Condividi su

17 gennaio 2012 • 10:30 • Scritto da Leotruman

Ace Eddie Awards e ASC, le nomination per il miglior montaggio e fotografia

Scopriamo insieme le nomination di categoria assegnate dagli stessi montatori e direttori della fotografia. Ecco le candidature agli ACE Eddie e agli ASC Awards.
Post Image
7

Dopo la premiazione di domenica notte con l’assegnazione dei Golden Globe 2012 (qui tutti i vincitori) prosegue la corsa verso gli Oscar, di cui verranno annunciate le nomination esattamente tra una settimana.

Ieri sono state ufficializzate le nomination per la 62esima edizione degli Annual Ace Eddie Awards, i premi di categoria per il Miglior Montaggio assegnato dalla stessa categoria dei montatori. I premi sono divisi per film drammatici e commedie, e sono un forte indicatore per gli Oscar considerando che dal 1996 una delle due pellicola che ha vinto l’ASC ha ritirato in seguito anche l’Oscar.

Ecco le pellicole candidate, praticamente le più importanti dell’anno anche se possiamo notare l’assenza di The Tree of Life, Drive, The Help e La Talpa:

Uomini Che Odiano Le Donne Rooney Mara Daniel Craig Foto Dal Film 01

MIGLIOR MONTAGGIO (DRAMMATICO):

Paradiso Amaro
Kevin Tent, A.C.E.

Millennium: Uomini che Odiano le Donne
Angus Wall, A.C.E. & Kirk Baxter, A.C.E.

Hugo Cabret
Thelma Schoonmaker, A.C.E.

Moneyball
Christopher Tellefsen, A.C.E.

War Horse
Michael Kahn, A.C.E.

MIGLIOR MONTAGGIO (COMMEDIA):

The Artist
Anne-Sophie Bion & Michel Hazanavicius

Le Amiche della Sposa
William Kerr & Michael L. Sale

Midnight in Paris
Alisa Lepselter

My Week with Marilyn
Adam Recht

Young Adult
Dana E. Glauberman, A.C.E.

MIGLIOR MONTAGGIO IN UN FILM ANIMATO:

The Adventures of Tintin
Michael Kahn, A.C.E. 

Il Gatto con gli Stivali
Eric Dapkewicz

Rango
Craig Wood, A.C.E. 

 

MIGLIOR MONTAGGIO SERIE TV (MEZZ’ORA):

Curb Your Enthusiasm: “Mister Softee”
Roger Nygard 

Curb Your Enthusiasm: “Palestinian Chicken”
Steven Rasch, A.C.E.

Modern Family: “Express Christmas”
Steven Rasch, A.C.E.

MIGLIOR MONTAGGIO SERIE TV (UN’ORA):

Breaking Bad: “End Times”
Kelley Dixon

Breaking Bad: “Face Off”
Skip MacDonald

Friday Night Lights: “Always”
Angela M. Catanzaro

 The Good Wife: “Real Deal”
Hibah Frisina, A.C.E.

The Walking Dead: “Save the Last One”
Hunter Via, A.C.E.

 

MIGLIOR MONTAGGIO SERIE DA UN’ORA PER UN CANALE NON COMMERCIALE:

Boardwalk Empire: “To the Lost”
Tim Streeto

Game of Thrones: “Baelor”
Frances Parker, A.C.E.

Homeland: “Pilot”
Jordan Goldman, David Latham

 

MIGLIOR MONTAGGIO PER UN FILM/MINISERIE TV:

Cinema Verite
Sarah Flack, A.C.E. & Robert Pulcini

Downton Abbey, Episode 1.1
John Wilson, A.C.E.

Mildred Pierce, Part 1
Affonso Gonçalves & Camilla Toniolo

 

MIGLIOR MONTAGGIO IN UN DOCUMENTARIO:

Cave of Forgotten Dreams
Joe Bini & Maya Hawke 

Freedom Riders
Lewis Erskine & Aljernon Tunsil

George Harrison: Living in the Material World
David Tedeschi

MIGLIOR MONTAGGIO IN UN REALITY:

Anthony Bourdain – No Reservations: “Haiti”
Eric Lasby

 Beyond Scared Straight :”Chowchilla”
Rob Goubeaux, A.C.E., Paul J. Coyne, A.C.E., Heather Abell, Audrey

Capotosta, Maura Corey, Jeremy Gantz & Molly Shock

Whale Wars: “Race to Save Lives”
Eric Myerson, Pete Ritchie & Josh Crockett

The Tree of Life foto dal film 01 Hunter McCracken Brad Pitt

Sono state inoltre annunciate anche le candidature per l’ASC Award, il premi della American Society of Cinematographers, ovvero l’associazione dei direttori della fotografia. Ecco i direttori candidati:

Guillaume Schiffman, AFC (The Artist)

Jeff Cronenweth, ASC (Uomini che Odiano le Donne)

Robert Richardson, ASC (Hugo Cabret)

Hoyte van Hoytema, FSF, NSC (La Talpa)

Emmanuel Lubezki, ASC, AMC (The Tree of Life)

Difficilmente l’Oscar non verra assegnato ad Emmanuel Lubezki per la splendida fotografia di The Tree of Life, con quasi certezza l’unico Oscar a cui può aspirare la pellicola della Palma d’Oro Terrence Malick.

