L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Tom Six parla del suo Human Centipede 2

Di Filippo Magnifico

La popolarità si ottiene (anche) shockando il pubblico. Lo sa bene Tom Six, che nel 2010 con il suo The Human Centipede è riuscito a farsi largo all’interno del vasto panorama del cinema di genere, imponendosi all’attenzione di tutto il mondo. Un successo che, ovviamente, ha trovato la sua esaltazione in un sequel di cui si conosce ancora molto poco, ma che a quanto pare sarà ancora più disturbante del precedente, a tal punto che la censura britannica ha deciso di bannarlo a causa della sua “sessualità violenta e potenzialmente oscena” (qui trovate maggiori informazioni).

The Human Centipede Laurence R Harvey Foto Dal Film 01

Un film già famoso prima ancora del suo ingresso in sala, dunque, e che sicuramente, vista l’attenzione che gli è stata dedicata, otterrà un buon successo al momento della sua uscita. Nel frattempo Tom Six continua il suo lancio promozionale. Recentemente intervistato dal New York Times, il regista ha parlato di questo sequel e del malvagio (e alquanto disturbato) Martin, interpretato da Laurence R. Harvey, il “mad doctor” di questa nuova avventura. Qui sotto trovate alcuni passaggi significativi:

Come ti è venuta l’idea di Human Centipede?

Un giorno stavo guardando la televisione con alcuni amici, e c’era questo disgustoso molestatore di bambini. Così, per scherzo, ho detto che qualcuno avrebbe dovuto cucirgli la bocca al culo di un camionista grasso come punizione. Tutti hanno riso. Ma l’idea continuava a girare nella mia testa. Ho pensato che questo fosse l’horror finale.

Una volta scritta la sceneggiatura è stato difficile trovare il cast?

È stato un vero inferno trovare gli attori. Abbiamo fatto i casting a New York e gran parte degli attori rifiutavano nel momento in cui gli veniva illustrata l’idea. Pensavano che fossi un pazzo europeo. Così molti hanno lasciato subito. I più furbi però sono rimasti. Volevano sapere di più. Siamo arrivati al punto che dovevano inginocchiarsi, con un sedere molto vicino al loro volto, e a quel punto molte ragazze hanno rinunciato, perché non potevano farlo. Hanno studiato recitazione o chissà cos’altro e hanno pensato: “Oh mio Dio, sul serio dovrei far vedere questo ai miei genitori?”.

Il termine “torture porn” viene spesso usato per identificare film horror contemporanei come Hostel e Saw. Ti darebbe fastidio se dovessero etichettare così anche The Human Centipede?

Non ci sarebbero problemi, in realtà mi piace quel termine. Guardo i film porno, naturalmente, e mi piacciono, non ho problemi a dirlo. E ci sono tanti film horror pieni di tortura e miseria. Questo è il genere. […] Penso che il mio si possa definire un “torture porn” in salsa europea.

Dando al primo film il sottotitolo “First Sequence” hai sottolineato l’intenzione di realizzare altri film. Cosa ci sarà in questo sequel?

La prima parte è decisamente più psicologica. Molte cose avvengono nella tua testa e non si vedono sullo schermo. Nella seconda parte ho deciso di puntare più sulla componente grafica, mostrando tutto quello che non si era visto nel primo. Ho visto molti film horror che hanno avuto sequel e non erano altro che una fotocopia del primo. […] Quando ero impegnato con il lancio promozionale del primo e stavo scrivendo il secondo, molte persone mi hanno chiesto “cosa succederebbe se un maniaco decidesse di realizzare al tua idea?”. E lì ho capito che quella era la strada da seguire.

La fama raggiunta dal primo capitolo ha reso più facile o difficile la realizzazione del sequel?

La fase di produzione è stata molto più facile. Come si può immaginare, quando abbiamo fatto l’audizione per le persone che compongono il millepiedi cerano molti attori che volevano farlo. Alle audizioni si presentavano inginocchiati e dicevano: “Quando posso cominciare?”. Ovviamente la scelta del cattivo è stata molto più difficile, perché le persone che avevano visto il primo avevano in un certo modo ammirato il Dr. Heiter e non volevo che questo succedesse di nuovo. Volevo l’esatto opposto del Dr. Heiter. Avevo in mente una figura precisa per Martin me nessuno degli attori che avevo visto corrispondeva. Quando Laurence è entrato ho pensato subito che fosse lui. Era incredibile. E poi gli ho chiesto di violentare una sedia.

Sul serio? Perché?

Perché volevo capire se fosse in grado di darmi tutto quello che cercavo. Era molto importante per me. Lo ha fatto in una maniera molto convincente e senza manifestare vergogna. Ho pensato che fosse lui il mio uomo!

Quando hai saputo che la British Board of Film Classification aveva bannato il film come ti sei sentito?

Ho avuto delle forti reazioni. Da una lato ho pensato che si trattasse di una grandissima pubblicità dal punto di vista commerciale. Ma dall’altro mi sono molto arrabbiato. Come può essere che nel 2011 gli spettatori non sono liberi di giudicare se poter vedere o meno un film?

Stai già pensando ad un terzo Human Centipede? Di cosa parlerà?

Volevo sul serio farne un secondo e in generale l’idea è sempre stata di farne tre. Perché tre film fanno un millepiedi umano, si possono unire dando vita ad un film di quattro ore e mezza. Ho già inmente qualcosa per il terzo. Ho ancora un film a disposizione per mettere in mostra le mie folli idee.

The Human Centipede II (Full Sequence) racconta la storia di un uomo, ossessionato da una copia in DVD del film originale e deciso a creare il suo millepiedi umano. Composto da ben dodici persone!

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision: la storia del Darkhold nel Marvel Cinematic Universe 7 Marzo 2021 - 20:00

Il Darkhold comparso in WandaVision non è affatto alla sua prima apparizione nel Marvel Cinematic Universe: ecco la sua storia all'interno dell'universo unito!

Nomadland – Uscita a rischio in Cina? 7 Marzo 2021 - 19:24

Chloe Zhao è stata al centro di una polemica di stampo nazionalista in Cina che ha portato a una censura legata al film Nomadland. La pellicola potrebbe rischiare l'uscita nelle sale cinesi

The Falcon and the Winter Soldier – Sam e Bucky sono “colleghi” nel nuovo spot 7 Marzo 2021 - 19:00

La strana coppia di The Falcon and the Winter Soldier cerca una definizione del proprio rapporto nel nuovo spot, ricco di scene inedite.t

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.