Condividi su

08 dicembre 2011 • 10:01 • Scritto da Leotruman

EXCL – ScreenWeek intervista Charlize Theron per Young Adult!

Abbiamo incontrato il cast di Young Adult, la nuova commedia di Jason Reitman scritta da Diablo Cody. Ecco la nostra videointervista a Charlize Theron, splendida attrice pronta ad un 2012 da urlo!
Post Image
0

Young Adult è il quarto lungometraggio diretto da Jason Reitman, che lo vede nuovamente in coppia con la sceneggiatrice di Juno Diablo Cody. Il film uscirà a breve nelle sale americane mentre in quelle italiane arriverà poco dopo la consegna degli Oscar, a cui il film punta (Reitman ha già ricevuto due nomination come Miglior Regista su tre pellicole dirette).

La protagonista del film è la splendida Charlize Theron, che nel film interpreta una scrittrice di libri per “giovani adulti” in crisi creativa, che decide di tornare momentaneamente alla sua cittadina natale, finendo per fare i conti con il suo passato.

ScreenWeek.it ha avuto il piacere di incontrare i protagonisti di questa pellicola, nel cui cast ricordo anche Patton OswaltPatrick Wilson ed Elizabeth Ann Reaser.

La giornalista Valentina Martelli  (QUI qui trovate le sue interviste al cast di Glee mentre QUI le recenti interviste al cast di Hugo Cabret) ha incontrato qualche giorno fa proprio la protagonista del film, il premio Oscar Charlize Theron. L’attrice è pronta ad un 2012 di grande impatto grazie non solo a Young Adult, ma anche ai kolossal Prometheus di Ridley Scott e Biancaneve e il Cacciatore.

Ecco la videointervista all’attrice, che vi proponiamo in Esclusiva sottotitolata e completa di trascrizione. L’intervista contiene anche una domanda fatta da un nostro lettore:

Amo il film e il tuo personaggio, Mavis. Guardo la prima parte, quando è da sola, e penso che tutti si possano identificare in lei. Poi la vedo tentare di riconquistare l’ex fidanzato e dico: “Perché?!?”. Ogni donna che ha un uomo ha anche paura degli ex…

Esatto.

Lei é…

Lei è una ragazza che rappresenta tutte le cose che non vuoi ammettere riguardo alla tua vita o a te stesso. Ma queste cose non si possono negare. Tutto questo l’ha resa un personaggio interessante per me, Jason (Reitman) e Diablo (Cody). Tutti abbiamo visto l’opportunità di prendere questo personaggio e fare in modo che avesse i difetti tipici delle persone normali, difetti che magari non vogliamo vedere, ma che abbiamo tutti. E magari siamo più comprensivi con noi stessi proprio perchÈ a volte ci comportiamo così.

Assolutamente. Qualcuno una volta mi ha detto: “Invecchio ma non cresco”.

Già.

In questa società è una cosa che riguarda molti. A volte si invecchia ma non si cresce.

Certo, è vero. Alcuni sono abbastanza fortunati da avere una guida, o dei limiti, o gli strumenti giusti per comportarsi come adulti, ma molti di noi non li hanno.

C’è quella scena all’inizio del film con l’audiocassetta: la canzone…

 È un’ossessione!

Esatto, qual’è la canzone che ti ha ossessionato di più? Che hai ascoltato fino a quando il nastro non funzionava più?

C’era un periodo quando avevo 14 anni in cui ascoltavo sempre quella canzone dei Roxette… “Tear on my pillow”. Sì, lo so… non molto “cool”, ma l’ho ascoltata tantissime volte, ho pianto ascoltando quella canzone, ho dato pugni sul cuscino… ero davvero ossessionata, quella era proprio la mia canzone.

Ci insospettiscono più le persone generose che quelle cattive: credi che nella nostra società si tenda ad avere paura delle persone che sono generose senza secondi fini?

Sì, diventiamo sospettosi, vero? Credo che la bellezza di questa storia, senza entrare troppo nei dettagli… il personaggio di Sandra, la sorella, è la tipica brava ragazza: la sua vita è dura e ti dispiace per lei, sembra una persona davvero perbene… e poi fa le cose più perfide del film.

Credo che Diablo (Cody) sappia bene che crea spesso personaggi del genere, quelli che credi che siano brave persone, ma non lo sono necessariamente. E sì, siamo sospettosi. Anch’io mi insospettisco quando vedo qualcuno che Ë troppo perfetto. Penso: “Nessuno Ë cosÏ perfetto”.

Questo è un difetto della nostra società… Abbiamo ricevuto delle domande sul nostro sito e alcune sono molto interessanti: “Qual é stato il tuo approccio al personaggio, più razionale o più emotivo?”. Una domanda di Rosatigre.

Uhm… quando ti approcci a un personaggio devi tener conto di tutti questi elementi, non puoi usarne solo uno, essi si manifestano in diversi momenti della storia, quindi direi entrambi.

Tu passi da personaggio a personaggio, cambi completamente genere, da questo film a, per esempio, Biancaneve. Qual è il tuo genere preferito come spettatrice?

Non mi piace parlare di generi, mi piacciono tutti i film, ma soprattutto quelli un po’ particolari, che non sono inseriti in un genere specifico. Le storie che mi appassionano di più sono quelle che non puoi etichettare, che non hanno un genere preciso, come questo film, che comprende molti generi: questi sono i miei film preferiti.

Tornate a trovarci domani per un’altra videointervista al cast del film!

Young Adult uscirà in Italia il 9 marzo 2012. Per tutte le news sul film, i trailer e la gallery, cliccate sul riquadro sottostante, anche sul Mi Piace per rimanere aggiornati.

Fonte: Screenweek

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *