Condividi su

24 ottobre 2011 • 16:39 • Scritto da Claudia

Il sogno di Damiano Russo si interrompe bruscamente a soli 28 anni!!!

La pioggia ha lavato via la vita del giovane e bravo attore barese Damiano Russo che aveva recitato per il piccolo schermo in fiction di successo come i Liceali e per il grande schermo diretto da Sergio Rubini e Pupi Avati. Con il Cortometraggio Ice Scream aveva vinto tanti premi internazionali.
Post Image
7

Ragazzi scusatemi ma sono davvero sconvolta! Questo week-end ero a Torino per seguire il ViewFest di cui vi parlerò a breve, ed al mio ritorno ho appreso una notizia orribile …

…in questo indimenticabile week-end a non poter più continuare ad inseguire i propri sogni non sarà solo un grande sportivo come Marco Simoncelli ma anche un bravo e giovane attore barese di nascita ma romano d’adozione Damiano Russo.

Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo avrà potuto apprezzare il suo essere dolce ed umile ma allo stesso tempo intenso, bravissimo ed accanito nel voler diventare sempre più bravo!!!

Damiano seppur giovane ha avuto una brillante carriera sul piccolo schermo. Ha esordito nel 2001 in Compagni di scuola

ma è interpretando il ruolo di Fabio Petrucci ne I Liceali che è arrivata per lui la popolarità.

Ha continuato poi nella soap Un posto al sole nel ruolo di Bruno Mainardi, nella miniserie Il veterinario nei panni del figlio di Gigi Proietti ed ancora in Medicina generale, Ris, Distretto di PoliziaLa notte breve fino ad arrivare ad interpretare il ruolo di Nazi in Come un delfino, film andato in onda su Canale 5, ispirato alla storia vera del nuotatore Domenico Fioravanti, diretto da Stefano Reali  e prodotto da Raoul Bova che ne è stato anche attore assieme a Ricky Memphis .

Damiano è stato anche attore per il grande schermo, ha esordito infatti a soli 13 anni in Io non ho la testa, film  ‘di Michele Lanubile, ambientato nel XIII secolo ai tempi di Federico II ma il vero successo per lui arriva nel 2000 quando Sergio Rubini lo sceglie per interpretare il ruolo di suo figlio Carlo nel film Tutto l’amore che c’è, da lui stesso diretto, ambientato negli anni settanta in un paese immaginario.

La sua brillante interpretazione, a soli 15 anni accanto ad attori del calibro di  Gérard DepardieuSergio Rubini, Margherita Buy ed una giovane Vittoria Puccini,  gli valse il premio Capitello d’Oro al Sannio Film Festival e la nomination al Globo d’oro come migliore attore esordiente.

La sua carriera cinematografica è poi proseguita con il film Nel mio amore, che ha segnato l’esordio alla regia di un lungometraggio della scrittrice Susanna Tamaro, e in Una sconfinata giovinezza di Pupi Avati nel ruolo di Tullio.

Damiano Russo non poteva non aver recitato anche in corti di successo, uno su tutti Ice Scream di Roberto De Feo e Vito Palumbo,  in cui ha interpretato il ruolo di Micky.

Ice Scream Damiano Russo Foto dal film 01

 Il corto Ice Scream, che potrete rivedere interamente e gratuitamente cliccando QUI, ha vinto moltissimi premi tra cui il GOLD AWARD for BEST SHORT FILM al California Film Awards, un festival che fa parte del circuito degli Oscar  ed il Cavallo di Leonardo per il miglior corto nell’ambito del MIFF AWARD

Quando si dice che il destino è beffardo è proprio vero… in Italia infatti non sono molto frequenti i nubifragi ma quello della settimana scorsa a Roma è stata la causa primaria della morte di Damiano, l’acqua ha così lavato via la sua giovane vita!!!

Proprio quattro giorni fa,  su una via Prenestina allagata fino all’inverosimile, Damiano stava tornando a casa in sella alla sua moto e proprio quando ormai mancavano solo 200 metri, all’improvviso un’auto è uscita da un passo carrabile ed è stato l’inizio della fine.

