( ! ) Warning: getimagesize(http://tweens.screenweek.it/files/2011/11/Ashton-kutcher.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 497
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000396368{main}( ).../index.php:0
20.0001397816require( '/var/www/html/wp-blog-header.php' ).../index.php:17
30.325255462048require_once( '/var/www/html/wp-includes/template-loader.php' ).../wp-blog-header.php:19
40.329655472712include( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/single.php' ).../template-loader.php:106
50.329655472712get_header( ).../single.php:10
60.329655473088locate_template( ).../general-template.php:48
70.329655473184load_template( ).../template.php:716
80.329755492776require_once( '/var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/header.php' ).../template.php:770
90.329855492776wp_head( ).../header.php:38
100.329855492776do_action( ).../general-template.php:3015
110.329855493152WP_Hook->do_action( ).../plugin.php:470
120.329855493152WP_Hook->apply_filters( ).../class-wp-hook.php:327
130.377756986856non_amp_structured_data( ).../class-wp-hook.php:303
140.377856988752getimagesize ( ).../functions.php:497
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ashton Kutcher auto-bandito da Twitter!

Di

Quando si dice avere la lingua lunga: per un commento avventato su di un allenatore di football l’attore rischia di non poter più mettere “becco”  – è proprio il caso di dirlo – nel celebre social network, dove ha scatenato una serie di commenti piuttosto indignati…

Il tutto è nato la settimana scorsa, quando Ashton Kutcher  (in effetti più famoso per la sua fremente attività su Twitter e per la relazione con la collega più anziana Demi Moore che per le sue performance al cinema e in tv) si è lasciato sfuggire un post un po’ sconsiderato su un allenatore di rugby americano, cacciato dalla squadra per essere stato indirettamente coinvolto in uno scandalo sessuale. Grande fan di quello sport e di quel team, Ashton si era detto dispiaciuto del licenziamento, salvo poi rimangiarsi tutto dopo aver scoperto quali fossero le cause della cacciata del coach.

Ma per scusarsi ancora più profondamente con i suoi follwers, davvero irritati dal tweet, l’attore ha fatto una scelta ancora più radicale: abbandonare temporaneamente il social network e forse affidarlo alle mani più attente dei suoi agenti, in modo da non ripetere mai più gaffe così gravi. Ma è davvero ciò che vogliono gli 8 milioni di utenti Twitter che lo seguono?

E voi, sareste disposti a perdonare una star per una battuta a sproposito e una dichiarazione troppo avventata?  Non sarebbe semplicemente  meglio moderare le parole,  piuttosto che arrivare ad aver bisogno di un vero e proprio moderatore per il proprio account?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.