L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Tutti pazzi per amore, torna la serie più musicale d’Italia

Di emanuele.r


Le serie italiane, dobbiamo ammetterlo, ci piacciono poco: sono vecchie, spente, senza verve né idee. Con poche eccezioni: Romanzo criminale su tutte, ma anche Boris. E Tutti pazzi per amore, la commedia familiare di Rai 1 creata e sceneggiata da Ivan Cotroneo (fresco di esordio alla regia con La kryptonite nella borsa), che ha portato una ventata di freschezza e lieve follia in un palinsesto fatto di preti, santi, poliziotti, nonni e medici. Da ieri, 6 novembre, la serie è tornata con la 3^ stagione portando qualche cambiamento, ma anche concentrandosi sugli elementi più colladuati.

Innanzitutto, questo terzo ciclo di episodi, ha una struttura diversa dagli altri due: ogni episodio un giorno in un arco temporale che copre le feste natalizie: i primi due episodi sono ambientati il 7 e l’8 dicembre. E le storie vedono coinvolte tutte le coppie di casa Giorgi/Del Fiore: i due protagonisti sono costretti ad affittare di nascosto un appartamento per avere attimi di privacy dalla numerosissima famiglia, Cristina e Raul sono alle prese con la paura della sieropositività che poi nasconde quella del parto, mentre Emanuele e Viola stanno cercando casa. Nel frattempo anche alla redazione di Tu donna ci sono novità: Monica lascia la direzione e s’innamora del nuovo pediatra, Maya deve sopportare l’assenza di Elio per più di un mese e Laura è la nuova direttrice, che deve cercare di non far chiudere la rivista. Come si può vedere tantissima carne al fuoco che Cotroneo, Monica Rametta e Stefano Tummolini cercano di cuocere in maniera vivace e omogenea, ma con risultati altalenanti.

Infatti quello che sembra mancare agli episodi sia la grinta, la verve, la vivacità che rendeva spassose tanto la prima quanto (un po’ meno) la seconda stagione e che qui è affidata pi che a trovate di regia o di racconto ai personaggi e agli interpreti: Antonia Liskova è più a suo agio nel ruolo di Laura, il trio delle sue colleghe (Irene Ferri, Francesca Inaudi e Carlotta Natoli) è impeccabile, Emilio Solfrizzi è una garanzia e con lui tutti i comprimari, su questo c’è poco da discutere. Più che altro si fatica a trovare il ritmo e la vis comica degli episodi precedenti col ritmo che si fa più lento, le situazioni più vicine a una sitcomedy tradizionale e la fantasia relegata a ornamento (solo due i numeri musicali: più divertente il primo, con tutta la famiglia allargata a cantare We Are Family, del secondo con Monica che canta al figlio, Che m’importa del mondo).

Il che non significa che il prodotto sia scadente o omologabile alla produzione italiana firmata Rai, da cui per fortuna Tutti pazzi per amore è abbastanza lontano – almeno per toni e forma –  ma semplicemente che gli autori cominciano forse ad accusare una certa stanchezza, che è più facile seguire il flusso degli eventi che reinventarli stilisticamente e che la regia di Laura Muscardin è meno briosa di quella di Riccardo Milani. Non ci resta che attendere, assieme ai 5 milioni di spettatori che hanno seguito la doppia première: se volete saperne di più, continuate a seguirci sul blog e su Episode39.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Italia: Dune si aggiudica un altro weekend, il migliore da fine febbraio 2020 27 Settembre 2021 - 10:04

Quello che si è appena concluso si è confermato come il migliore weekend del 2021 e il migliore da inizio pandemia. In prima posizione troviamo Dune, seguito da Space Jam: New Legends e Tre Piani.

Big Mouth – La quinta stagione dal 5 novembre su Netflix 27 Settembre 2021 - 9:45

Un poster con Maury svela che la quinta stagione di Big Mouth uscirà il prossimo 5 novembre su Netflix, e "colpirà dove fa male".

The Last of Us – Pedro Pascal e Bella Ramsey sono Joel ed Ellie nella prima foto 27 Settembre 2021 - 8:45

HBO ha svelato la prima foto ufficiale di The Last of Us, adattamento del celebre videogioco targato Naughty Dog: ecco Pedro Pascal e Bella Ramsey nelle vesti di Joel ed Ellie.

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Le serie italiane, dobbiamo ammetterlo, ci piacciono poco: sono vecchie, spente, senza verve né idee. Con poche eccezioni: Romanzo criminale su tutte, ma anche Boris. E Tutti pazzi per amore, la commedia familiare di Rai 1 creata e sceneggiata da Ivan Cotroneo (fresco di esordio alla regia con La kryptonite nella borsa), che ha portato […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.