Condividi su

29 novembre 2011 • 08:05 • Scritto da Marco Triolo

Tom Hanks visita la Germania di Hitler con In the Garden of Beasts

Tom Hanks sarà il produttore e il protagonista di un adattamento del romanzo di Erik Larson, tratto dalla storia vera del primo ambasciatore USA nella Germania di Adolf Hitler...
Post Image
1

Angeli e demoni Tom Hanks Robert Langdon

Tom Hanks produrrà e dovrebbe interpretare un adattamento del romanzo di Erik Larson In the Garden of Beasts, basato sulla storia vera di William E. Dodd, un professore di Chicago scelto dal presidente Roosevelt per essere il primo ambasciatore americano nella Germania di Hitler. Nel 1933, anno in cui si svolgono gli eventi, Hitler è appena asceso al potere e non è ancora un dittatore assoluto: Berlino pullula di gente, divertimenti, ottimismo. Dodd, insieme a sua figlia Martha, in fuga da un matrimonio finito con un banchiere di New York, e al resto della famiglia, si sistemò in una villa nel parco Tiergarten, letteralmente “il giardino delle bestie”.

La storia si ambienta durante il loro primo anno di permanenza a Berlino: Dodd è convinto di poter ragionare con Hitler, mentre Martha si fa sedurre dall’affascinante “Nuova Germania” del Fuhrer, finché entrambi non capiscono di che pasta sia fatto in realtà il nazismo. “La loro esperienza”, spiega Larson, “la dice lunga sul perché il mondo ci abbia messo così tanto a riconoscere la grave minaccia rappresentata da Hitler”. Tutto molto intrigante: ora, se Hanks troverà il giusto regista, ci potremmo trovare di fronte a un ottimo dramma pre-bellico. Cosa ne dite?

(Fonte: The Hollywood Reporter)

Condividi su

Un commento a “Tom Hanks visita la Germania di Hitler con In the Garden of Beasts

  1. Dico che Tom Hanks sta ritornando a scegliere progetti di alto profilo e laddove non ha offerte credibili, si spende prima persona per realizzarli. E c’è il desiderio di costruire grandi prove in film che hanno il potenziale per essere memorabili. Sam Mendes potrebbe essere un’ottima idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *