L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Comic-Con: il resoconto del panel di Spartacus – Vengeance

Di Cristiano

I fan di Spartacus: Blood and Sand (la prima stagione) e Spartacus: Gods of the Arena (la serie prequel), saranno sicuramente eccitati all’idea di vedere quello che la seconda stagione (intitolata Vengeance) avrà in servo per loro. Sebbene cast e creatore Steven S. Deknight siano stati piuttosto riservati sui futuri sviluppi della serie, qualcosa è comunque uscito dall’ultima edizione dei Comic-Con di San Diego..

La seconda stagione inizierà uno o due mesi dopo gli eventi che hanno concluso il primo ciclo di episodi. I piani erano di iniziare con un combattimento tra donne, visto che è storicamente accurato, ma per vedere la prima guerriera donna bisognerà aspettare metà stagione (avrà il volto di Ellen Hollman). Un’altra aggiunta sarà Gaius Claudius Glaber (Craig Parker) che sarà mandato a Roma per reprimere l’insurrezione degli schiavi. Ashur (Nick E. Tarabay) tornerà, e lo stesso vale per Lucretia che apparirà già nel primo episodio, sebbene come sia sopravvissuta al tentato omicidio sarà spiegato nel prosieguo della serie.

Parlando di Lucretia, gli occhi di Lucy Lawless si illuminano quando parla del suo personaggio. Di tutto il cast è stata sicuramente quella meno difficile da convincere a rivelare qualche anticipazione. Senza il marito Batiatus, Lucretia dovrà lavorare ancora più duramente per farsi strada in quel mondo e il sesso è senza ombra di dubbio la più grande arma che ha nel proprio arsenale.

La novità più importante della seconda stagione è il recasting di Spartacus, che in Vengeance sarà interpretato dall’attore australiano Liam McIntyre. Il resto del cast sembra averlo accolto benissimo e le parole buone sul suo conto si sono sprecate durante il panel, nonostante in tutti sia vivo il ricordo di Andy Whitfield che ha dovuto abbandonare il serial per dedicarsi alla sua personale battaglia contro il linfoma di non-Hodgkin. Per Liam è stata una sfida unica e un grande onore subentrare nel ruolo. Arrivando da un film per il quale aveva dovuto perdere peso, McIntyre ha passato quattro mesi ad allenarsi duramente prima di firmare per Spartacus, allo scopo di mettere i muscoli richiesti per il ruolo. La sua etica sul lavoro ha decisamente impressionato i suoi colleghi. McIntyre ha detto che uno dei motivi del fascino di Spartacus sia il fatto che “la base sia storica, ma che i contorni siano scritti dalle geniali menti degli autori.”

Dustin Clare ha detto che il suo personaggio Gennicus è cambiato dai cinque anni che sono passati tra Gods of the Arena e Vengeance. “Ora preferisce stare da solo. E’ ancora un uomo alla ricerca di avventura. E’ sempre pronto a scappare. Ma ora è un uomo libero: è lui a dicedere il suo destino.” L’attore ha inoltre detto che il pubblico vedrà un lato differente del suo personaggio rispetto a quanto visto nel prequel (lo rivedremo nel quinto episodio della seconda stagione). Sebbene Gannicus conosca l’amore di molte donne, Clare pensa che la relazione con Oenomaus sia la più importante per Gannicus e quella relazione sarà messa sotto test. Spartacus ha rappresentato la sua introduzione al pubblico americano, ma Clare ha appena finito un film con Geoffrey Rush che sarà rilasciato in Australia alla fine dell’anno, e in più sarà anche protagonista di un musical in cui suonerà la chitarra. Ha però rassicurato i fan dicendo che nel futuro del serial non ci sarà nessun episodio musical!

Manu Bennet (Crixus) ha spiegato il perché del titolo Vengeance per la seconda stagione. “I Romani vogliono vendetta. E i ribelli ora sono uomini liberi con le spade, ma nel mezzo della cività Romana.” Una delle conseguenze del vedere la fuga dei ribelli sarà la possibilità di ammirare un più vasto scenario, consistente anche in foreste, montagne, valli, fiumi e villaggi marittimi. L’intenzione principale del suo personaggio nella seconda stagione è quella di scoprire cosa sia successo a Naevia (Lesley-Ann Brandt).

Bennett ha guardato McIntyre dritto negli occhi quando l’attore è arrivato per fare la sua audizione (durante le riprese del prequel). “Erano onesti. E’ stato convincente ed onesto.” Quando gli è stato chiesto del re-casting di Spartacus, Bennett ha fatto riferimento a come neanche James Bond è sempre stato lo stesso.

Katrina Law (Mira) è arrivata nella prima stagione dopo sei mesi dall’inizio delle riprese, quindi ha dichiarato di comprendere perfettamente cosa significhi essere l’ultimo arrivato a bordo. Mira, il suo personaggio, che è decisamente innamorata di Spartacus a questo punto della storia, sebbene sappia che lui non potrebbe mai rimpiazzare la sua defunta moglie. Mira sarà inoltre impegnata a scoprire cosa significhi essere libera e il pubblico non dovrà sorprendersi se quest’anno la vedrà finalmente sporcarsi le mani per sopravvivere. Il campo di ribelli, ha sottolineato, non sarà una classica famigliola felice. La Law ha inoltre asserito che il ruolo di Mira è uno di quei ruoli che ti capitano una volta nella vita.

Vi ricordiamo che ScreenWEEK.it sarà presente al San Diego Comic-Con 2011 per portarvi tutte le notizie di prima mano. Nel frattempo, per conoscere le ultime novità sulla fiera di fumetto più amata al mondo, vi rimandiamo alla pagina dell’evento.

 

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Halo – La serie passa da Showtime alla piattaforma Paramount+ 25 Febbraio 2021 - 8:45

Halo, serie in live-action basata sull'omonima saga videoludica, uscirà sulla piattaforma Paramount+. Ecco il nuovo logotitolo.

Tutta colpa di Freud: il trailer della serie con Claudio Bisio, dal 26 febbraio su Prime 24 Febbraio 2021 - 21:30

Tratta dal film di Paolo Genovese, la serie è diretta da Rolando Ravello e interpretata anche da Claudia Pandolfi, Max Tortora e Herbert Ballerina

Stoffa da Campioni – Cambio di Gioco: il trailer ufficiale della serie targata Disney+ 24 Febbraio 2021 - 21:03

Disney+ ha diffuso il trailer ufficiale della serie Stoffa da campioni: cambio di gioco, che debutterà sulla piattaforma streaming venerdì 26 marzo.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.