L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Pezzi di cinema, L’invasione degli ultracorpi (1956)

Di Marco Triolo

Continuiamo il nostro cammino attraverso i classici della fantascienza americana anni Cinquanta con L’invasione degli ultracorpi di Don Siegel. Il film, tratto da un romanzo di Jack Finney, racconta la ben nota storia di come una razza di alieni mutaforma prendano a poco a poco il posto degli umani, da cui li differenzia solo la mancanza di sentimenti e l’evidente apatia. Del film sono famosi soprattutto i mitici “baccelloni”, sorta di bozzoli che gli alieni utilizzano per replicare gli umani.

La pellicola è intrisa di paranoia anni Cinquanta fino all’ultimo fotogramma, ed è stata letta alternativamente come una critica al maccartismo, ovvero la persecuzione di tutti coloro che erano sospettati di affiliazioni comuniste da parte del senatore McCarthy, o come un’allegoria della spersonalizzazione tipica delle società comuniste. I due estremi, insomma. Nel 1998, l’attore principale Kevin McCarthy (il nome è una coincidenza) dichiarò nel making of che non era stata intesa nessuna lettura allegorica, e che nemmeno Finney, autore del romanzo, aveva pensato a un sottotesto politico. Affermazione in parte confermata e in parte smentita dallo stesso Siegel: “Sentivo che fosse una storia molto importante. Credo che il mondo sia popolato di baccelli, e volevo mostrarli. Penso che molta gente non abbia alcun sentimento verso la cultura, e non provi dolore o tristezza. I riferimenti politici al senatore Mccarthy e al totalitarismo erano inevitabili, ma ho tentato di non enfatizzarli, perché credo che i film servano prima di tutto a intrattenere e non volevo fare il predicozzo”.

Resta il fatto che il prologo – con il dottor Miles Bennell che viene rinchiuso in una struttura medica e denuncia l’invasione – e l’epilogo – in cui i baccelli vengono trovati e l’FBI viene allertata – fanno decisamente propendere verso l’interpretazione anti-comunista. Eppure questa cornice non era stata intesa né da Siegel, né dallo sceneggiatore Daniel Mainwaring, né dal produttore Walter Wanger, e fu imposta dallo studio. Il risultato è che il pessimismo del finale originale, in cui si vedeva semplicemente Bennell gridare istericamente mentre vedeva passare camion pieni di baccelli, viene smorzato di molto. Ci ha pensato il remake, Terrore dallo spazio profondo (di cui abbiamo già parlato qui) a rintrodurlo.

A seguire, il trailer originale del film. Qui, se vi garba, potete vedere il film completo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La Misteriosa Accademia dei Giovani Geni tornerà su Disney+ con la stagione 2 28 Settembre 2021 - 21:15

La Misteriosa Accademia dei Giovani Geni (The Mysterious Benedict Society) tornerà su Disney+ con la seconda stagione, è ufficiale.

Netflix sta pensando a degli spin-off di Stranger Things? 28 Settembre 2021 - 20:44

La quarta stagione di Stranger Things è stata presentata durante l’evento Netflix TUDUM. Intanto si pensa al futuro della serie e sembra che i piani prevedano anche degli spin-off.

What If…? si concluderà con un episodio crossover 28 Settembre 2021 - 20:30

Alcuni degli eroi che abbiamo visto nella serie si uniranno per sconfiggere Ultron. Ecco intanto il promo dell'episodio 8

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Esce oggi in sala Space Jam: New Legends, nuovo punto di contatto tra una stella dell’NBA (in questo caso LeBron James) e i Looney Tunes. Tutto ha avuto ovviamente inizio con il primo Space Jam, quello del 1996 con Michael Jordan, per tanti ex ragazzini degli anni 90 film da ricordare con affetto, perché riassuntone […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.