Damiano ha frenato ma ha perso il controllo del mezzo andandosi a schiantare contro un’altra vettura in sosta, la corsa all’ospedale San Giovanni in condizioni disperate e poi due fiorni dopo la tragica notizia.

Ecco come lo ricorda Roberto De Feo

“Era una delle persone che aveva più dedizione per il suo lavoro che io abbia mai conosciuto, guardava il mondo con gli occhi grandi di chi voleva mangiarsi il tempo per arrivare a realizzare il suo sogno”

Io, a nome di tutta la redazione di Screenweek, voglio invece ricordare  Damiano mostrandovi il video del suo ultimo Showreels di cui era particolarmente orgoglioso!!!

Ciao Damiano ti ricorderò per sempre come un ragazzo gentile e talentuoso!!!!



Condividi su

7 commenti a “Il sogno di Damiano Russo si interrompe bruscamente a soli 28 anni!!!

  1. Sono notizie agghiaccianti….in cui si percepisce il vuoto in un istante e mille domande senza senso…
    Ci si spinge con coraggio per farsi strada nella vita con le proprie passioni ed il proprio amore per la vita….e molto spesso e’ la stessa strada che ci frena la vita…cosi per Marco cosi come per Damiano…
    un pensiero per entrambi ed una preghiera affinche’ possano vivere nell’eternita’…

    Gianluca

  2. Avevo appena pianto per Marco Simoncelli ed ho scoperto che avevamo perso anche Damiano Russo. Dotati di talenti diversi se ne sono andati nello stesso modo.
    Ho visto lo showreel di Damiano, molti ruoli già li conoscevo. Mi era simpatico ed era una promessa per il futuro cinema italiano, ne sono convinta. Purtroppo il destino non gli ha permesso di andare avanti e dimostrare a tutti quanto valeva.
    Prego per loro e per le loro famiglie, che staranno provando il dolore più grande del mondo.

  3. non c’é molto da dire di fronte alle tragedie così.. resti schiacciato da un’ingiustizia che non comprendi..

    Damiano ho avuto modo di conoscerlo sul set di Ice Scream… certo non posso dire di averlo conosciuto benissimo, come normalmente s’intende, ma quanto basta per capire che era un vero talento… a parte la resa eccellente, noi del mestiere riconosciamo subito un talento vero anche da cento piccoli particolari, primi fra tutti l’umiltà e la disposizione, la curiosità e la volontà sincera di imparare e studiare e crescere sempre..
    queste sono le cose che fanno la differenza, e che non hanno a che fare con l’età
    Damiano era giovanissimo, ma aveva tutte queste qualità..
    si, lui era destinato a diventare un diamante nel cinema italiano

    però la cosa che più mi spezza il cuore è il ricordo di un ragazzo talmente gentile… talmente gentile..

    dio, che rabbia

  4. Damiano era proprio speciale…
    Dovendolo truccare x più di 3 ore al giorno su Icescream sono “entrato in contatto”con lui e mi ha da subito colpito x la sua enorme professionalità e il talento nonostante la giovane età…Ho sempre creduto avesse le carte in regola per arrivare lontano…
    Dopo l’esperienza di Icescream abbiamo continuato a sentirci e a condividere sogni e piccoli/grandi successi, gioiendo di cuore l’uno per l’altro…
    Lo stesso vale x Roby e Vito …è incredibile come un’esperienza così breve come un corto di una settimana di girato possa unire così delle persone.
    Credo questo avvenga ogni volta che cuori infiammati da una grande passione si incontrano …quel fuoco non può che alimentarsi, rafforzarsi e crescere…ed è quello che è successo a noi…
    …ricordo col sorriso la bellissima serata/nottata/after passata insieme al lido di Venezia l’anno scorso per la partecipazione di Icescream al circuito off, dove abbiamo condiviso in una lunga chiacchierata quello che stavamo vivendo, i nostri sforzi nella lotta per il raggiungimento dei nostri obbiettivi…Damiano era pieno di positività e credeva pienamente nelle sue capacità e lottava per i suoi sogni…è una di quelle persone che mi ha dato tanto senza neanche rendersene conto probabilmente, e penso, spero, credo che possa essere un esempio da seguire per molti giovani.

    Questa notizia mi ha veramente fatto male al cuore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *