di battaglia, come noto, sono gli effetti speciali, a cura della prestigiosa Industrial Light & Magic, nonché il debutto sul grande schermo della pop star Rihanna, impegnata nel ruolo di un sottoufficiale della marina militare USA. Per lei, il regista non risparmia le lodi: “Sul set è stata molto professionale, era la prima ad arrivare e l’ultima ad andarsene. Mi ha sempre chiesto di non riservarle un trattamento privilegiato, di farla lavorare come gli altri e di non lasciarla andar via senza aver tirato fuori da lei il massimo”. Nessun vezzo né vizio da prima donna, dunque, ma tanto impegno per diventare un’attrice a tutti gli effetti.

Ad accompagnarla nel film, nomi di spicco come Liam Neeson e l’astro nascente Taylor Kitsch (presto sugli schermi anche con John Carter e Le Belve di Oliver Stone), con cui Berg ha già lavorato nella serie tv High School Team (in originale Friday Night Lights). Di lui il regista apprezza l’autoironia: “Taylor mi piace perché trovo che sia una commistione perfetta di più qualità. Non solo è un gran bel ragazzo, ma è anche molto divertente e a differenza di altri suoi giovani colleghi di bell’aspetto ha la rara dote di non prendersi troppo sul serio. Questo secondo me lo rende molto più affascinante degli altri, è come avere un mix tra Brad Pitt e Nicholas Cage”.

Se volete leggere per intero il testo dell’intervista a Peter Berg, vi rimandiamo al blog tematico di Battleship. L’uscita del film è prevista nelle sale italiane per aprile 2012.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office: Demon Slayer supererà questa settimana i ¥28 miliardi, arriverà a ¥29 miliardi? 2 Dicembre 2020 - 1:03

Demon Slayer supererà questa settimana i ¥28 miliardi al box office giapponese arriverà a ¥29 miliardi? Violet Evergarden: The Movie si prepara a superare i ¥2 miliardi

Melissa McCarthy star della serie Netflix God’s Favorite Idiot 1 Dicembre 2020 - 21:30

L'attrice sarà affiancata dal marito Ben Falcone, nei panni di un involontario messaggero di Dio

Spider-Man: Un Nuovo Universo 2 conterrà il glitch di Miles Morales 1 Dicembre 2020 - 21:05

Il glitch del videogioco Spider-Man: Miles Morales potrebbe apparire in Spider-Man: Un Nuovo Universo 2. Ma verranno messe tutte le versioni o solo la stufetta?

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.