Luck, il pilota in anteprima della serie diretta da Michael Mann

Luck, il pilota in anteprima della serie diretta da Michael Mann

Di emanuele.r


Sembrerà un ritornello, ma gli amanti del cinema e delle televisione attendono Luck come poche serie al mondo: creata e scritta dal David Milch di N.Y.P.D., interpretata da Dustin Hoffman e diretta da Michael Mann, almeno nel pilot. E proprio il pilot è stato trasmesso da HBO in anteprima quasi due mesi prima dell’inizio della serie, fissato per il 29 gennaio: e a giudicare dal primo episodio si prospetta una serie straordinaria.

La serie racconta da dentro il mondo delle corse, degli ippodromi, dei cavalli: un gangster appena uscito di prigione che cerca di rifarsi una credibilità e il suo autista, diventato proprietario di un cavallo; un gruppo di giocatori incalliti pieni di debiti e collusioni con la polizia corrotta; i fantini e gli stallieri che cercano di fare di tutto perché i cavalli possano dare il loro meglio. Storie e personaggi che finiranno necessariamente per incrociarsi nella sceneggiatura di David Milch, che porta quasi all’estremo la tecnica narrativa corale di Deadwood raccontando più un mondo e un intero contesto che dei personaggi: scelta ardita, e molto, ma anche efficace.

Aperto da Splitting the Atom dei Massive Attack in sigla, lo show si pone l’ambizione non molto piccola di descrivere il microcosmo che ruota attorno ai cavalli, fatto di denaro, violenza, speranze e miserie, illusioni e violenza, e che diventa perfetta allegoria del nostro mondo, della rincorsa folle a una felicità fatta di ricchezza, con il personaggio di Chester Bernstein – in questo episodio fa da cornice più che essere il centro del quadro – collante marcio, malato, ma a suo modo desolato e tragico: narrato praticamente in tempo reale, come mostra una delle prime incredibili sequenze nella quale il ritorno di Bernstein a casa dal carcere è intervallato dal suo mondo in lento ma evidente disfacimento, Luck vive e cresce – inutile negarlo – sulla grande regia di Mann (Heat-La sfida, Nemico pubblico) che porta sul piccolo schermo una dimensione diversa, compressa, molto diversa da quella televisiva, capace di prendere un modello televisivo molto lontano dal suo  – di solito stretto tra due, massimo tre personaggi – e renderlo personale, figlio del proprio occhio, della propria mano, del proprio polso.

Basti vedere l’uso radicale del digitale in una sequenza come quella della corsa centrale, che da sola vale ore di televisione messe insieme, o la cura maniacale di una sceneggiatura che racconta l’universo delle corse fin nei minimi dettagli (l’attesa che un cavallo evacui per poter partecipare a una gara), per capire come l’episodio sia un assoluto capolavoro che può dar vita a una serie assolutamente grandiosa. Che si fa forza su un cast di primissima scelta, oltre a Hoffman, Dennis Farina, Nick Nolte e Michael Gambon (Silente in Harry Potter) come mostra il promo della stagione qui sotto. L’attesa è spasmodica dopo il pilot: sarà stata una saggia idea farlo cominciare a fine gennaio? Voi che ne pensate? Vi aggiorneremo costantemente qui su Screenweek.

LEGGI ANCHE

Cattiverie a domicilio, la recensione del film di Thea Sharrock 17 Aprile 2024 - 15:00

Olivia Colman e Jessie Buckley si sfidano in Cattiverie a domicilio, commedia sul valore liberatorio del turpiloquio.

Civil War, la recensione di Roberto Recchioni 17 Aprile 2024 - 12:46

Roberto Recchioni ci parla di Civil War, il nuovo film di Alex Garland (Ex Machina, Annientamento, MEN) in arrivo nelle nostre sale il 18 aprile.

Civil War, non c’è guerra senza fotografia 16 Aprile 2024 - 12:00

Civil War di Alex Garland immagina una nuova guerra civile americana per riflettere non tanto sulle polarizzazioni del presente, ma sul ruolo del giornalismo.

Challengers, la recensione di Roberto Recchioni 12 Aprile 2024 - 18:00

Roberto Recchioni ci parla di Challengers, il corrispettivo filmico di un paio di sneaker firmate da Christian Louboutin. Ricercatissimo e pop al tempo stesso.

X-Men ’97 – Episodio 3: omaggi e citazioni 28 Marzo 2024 - 8:31

Curiosità, riferimenti, easter egg e omaggi ai fumetti nel terzo episodio di X-Men '97.

Kong contro Mechani-Kong: l’altro King Kong giapponese – Godzillopedia capitolo 4 26 Marzo 2024 - 8:00

Il secondo film della giapponese Toho dedicato a King Kong: Kong contro Mechani-Kong.

X-Men ’97 è una bomba (la recensione senza spoiler dei primi tre episodi) 20 Marzo 2024 - 8:01

X-Men '97 è la migliore cosa che potesse capitare a un vecchio fan dei mutanti Marvel, animati, a fumetti o entrambe le cose.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI