L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Paolo Sorrentino e Valeria Golino tra i premiati agli Incontri d’Essai di Mantova 2011

Di Leotruman

Ultimo giorno a Mantova dell’11° Edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, che anche quest’anno sono stati sede di importanti anteprime nazionali e di tavole rotonde di confronto su temi di importante attualità (su Cineguru a questo link trovate il nostro reportage sulla tavola rotonda riguardante il futuro del settore d’Essai).

Ieri sera, nella magica cornice del Teatro del Bibiena, si è svolta la consegna dei premi FICE (Federazione Italiana Cinema d’Essai) e sono tanti gli ospiti premiati che sono intervenuti, come Paolo Sorrentino (This Must Be The Place), Valeria Golino (Respiro), Daniele Liotti e Beppe Fiorello (Terraferma).

La serata è iniziata con la consegna dei premi votati direttamente dagli spettatori, i referendum di Vivi il Cinema per il Miglior film italiano e straniero.

Miglior Film Italiano d’Essai dell’anno è stato scelto Habemus Papam di Nanni Moretti, che ci ha rappresentato anche all’ultima edizione del Festival di Cannes. Ha ritirato il premio l’attore Dario Cantarelli, che si è trovato a recitare per sesta volta con Moretti nella sua carriera.

Il premio per il Miglior Film Straniero è invece andato a La Donna che Canta (Incendies), pellicola canadese che lo scorsò anno partì dalle giornate degli Autori e arrivò fino ad ottenere una nomination agli Oscar come Miglior Film in lingua Straniera. Ha ritirato il premio Andrea Occhipinti, presidente della Lucky Red che continua ad essere tra le più apprezzate società di produzione di pellicole indipendenti.

Si è passati poi alla consegna del premio per il Miglior Montatore, che è stato assegnato a Marco Spoletini per Scialla, una commedia di Francesco Bruni con Fabrizio Ventivoglio passata anche al recente Festival di Venezia.
Spoletini è uno tra i montatori italiani più richiesti e oltre Scialla quest’anno ha lavorato ad altre opere prime come Corpo Celeste e Gianni e le Donne. Inoltre è tornato a collaborare con Matteo Garrone, dopo l’enorme successo di Gomorra: pur non potendo parlare della nuova pellicola del regista ha rivelato che si sta girando a Napoli e che sarà una pellicola ben diversa da Gomorra.

Si è passati poi alla consegna del premio per il Miglior Produttore Indipendente dell’anno, che è stato vinto da Donatella Botti della Bianca Film (Aria Salata). La produttrice ha parlato brevemente di alcune opere in arrivo, tra cui la commedia Missione di Pace con Silvio Orlando (di cui è stato presentato il trailer) e del nuovo film di Giuseppe Piccioni, che inizierà a girare in primavera insieme a Riccardo Scamarcio e si intitolerà Il Rosso e il Blu.

Il concetto di sala come centro culturale e non solo luogo di proiezione è stato ribadito anche da Alessandro Giacobbi ed Elisabetta Costa, premiati come Miglior Esercenti d’essai dell’anno per il cinema Sivori di Genova.

Sono ben quattro invece i registi premiati, due esordienti e due no. Uno dei premi per il miglior esordiente è andato ad Alice Rohrwacher per Corpo Celeste, che è stato ritirato da Luciano Sovena di Cinecittà Luce ed è stato consegnato da Daniele Liotti. L’attore è presente a Mantova anche perché ha partecipato all’anteprima diSulla Strada di Casa di Emiliano Corapi, in cui vi ha recitato insieme a Donatella Finocchiaro. Secondo regista premiato è stato Andrea Segre per la sua opera prima Io Sono lì, presentato anche a Venezia, che si è distinto al botteghino italiano nelle ultime settimane con medie per sala costantemente buone.

La serata è poi proseguita con due grandi personaggi che sono intervenuti sul palco. Il primo è Beppe Fiorello, che ha ritirato il premio al posto di Emanuele Crialese come Miglior Regista. L’attore ha parlato della magnifica esperienza di poter girare Terraferma, incrociando le dita che la pellicola continui la sua strada verso gli Academy Awards, visto che è stato recentemente designato come rappresentante italiano.

È salito poi sul palco l’altro regista premiato ex-equo: Paolo Sorrentino (Il Divo), in uscita tra pochi giorni nelle sale italiane con il suo This Must Be the Place (presentato in Concorso a Cannes).

Si tratta della sua prima pellicola in lingua inglese ed è stata girata con i premi Oscar Sean Penn e Frances McDormand. Sorrentino ha affermato che per lui girare il film è stato come una vacanza, una bella vacanza on the road, e si ritiene fortunato di essere entrato nelle simpatie di Sean Penn, un attore che principalmente vede solo “o bianco o nero“.

Il premio per il Miglior Attore d’essai è andato a Roberto Herlitzka per Sette Opere di Misericordia, pellicola d’esordio della coppia di registi fratelli (e gemelli) Massimiliano e Gianluca De Serio.
La pellicola è stata presentata all’ultimo Festival di Locarno e sta raccogliendo numerosi consensi in tutto il mondo, ed è stata proiettata anche al pubblico di Mantova nella giornata di ieri con grande successo. Herlitzka, che viene da una lunghissima carriera teatrale, ha dichiarato di essersi sentito onorato per aver recitato in un’opera esordiente, ormai divenuta un’abitudine visto che ha partecipato anche a L’Ultimo Terrestre.

Infine il premio per la Miglior Attrice d’essai è andato a Valerio Golino, presente in sala e anche in giornata per la proiezione in anteprima di alcune scene de La Kryptonite nella Borsa. Si tratta di una commedia di Ivan Cotroneo che parteciperà alla prossima edizione del Festival di Roma e che ha come protagonisti oltre alla Golino Libero De RienzoCristiana CapotondiLuca Zingaretti Fabrizio Gifuni

L’attrice ha parlato inoltre dello sviluppo della sua primo lungometraggio da regista, che ha il titolo provvisorio di Io vi Perdono proprio come il romanzo da cui è stato tratto. Pur trattando il tema del suicidio assistito, la Golino ha dichiarato che sarà un film bello e vitale allo stesso tempo e che le riprese dovrebbero iniziare a marzo.

Vi ricordo che per tutte le altre informazioni sugli Incontri del Cinema d’Essai di Mantova, e per altre notizie su cinema e business, potete visitare il nostro sito Cineguru.

Fonte: Screenweek

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Jude Law parla di Contagion e di come Soderbergh ha predetto la Pandemia 29 Novembre 2020 - 11:00

Jude Law, tra i protagonisti di Contagion, ha parlato del film e di come sia stato in grado di prevedere quello che è successo con il Covid-19.

Addio a David Prowse, storico interprete di Darth Vader 29 Novembre 2020 - 10:16

L'attore inglese David Prowse, che prestò il corpo a Darth Vader nella trilogia originale di Guerre stellari, è scomparso all'età di 85 anni.

Kurt Russell potrebbe ritirarsi dopo la saga di Qualcuno salvi il Natale 29 Novembre 2020 - 10:00

Lo rivela in un'intervista il regista di Qualcuno salvi il Natale 2, Chris Columbus

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.