( ! ) Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2011/8/20/twilight-saga-breaking-dawn-parte-i-robert-pattinson-kristen-stewart-foto-dal-film-02_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0001396608{main}( ).../index.php:0
20.0002398056require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.327653790120require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.331053773504include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.331053773504get_header( ).../single.php:10
60.331053773880locate_template( ).../general-template.php:48
70.331053773976load_template( ).../template.php:716
80.331253793568require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.331353793568wp_head( ).../header.php:38
100.331353793568do_action( ).../general-template.php:3015
110.331353793944WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.331353793944WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.466155279784non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.466455281584getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte 1, la recensione di una fan

Di Leotruman

The Twilight Saga: Breaking Dawn Parte 1 è arrivato nelle sale italiane esattamente da una settimana. La penultima avventura della saga creata da Stephenie Meyer ha incassato già 10 milioni di euro e diviso critica e fan.

Dopo la nostra recensione in anteprima, che trovate a questo link, è giunto il momento di dare spazio al commento di un appassionato della saga. Chi meglio di un fan può esprimere il suo parere sull’adattamento cinematografico? Quali sono state le differenze con il libro? Quali scene sono sembrate adatte e quali meno?

Ecco il commento (particolarmente obiettivo) della nostra Simona, grande appassionata dei romanzi di Twilight e un po’ meno delle pellicole: (anche in questo caso la recensione contiene alcuni SPOILER)

Twilight Saga Breaking Dawn Parte I Robert Pattinson Kristen Stewart Foto dal film 02

È sempre difficile recensire i film della saga di Twilight, soprattutto quando adori i personaggi e la storia raccontata nei libri… ma non i film!

Da Twilight (2008) ho sempre cercato di mettermi nei panni di colui che va al cinema senza aver letto i libri. Cosa mai potrà capire quel povero uomo di un dialogo copia-incolla-taglia, scene veloci e insensate, personaggi che si corrodono dal dolore senza motivo (apparente), dei vampiri buoni, dei lupi caldi, di una storia raccontata a metà e male?

Ecco qual è stato il dramma, secondo me, delle trasposizioni cinematografiche della saga. Ogni film doveva raccontare e comunicare qualcosa di preciso, invece ogni regista ha dovuto recuperare ciò che il precedente aveva dimenticato creando così una grande confusione nella storia.

Ma, fortunatamente, Breaking Dawn ha avuto Bill Condon.

Dopo l’enorme delusione di Eclipse, non osavo immaginare l’ultimo film. Il quarto libro non è il mio preferito; la storia raccontata rischiava pesantemente di trasformarsi in un film comico e imbarazzante (visto il lavoro fatto per i precedenti capitoli). Breaking Dawn poteva essere veramente un film inguardabile.
E invece, ecco arrivare una grande sorpresa: Bill Condon ha creato un prodotto gradevole, emozionante per i fan, ed è riuscito a ‘contenere’ la mano infame della sceneggiatrice Melissa Rosenberg.

Mi sorprende ammetterlo, ma tra Pattinson, Lautner e la Stewart, quest’ultima mi ha finalmente convinto! Kristen è riuscita finalmente a controllare le sue continue “smorfie”, rilassando il viso e comunicando qualcosa in più. Robert non mi ha convinto in tutte le scene, adoro l’attore e il suo personaggio, ma l’Edward “divorato dalle fiamme” (così descritto dalla Meyer nel libro) non sempre c’è stato. Il Jacob di Lautner è rimasto quello dei precedenti capitoli, ma dopo aver visto Abduction, devo dire che l’attore è più convincente in questo film.

Breaking Dawn non mi ha annoiato, seppur la storia scorre lenta in alcuni punti, ma era inevitabile. La prima parte del film funziona. Le scene del matrimonio e della luna di miele sono state ricreate dal regista in modo originale e, in alcuni punti, divertente. Mi è sembrato che Condon abbia messo in scena i personaggi, umani e non, conoscendoli a fondo (ad esempio il breve discorso di Jessica, dal quale si intuisce la sua invidia per Bella) e dando uno spessore a quelli che nei precedenti capitoli si erano limitati ad apparire.
Quando Bella resta incinta viviamo, proprio come nel libro, la sua dolorosa gravidanza che la porterà alla morte per amore della strana creatura che porta in grembo, e le conseguenze che la sua decisione avrà sulla famiglia e su Edward.
Le scene sono accompagnate da musiche sempre adatte e piacevoli. Il regista ha saputo scegliere bene la colonna sonora e il montaggio è finalmente godibile; a parte qualche battuta fuori luogo, non ricordo scene particolarmente inutili. Anche gli effetti visivi sono migliori: finalmente vediamo dei lupi credibili, ascoltiamo i loro pensieri (anche se sembrava una scena da Balto) e capiamo qualcosa in più sulle leggi del branco.

Mi è piaciuto il tono dark che Condon ha dato a numerose scene, in particolare alla scena del parto: niente di esagerato ma di grande effetto. Emozionante il modo in cui ha lasciato capire che i ricordi da umana di Bella sarebbero riaffiorati nella sua mente anche da vampira; un flashback di tutti i momenti passati nella sua vita (e nei film precedenti), molto simile all’effetto utilizzato da Catherine Hardwicke in Twilight. Il gran finale che si sposta sugli occhi rossi di Bella era prevedibile, ma non per questo mal riuscito.

La famosa scena dopo i titoli di coda è stato un ottimo incipit per il capitolo successivo: i Volturi vengono a conoscenza della trasformazione di Bella, ma Aro ambisce ad altro e dalle sue parole capiamo che farà di tutto per attaccare i Cullen…

Il lavoro di Bill Condon lascia un grande spiraglio di fiducia per l’ultimo film. Il regista ha saputo gestire e ricreare una storia difficile da raccontare sul grande schermo in modo migliore dei precedenti colleghi, lasciando i fan della saga abbastanza soddisfatti e… con la voglia di rivederlo al cinema!

Siete d’accordo con Simona? A voi è piaciuto il film? Scrivete tutti i vostri commenti in questo post.

The Twilight Saga: Breaking Dawn è sbarcato nelle sale il 16 novembre 2011. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog oppure rimanere aggiornati grazie alla pagina Facebook.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La Misteriosa Accademia dei Giovani Geni tornerà su Disney+ con la stagione 2 28 Settembre 2021 - 21:15

La Misteriosa Accademia dei Giovani Geni (The Mysterious Benedict Society) tornerà su Disney+ con la seconda stagione, è ufficiale.

Netflix sta pensando a degli spin-off di Stranger Things? 28 Settembre 2021 - 20:44

La quarta stagione di Stranger Things è stata presentata durante l’evento Netflix TUDUM. Intanto si pensa al futuro della serie e sembra che i piani prevedano anche degli spin-off.

What If…? si concluderà con un episodio crossover 28 Settembre 2021 - 20:30

Alcuni degli eroi che abbiamo visto nella serie si uniranno per sconfiggere Ultron. Ecco intanto il promo dell'episodio 8

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Esce oggi in sala Space Jam: New Legends, nuovo punto di contatto tra una stella dell’NBA (in questo caso LeBron James) e i Looney Tunes. Tutto ha avuto ovviamente inizio con il primo Space Jam, quello del 1996 con Michael Jordan, per tanti ex ragazzini degli anni 90 film da ricordare con affetto, perché riassuntone […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.