L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

I Migliori Film del 2011 – parte due

Di Marco Triolo

Eccoci di nuovo con le classifiche di fine anno! Oggi è il mio turno di elencare in cinque film che mi hanno più colpito della stagione 2011. E per stagione 2011 intendo quella italiana, il che mi vede come sempre costretto a lasciar fuori alcuni film che ritengo andrebbero messi nell’elenco, che sono effettivamente usciti nel 2011 in molti paesi, ma che siccome non si sono ancora visti in Italia devono per ora rimanere in disparte, in attesa della classifica 2012! Sto parlando principalmente di Shame, capolavoro di Steve McQueen che vedremo a gennaio, e Attack the Block, divertentissimo sci-fi diretto da Joe Cornish e presentato al Festival di Torino. E ora parliamo dei grandi esclusi: mi associo al collega Leotruman (qui la sua classifica) nel citare Insidious come esempio di un horror vecchio stampo davvero riuscito (e pensare che Saw, sempre di James Wan, non mi aveva fatto impazzire), e Sherlock Holmes – Gioco di ombre come il perfetto pop-corn movie natalizio (meglio del primo). E poi ci sono Source Code di Duncan Jones, anche se inferiore a quel piccolo capolavoro che fu Moon, e naturalmente The Tree of Life di Terrence Malick, bellissimo ma che mi vedo costretto a tagliare per questione di gusti personali. Si parte!

Le Idi di Marzo Ryan Gosling foto dal film 6

5) Le idi di marzo

Al Festival di Venezia mi aveva messo al tappeto, provandomi definitivamente che George Clooney è ben di più di una star troppo pagata col vezzo della regia. La sua morality tale tratta da un’opera teatrale di Beau Willimon illustra con lucidità quasi chirurgica la perdita di valori di un’intera nazione e il cinismo imperante nella politica americana. Ma non perde mai di vista il punto focale della faccenda: lo Stephen Myers di Ryan Gosling è un personaggio toccante e profondo, e la sua discesa agli inferi diventa per questo ancora più dolorosa e straziante. Il cast di contorno è pazzesco: Paul Giamatti, Philip Seymour Hoffman, Marisa Tomei e lo stesso Clooney, in una parte davvero sordida, danno il loro meglio. Recuperatelo, se potete, ché è appena uscito al cinema.

Kick-Ass Aaron Johnson Chloe Grace Moretz foto dal film 2

4) Kick-Ass

Questo film è piuttosto vecchio, essendo uscito in tutto il mondo nel 2010. Ma visto che da noi è arrivato ad aprile 2011, mi pare giusto pagare un tributo ai supereroi-mica-tanto-super di Mark Millar e Matthew Vaughn. Un cast da paura – in cui spiccano Aaron Johnson, Chloe Moretz e un Nicolas Cage in formissima – per una storia che parte da toni cinici e disincantati per approdare a una sorta di pulp supereroico che renderebbe fiero Tarantino e che mi ha fatto divertire con la sua cattiveria. In più c’è una non banale riflessione sul potere dei nuovi media e il miglior uso di un lancia-razzi dai tempi di Scarface. Che volete ancora?

Non Lasciarmi Keira Knightley Carey Mulligan Andrew Garfield foto dal film 2

3) Non lasciarmi

Appena visto, e per fortuna direi. Altrimenti mi sarei perso uno dei migliori film dell’anno. A me la fantascienza piace molto, sia quando è fracassona che quando fa riflettere. Ma devo dire che la preferisco in questa seconda veste: qui, Mark Romanek decide di raccontare una storia che poggia su basi sci-fi ma senza utilizzare minimamente il linguaggio della sci-fi. Al contrario, seguiamo le vite di tre ragazzi – Carey Mulligan, Andrew Garfield e Keira Knightley, ottimi e intensi – in quello che sembra un comune college inglese. Ma qualcosa non va, ci sono dei dettagli bizzarri e, quando alla fine il quadro generale diventa chiaro, la pellicola diviene straziante. La morale? La vita è breve, per quanto lunga ci possa sembrare, ed è importante viverla al massimo.

Super 8 Kyle Chandler Joel Courtney Elle Fanning Ron Eldard foto dal film 2

2) Super 8

Il nuovo film di J.J. Abrams è dedicato a tutti quelli che sono cresciuti negli anni Ottanta a suon di Goonies, Incontri ravvicinati del terzo tipo e Stand By Me. Perciò, me ne rendo conto, non è per tutti. Ma chi ha apprezzato quella stagione magica del cinema americano non potrà rimanere indifferente di fronte all’opera di ricostruzione meticolosa di Abrams. Eppure, se si trattasse solo di una copia senz’anima, Super 8 non sarebbe in questa classifica: invece il creatore di Lost ci mette del suo e alla fine Super 8 è un film con un cuore grande così, che sviluppa alla grande i personaggi e conclude con un messaggio fortissimo. E poi c’è quell’inquadratura iniziale che mi mette i brividi solamente a ripensarci. Bravò!

Drive Ryan Gosling foto dal film 5

1) Drive

E siamo arrivati in testa alla classifica. Drive di Nicolas Winding Refn ha spazzato via tutti, ha dimostrato che si possono fare film di macchine senza il tamarrismo di Fast & Furious (anche se il quinto capitolo è più che dignitoso) e soprattutto ha riconfermato la statura di Ryan Gosling e del regista di Bronson. Il “Driver” di Gosling è un protagonista dallo sguardo di ghiaccio affetto da una malcelata malattia mentale, vede le cose in maniera distorta rispetto agli altri e, credendosi un eroe, non fa che peggiorare le cose incastrandosi in una spirale di violenza degna di Taxi Driver. La potenza espressiva di Refn è indubbia, e il regista ha talmente il controllo del mezzo da permettersi falsi climax e accelerazioni improvvise alternate a momenti di calma solo apparente. Un grande film che si pone in linea con cult del passato come Driver e Punto zero.

Adesso tocca a voi: quali sono i vostri 5 film preferiti del 2011? Quali le sorprese e quali le delusioni? Diteci la vostra nei commenti in fondo al post e tornate a trovarci domani per un’altra classifica!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Garret Dillahunt e Scoot McNairy in Blonde, film su Marilyn Monroe 20 Settembre 2019 - 0:14

Alla regia Andrew Dominik, alla produzione Brad Pitt.

Mayim Bialik e Jim Parsons ancora insieme per la sitcom Carla 19 Settembre 2019 - 23:53

Si tratta del remake americano dello show britannico Miranda.

Joaquin Phoenix sarà protagonista del prossimo film di Mike Mills 19 Settembre 2019 - 23:42

Le riprese inizieranno il prossimo autunno.

La storia di Waterworld (FantaDoc) 19 Settembre 2019 - 16:08

L'annacquata storia di Waterworld, il buco nell'acqua di Costner. Ma sarà poi vero?

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Batman, il telefilm 18 Settembre 2019 - 15:47

Nanananananananana...

7 cose che forse non sapevate sulla Famiglia Mezil 17 Settembre 2019 - 16:32

Lo storico cartoon della Famiglia Mezil, che veniva da oltre cortina e... ha ispirato i Simpson?!?