L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

[UPDATE] Il Ranger solitario con Johnny Depp NON chiude i battenti!!

Di Marco Triolo

UPDATE 2: E’ confermato da The Hollywood Reporter che The Lone Ranger subirà un taglio al budget, ma non verrà cancellato. C’era da aspettarselo, visto che sono coinvolti Johnny Depp, Gore Verbinski e Jerry Bruckheimer. Ora sappiamo anche perché il budget originale si aggirasse intorno ai 232 milioni: il Ranger e Tonto avrebbero affrontato una serie di creature mitologiche degli indiani, come i licantropi. I tagli hanno portato a una nuova stesura dello script che esclude i mostri (grazie al cielo!), ma non elimina tre spettacolari sequenze d’azione, tra cui quella che viene definita come la più spettacolare scena con un treno mai concepita.

Verbinski e Bruckheimer hanno rinunciato personalmente a parte delle loro parcelle, per un totale (ridicolo) di 10 milioni. La Disney non ha chiesto tagli enormi, comunque, e il budget dovrebbe aggirarsi ancora intorno ai 215-220 milioni, comunque tantissimo per un western. Ma almeno il tutto sarà ridimensionato e tornerà su binari meno fantastici. Che ne dite?

UPDATE: forse abbiamo scherzato. Stando a Variety, testata soprannominata “la Bibbia del cinema”, quindi fatevi un po’ i conti, la Disney non avrebbe assolutamente chiuso il progetto Lone Ranger: avrebbe semplicemente deciso, come si era già capito tra le righe del post precedente, di rielaborarlo per produrlo con un budget minore. La cosa in fondo ha senso: stiamo parlando pur sempre di un western, e 250 milioni di dollari è una cifra davvero eccessiva, se pensiamo che Cowboys & Aliens, dove i cowboy si scontrano con gli extraterrestri in un tripudio di CGI, ne è costati “solamente” 163. Qui, che di mostri e astronavi in digitale non dovrebbero essercene (si spera), ci si chiede come avrebbero speso tutto quel ben di dio. Ok che Depp costa, ma comunque… A seguire il post originale.

La Disney ha sospeso The Lone Ranger, il film sul Ranger solitario con Johnny Depp, per questioni di budget: a quanto pare, con un costo previsto di circa 250 milioni di dollari, lo studio non se la sentiva di dare luce verde al film. Pare che le preoccupazioni siano nate in concomitanza con lo sviluppo di altri progetti: da una parte, John Carter, le cui riprese aggiuntive hanno fatto lievitare i costi; dall’altra Oz: The Great and Powerful di Sam Raimi, il cui budget si aggira intorno ai 200 milioni. Essendo The Lone Ranger ancora in pre-produzione, era tra tutti il più facile da fermare.

Il resto del cast avrebbe dovuto comprendere Armie Hammer, Tom Wilkinson, Helena Bonham Carter, Dwight Yoakam e Barry Pepper. Alla regia c’è Gore Verbinski e alla produzione Jerry Bruckheimer. Una squadra apparentemente infallibile, che stavolta è stata penalizzata dallo studio. Ora, non è chiaro che intenzioni abbia la Disney, se tentare di ricomporre il progetto per un budget inferiore, o vendere la proprietà a qualcun’altro. Certo è che non ci saremmo mai aspettati una mossa del genere nei confronti di un film con Depp. Voi che ne dite?

(Fonte: Deadline)

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Knives Out 2: anche Edward Norton nel cast del film Netflix 11 Maggio 2021 - 19:55

Dopo Dave Bautista, un altro nome di serie A entra nel sequel del giallo di Rian Johnson accanto a Daniel Craig

Launchpad: guarda la nuova featurette “Embrace Yourself” 11 Maggio 2021 - 19:30

A partire dal 28 maggio sarà disponibile su Disney+ Launchpad, una collezione di cortometraggi live-action targati Disney e realizzati da una nuova generazione di storyteller. Ecco una nuova featurette.

Spiral: L’eredità di Saw – I primi, violentissimi minuti del nuovo capitolo della saga horror 11 Maggio 2021 - 19:20

Ecco i primi, violentissimi minuti di Spiral: L’eredità di Saw, il nuovo capitolo della saga horror Saw lanciata nel 2004 da James Wan.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.