Secondo voi chi meriterebbe di vincere nelle due categoria, quella del miglior montaggio e della miglior fotografia?

Vi ricordo che potete trovare anche nelle prossime settimane tutte le notizie sugli Awards 2012 nella nostra sezione speciale.

Fonte: AD

Condividi su

7 commenti a “Ace Eddie Awards e ASC, le nomination per il miglior montaggio e fotografia

  1. Due delle categorie che preferisco. Di fatto sono state escluse due pellicole in cui il montaggio gioca un ruolo fondamentale per virtuosismo e complessità. Drive e The Tree of Life. Come per le scenografie, le nomination proposte hanno un valore quasi definitivo per l’Oscar. Non sono del tutto fuori dai giochi secondo me Malick e Millennium, lo stesso team che però ha già vinto lo scorso anno.
    Per me la cinquina sarà:
    1) The Artist 2) Hugo 3) War Horse 4) Paradiso Amaro 5 ) Moneyball ovvero il titolo che non mi aspettavo.
    Per la fotografia la selezione è meritata, praticamente è la lista ufficiale dell’Academy.
    p.s: ho mato molto la fotografia di Melancholia, artistica in chiave pittorica, di Super 8 ( non solo il must dei lens flares!), di Source Code, di The Conspirator, di Captain America ( qualcosa di nuovo per un cinecomic e old key ). Tra i nominati è difficile scegliere. Alla fine The Artist con TOL sono i lavori che hanno qualcosa in più degli altri.
    p.s II: mi è piaciuto molto il montaggio e la fotografia di Contagion, un film sottovalutato. Steven Soderbergh è pure un ottimo direttore della fotografia, sotto pseudonimo. Non sarebbe male se in futuro vincesse in questa categoria.

  2. @Tonystark 😉
    Sicuramente il montaggio (secondo me) è la categoria più importante tra i premi tecnici. L’anno scorso vinse The Social Network… una vittoria che non ho condiviso poichè secondo me meritiva di vincere Inception che però non fu manco candidato :O però alla fine Inception ha trionfato lo stesso nei premi tecnici 🙂
    La mia cinquina è come quella di Tonystark 😉 però Moneyball o The Descedants potrebbero essere sostitutiti da Millenium… strana come hai detto tu l’assenza di Drive :O meno strana trovo quella di Tree of Life, un film (a mio parere) da alcuni troppo sopravvalutato…
    Per quanto riguarda la fotografia, premio importante ma non tra i miei preferiti, la lista sembra quella che andrà all’Academy… ma non mi meraviglierei se fosse tolto uno tra Millenium o La talpa per far spazio a Drive o soprattutto War Horse… cmq alla fine i favoriti in questa categoria sono anche per me The Artist e The Tree of life, con quest’ultimo leggermente favorito.

  3. @Leotruman
    In qualche modo si devono definire XD visto che i premi principali di solito sono considerati ovviamente film, regia, attori protagonisti (e non) e le sceneggiature…
    Diciamo allora che tra i premi minori sono tra i più importanti 😀 anche se io personalmente trovo che il premi più importanti dopo il montaggio siano scenografia e colonna sonora 😀
    Leotruman, quali sono invece i tuoi pronostici in queste categorie?

  4. Concordo con Leo. Sono categorie fondamentali e come ha detto Zodiac, va aggiunta la colonna sonora.
    Senza dare definizioni da scuola o da libro di cinema, il montaggio è la categoria che ha il rapporto più diretto, quasi indissolubile, con la regia. Non a caso i film nominati all’Oscar come miglior regia e/o miglior film, sono candidati anche in questa categoria. Se il film non è buono, il montaggio cmq non può fare miracoli. Su Millennium sono d’accordo. La qualità di montaggio e fotografia sono determinanti per il film e ed espressione dello stile di Fincher. Merita di essere candidato nelle due categorie però hanno due gap: il primo ha vinto lo scorso anno. La fotografia ha una concorrenza fortissima, non ultimo War Horse, come hai ricordato.
    The Tree Of Life potrà piacere o meno, ma il lavoro di montaggio e fotografia è qualcosa che si vede raramente al cinema e più di altri titoli, poggia letteralmente su queste categorie. In questo caso sull’esclusione dalle nomination ha pesato la valutazione contrastante sul film nel suo complesso, perchè ritenuto troppo lungo, criptico etc ed il montaggio. secondo quest’ottica, non ha semplificato il compito ma lo ha aggravato. Vedremo …

  5. Criminale l’assenza di The tree of life…
    Scommettiamo che la Schoonmaker si porta a casa il quarto oscar?

  6. @Roublev: lo penso anche io dopo aver constatato l’enorme impatto di Hugo su critica e industria. O The Artist per il discorso regia + montaggio.
    Resto fiducioso lo stesso per The Tree Of Life, almeno per la nomination.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *