L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Le idi di marzo – La recensione da Venezia

Di Marco Triolo

Le idi di marzo George Clooney

“Correre per la presidenza? E perché mai? C’è uno che è più intelligente di tutti noi a fare quel lavoro e sta governando in un momento davvero terribile”. Parola di George Clooney, che al suo amato Obama ha voluto dedicare queste poche parole di tributo, quasi che non ci avesse appena deliziato con un dei più agghiaccianti film sulla politica degli ultimi anni. Quasi che nel suo film non apparisse chiaro come il cinismo e gli interessi guidino la maggior parte delle scelte dei politici.

Le idi di marzo, il film di apertura della 68ma Mostra del cinema di Venezia, segna il ritorno di Clooney al cinema politico, anche se, lui ci tiene parecchio a sottolinearlo durante la conferenza stampa, il suo non è un film politico, ma un’opera che tratta temi morali ambientata, guarda caso, durante una campagna per le primarie presidenziali. Eppure non si può fare a meno di notare come l’idealizzata figura di Obama si scontri, nel cervello di Clooney, con la galleria di ritratti nerissimi al centro del suo quarto, splendido film.

Ryan Gosling interpreta Stephen Myers, che insieme al veterano Paul Zara (Philip Seymour Hoffman) è a capo della campagna elettorale del democratico Mike Morris (Clooney), governatore che sta tentando di strappare al rivale repubblicano la candidatura alla presidenza. Stephen è giovane e idealista, ma il suo arco di maturazione lo porterà presto a esplorare i lati oscuri non solo del suo mestiere, ma soprattutto della sua anima. In gioco c’è ben più di un’elezione: ci sono sentimenti come fiducia e lealtà, c’è di mezzo una figura di tentatore quasi luciferino (Paul Giamatti), e infine l’anima di un uomo. E’ straziante vedere come lo sguardo di Gosling tradisca il passaggio dall’dealismo più puro alla disillusione più bieca.

Clooney gira con uno stile raffinato, e dona al suo film una struttura circolare e ciclica, tanto per sottolineare quanto questi meccanismi non siano “certo nuovi. Vanno avanti almeno dai tempi di Giulio Cesare”. Il bello è che l’autore, inserendosi nel filone del grande cinema di denuncia anni Settanta, non tenta di dare risposte, ma lascia “al pubblico capire chi sia Bruto e chi Cesare”, tanto per restare nella metafora del titolo.

In ultimo vale la pena citare un cast di prim’ordine, diretto benissimo. Ryan Gosling ha appena strappato il ticket per la notte degli Oscar, e non mi sorprenderebbe se vincesse.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Raya e l’Ultimo Drago dal 18 maggio in Blu-Ray e DVD 11 Maggio 2021 - 20:15

Raya e l’Ultimo Drago, l’imperdibile film Walt Disney Animation Studios che trae ispirazione dalle culture e dai popoli dell’Asia sudorientale, arriva finalmente in Blu-Ray e DVD!

Knives Out 2: anche Edward Norton nel cast del film Netflix 11 Maggio 2021 - 19:55

Dopo Dave Bautista, un altro nome di serie A entra nel sequel del giallo di Rian Johnson accanto a Daniel Craig

Launchpad: guarda la nuova featurette “Embrace Yourself” 11 Maggio 2021 - 19:30

A partire dal 28 maggio sarà disponibile su Disney+ Launchpad, una collezione di cortometraggi live-action targati Disney e realizzati da una nuova generazione di storyteller. Ecco una nuova featurette.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.