Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2011/6/16/transformers-dark-of-the-moon-poster-imax-usa-01_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Transformers 3 incassa altri 47 milioni, ottimo esordio per Horrible Bosses

Transformers 3 incassa altri 47 milioni, ottimo esordio per Horrible Bosses

Di Leotruman

Incassi molto elevati anche in questo secondo weekend di luglio negli Stati Uniti: circa 158 milioni il totale della classifica, un dato che però è inferiore del 17% rispetto allo scorso anno. Sorprende senza dubbio la tenuta di Transformers 3, che aveva ben esordito la scorsa settimana con quasi 98 milioni di dollari, ma anche l’ottimo esordio della commedia Horrible Bosses.

Scopriamo insieme le prime stime di incassi del weekend americano:

Transformers Dark of the Moon Poster IMAX USA 01

In molti pensavano che il kolossal in 3D diretto da Michael Bay sarebbe crollato in questo secondo fine settimana, come fisiologicamente avviene per molti kolossal. Il film invece sta avendo una marcia particolare: venerdì ha sfiorato i 15 milioni di incassi per poi addirittura salire a 18.4 milioni nella giornata di ieri!

Nell’intero weekend Transformers 3 dovrebbe aver raccolto ben 47 milioni di dollari, il 52% in meno rispetto all’esordio, per un totale di 261.000.424 dollari in 12 giorni. La media per sala ha superato ampiamente gli 11mila dollari e su Flixster il film ha un indice di gradimento addirittura del 90%.

Per fare un confronto il secondo episodio dopo 12 giorni aveva in cassa 293 milioni di dollari, quindi 32 milioni in più (dovuti soprattutto alla differenza di incasso del giorno d’esordio) ma il divario si sta assottigliando sempre di più con il passare dei giorni (al secondo weekend incassò infatti 42 milioni nel 2009). Probabilmente non raggiungerà i 400 milioni del secondo capitolo, ma il film ha ancora molta strada da fare e supererà senza dubbio la soglia dei 350 milioni.

In ogni caso è ufficialmente il miglior incasso del 2011 visto che ha superato i 250 milioni di Una Notte da Leoni 2, per non parlare nell’incredibile incasso internazionale (record assoluto come vi abbiamo anticipato in questo post). Per ora non sono ancora disponibili gli incassi del weekend, ma aggiorneremo la cifra appena possibile (per ora siamo a 560 milioni).

Come Ammazzare il Capo ed Essere Felici Poster Italia

Incredibile esordio per Horrible Bosses (Come Ammazzare il Capo ed Essere Felici), commedia diretta da Seth Gordon, che vede protagonist tre impiegati stanchi dei soprusi (Jason BatemanJason SudeikisCharlie Day) che decidono di vendicarsi dei propri orribili capi: Jennifer AnistonColin FarrellKevin Spacey!

Il film ha superato ampiamente le aspettative ed con 3mila sale a disposizione è riuscito ad incassare ben 28.1 milioni di dollari! La media per sala è stata di oltre 9200 dollari, un risultato che alcuni costosi kolossal hanno faticato a raggiungere.

Gli americani sembrano apprezzare molto le commedie R-rated, vietate ai minori di 17 anni se non accompagnati. Infatti è il quarto film di questo tipo ad ottenere risultati apprezzabili in poco tempo dopo Una notte da Leoni 2, Le Amiche della Sposa e Bad Teacher. La Warner Bros ha annunciato che il 51% del pubblico è stato di sesso maschile mentre il 64% aveva più di 25 anni.

Il signore dello zoo Poster USA

Esordio parzialmente deludente per la commedia per famiglie The Zookeeper con Kevin JamesRosario DawsonKen Jeong. Il film della Sony avrebbe incassato 21 milioni di dollari con una media di circa 6mila dollari per sala, visto che aveva a disposizione 500 sale in più di Horrible Bosses.

Costato 80 milioni di dollari ci si aspetta sicuramente una buona tenuta, anche se i dati di Flixster non sono incoraggianti: solo il 57% degli utenti ha approvato la pellicola. Il 53% del pubblico è stato di sesso femminile e il 59% è maggiore di 25 anni.

