L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Help vince il weekend americano, malissimo le nuove uscite

Di Leotruman

Il mese d’agosto era partito molto bene per quanto riguarda il mercato cinematografico americano. L’Alba del Pianeta della Scimmie aveva raccolto risultati al di sopra delle aspettative e anche The Help la scorsa settimana aveva stupito.

Si sperava che tra le quattro nuove uscite di quest’ultimo fine settimana almeno un paio si sarebbero distinte al botteghino. Invece hanno miseramente deluso tutte quante con incassi decisamente inferiori alle previsioni della vigilia.

Scopriamo insieme la classifica del weekend americano:

The Help Poster USA

Senza grandi sorprese è The Help, una pellicola tutta al femminile con protagoniste Emma StoneViola DavisMelissa MolinaroBryce Dallas Howard e Jessica Chastain, a salire in prima posizione (cosa che aveva già fatto dallo scorso lunedì dopo il secondo posto nel weekend d’esordio).

Il passaparola è stato a dir poco eccellente (non a caso ha un punteggio Cinemascore A+, il più alto possibile). Il calo rispetto allo scorso fine settimana è stato solamente del 21% e il film ha raccolto altri 20.479.000 dollari negli ultimi 3 giorni. La media per sala è stata di quasi 8mila dollari ed il totale dopo solo 10 giorni è già di 71.8 milioni di dollari!

E’ scontato ormai il raggiungimento della soglia psicologica di 100 milioni di dollari, molto difficile per un prodotto di questo tipo, e rischia seriamente di finire la sua corsa a 130-150 milioni, un grandissimo successo visto che è costato solamente 25 milioni.

Continua la sua ottima corsa anche L’Alba del Pianeta della Scimmieil kolossal dela Fox con protagonisti James FrancoFreida Pinto e Tom Felton. Sceso in seconda posizione il prequel della storia saga ha incassato altri 16.300.000 dollari in questo suo terzo fine settimana con un calo di circa il 40%.

Anche la media per sala è la seconda del weekend, quasi 5mila dollari, ed il film è già a quota 133.764.360 dollari dopo 17 giorni nelle sale, una cifra che sale a quasi 250 milioni di dollari a livello mondiale. Il sequel è già in cantiere.

Tra le nuove uscite è riuscito a conquistare la prima posizione il quarto capitolo della saga di Spy Kids diretto da Robert Rodriguez. C’è poco da cantare vittoria visto che ha incassato solamente 12.020.000 dollari con una media terribile di 3600 dollari (considerando anche il fattore 3D!). Pensare che il terzo capitolo nel 2003 riuscì addirittura ad incassare 33 milioni di dollari all’esordio, ma sembra lontano anni luce.

Fright Night Poster Italia

Addirittura peggio altri due grossi blockbuster in uscita in questo fine settimana, tra l’altro entrambi in 3D: Conan The Barbarian 3D e Fright Night.

Il remake di Conan il Barbaro l’ha spuntata, se così possiamo dire, sull’altro visto che ha incassato secondo le stime circa 10 milioni di dollari (temo fortemente con i definitivi saranno meno). La media per sala è stata di 3300 dollari e nemmeno il pubblico sembra apprezzare la pellicola: su Flixster solo il 49% dei pareri sono positivi.

Sorprende in negativo l’esordio di Fright Night con Anton Yelchin e Colin Farrell, che nonostante la promozione della critica (74% le recensioni positive su Rottentomatoes) e quello del pubblico (75% su Flixter) non è riuscito ad andare oltre gli 8.3 milioni di dollari nei 3 giorni. Potrebbe avere un buon passaparola a differenza di Conan, ma il risultato è davvero sconfortante.

Non so nemmeno quanta colpa dare al 3D visto che proseguendo la classifica troviamo I Puffi con 8 milioni e ben 117 milioni in totale, un’altra pellicola appunto in 3D, e anche Final Destination 5, con e 7.7 milioni incassati e 32 in totale (deludente ma almeno non così drasticamente negativo).

Nona posizione per One Day, il film con Anne Hathaway e Jim Sturgess, che ha incassato 5.1 milioni di dollari con un numero di sale inferiore alle altre nuove uscite (ma la media per sala di 3mila dollari circa non da comunque speranza).

Chiudiamo con Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2, uscito per la prima volta dalla top-ten con 4.4 milioni di dollari incassati in questo suo sesto fine settimana. Il totale americano è di quasi 366 milioni di dollari mentre quello mondiale dovrebbe aver già superato quota 1.25 miliardi di dollari e si avvicinerà alla quota finale di 1.3 miliardi (ricordo, terzo incasso della storia).

A domani mattina per la classifica completa del weekend italiano! Vi ricordo che se volete provare ad indovinare gli incassi cinematografici potete farlo nel nostro gioco, la Boxoffice Cup!

Fonte dei dati: Boxoffice.com, Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sonic 2 – Una prima occhiata a Knuckles grazie a una foto dal set 21 Aprile 2021 - 8:45

Le foto dal set di Sonic 2 ci permettono di dare una prima occhiata a Knuckles, molto fedele al videogioco. Inoltre, il Dottor Robotnik prende il volo in un video!

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.