Per quanto riguarda Cars 2, il nuovo film Disney Pixar è sceso in quarta posizione con un incasso di poco più di 15 milioni di dollari. La media per sala è scesa sotto quota 4mila dollari e la pellicola ha raccolto 148.8 milioni di dollari in tre settimane.

Il cartoon sta avendo una delle peggiori corse al botteghino degli ultimi anni per un film Pixar, ma la soglia dei 200 milioni dovrebbe essere raggiunta a fine corsa (una soglia che tra l’altro solo due pellicole non hanno raggiunto, Toy Story e A Bug’s Life, anche se correggendo il dato con l’inflazione le cose stanno in modo diverso). A livello internazionale il film è già a quota 231 milioni di dollari, ma deve ancora esordire in una buona percentuale dei mercati più importanti.

Cala solo del 38% Bad Teacher, la commedia con Cameron Diaz che non sembra aver subito più di tanto la concorrenza di Horrible Bosses. Altri 9 milioni di dollari l’incasso stimato per un totale che arriva a sfiorare gli 80 milioni di dollari! Sarà la terza commedia vietata ai minori a superare i 100 milioni di dollari in questo 2011 negli Stati Uniti.

Delusione cocente per Larry Crowne, bistrattata seconda regia di Tom Hanks che torna a recitare con Julia Roberts. Solo 6.2 milioni di dollari (-52%) in questo secondo weekend per un totale di 26.5 milioni in 10 giorni. Sono davvero lontani i tempi in cui ogni pellicola con l’attore di Forrest Gump superavano i 100 milioni in un batter d’occhio.

Non accenna invece a lasciare la classifica Super 8 di J.J. Abrams, che al suo quinto fine settimana aggiunge altri 4.8 milioni al suo bottino, diventato ormai di 118 milioni (ne è costati 50) mentre la teen-comedy Monte Carlo con Selena Gomez ha incassato solamente 16 milioni di dollari in 10 giorni di programmazione (3.8 milioni negli ultimi 3 giorni).

Chiudiamo la top-ten con il flop di Lanterna Verde, calato ormai a 3.1 milioni per un totale che sfiora solamente i 110 milioni di dollari. Costato 200 milioni di dollari, cifra che raddoppia se consideriamo le spese di marketing, è il cinecomic più deludente del 2011 e si sta comportando male anche ai botteghini esteri. I pinguini di Mr. Popper con protagonista Jim Carrey salutano la classifica con 57.7 milioni di dollari totali, di cui 2.8 milioni raccolti in quest’ultimo weekend.

Settimana prossima preparatevi ad un round di fuoco della nostra Boxoffice Cup: mercoledì uscirà Harry Potter e i Doni della morte: Parte II! Quanti record infrangerà? Scopritelo seguendo i nostri aggiornamenti che troverete come sempre nella nostra sezione Boxoffice.

Fonte dei dati: Boxoffice.com, Deadline

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

The Handmaid’s Tale: Alexis Bledel lascia la serie 28 Maggio 2022 - 15:00

La star, vincitrice di un Emmy per il ruolo di Emily, ha deciso di lasciare The Handmaid's Tale prima della stagione 5

Saltburn – Amazon sta per acquisire il nuovo film di Emerald Fennell 28 Maggio 2022 - 14:00

Saltburn di Emerald Fennell è uno dei titoli più richiesti al Cannes Film Market, e Amazon sta per concluderne l'acquisizione.

Obi-Wan Kenobi – Ecco i poster dedicati ai personaggi 28 Maggio 2022 - 13:00

Obi-Wan Kenobi, Haja Estree e tre Inquisitori sono ritratti nei character poster della serie di Star Wars.

Obi-Wan Kenobi: perché tanto noi nerd di Star Wars ci fissiamo sui dettagli (spoiler) 27 Maggio 2022 - 15:13

Ma cosa ci fa [OMISSIS] in Star Wars? E non può trovarsi degli scagnozzi migliori?

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei