L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Comic-Con, il panel di Immortals

Di Marco Triolo

Un nuovissimo trailer di Immortals ha aperto il panel del film di Tarsem Singh, che il regista ha presentato insieme ai produttori Gianni Nunnari e Mark Canton e al cast, composto da Henry “Superman” Cavill, Freida Pinto, Luke Evans, Stephen Dorff e Kellan Lutz, accolto dagli stridolini delle fan di Twilight. Avete capito bene. Stridolini.

Il nuovo trailer espande l’universo mostrato nel precedente, aggiungendo in più la dimensione del 3D. Un 3D, bisogna ammetterlo, davvero efficace, che ben si sposa con le lunghe take di Tarsem: “Ho cercato di usare il 3D in maniera creativa, spero lo vedrete anche voi. Il mio stile è statico: certo, è fuori moda, ma si adatta bene al 3D”. Non manca una frecciatina a Scontro tra Titani, ricordato come una delle peggiori conversioni di sempre. Un film a cui ha partecipato anche Luke Evans, nel ruolo di Apollo. Qui fa invece Zeus, il padre degli dei: “Sono stato promosso! Ora non posso salire più in alto, a meno di inventarmi un dio ancora più potente”. Tornando al 3D, e alla suddetta frecciatina: “Non bisogna mettere il carro davanti ai buoi, quando si fa un film 3D”, spiega il saggio Tarsem. “Non è una cosa a cui si può pensare in post-produzione: devi essere pronto a farlo. Se sei pronto, va bene. Se non finisce come Scontro tra Titani”. E conclude con grande onestà: “Il 3D di oggi invecchierà male. Fra trent’anni ci saranno gli ologrammi, la gente si guarderà indietro e vedrà il 3D su superficie 2D come i geroglifici degli egizi. Ma credo che questo 3D sia come i dipinti di Giotto: lui non conosceva la prospettiva, eppure aveva intuito qualcosa”.

Tarsem ha coscientemente scelto di affidare i ruoli degli dei ad attori dai volti giovani. Per dirla come Gianni Nunnari, “Se potessi vivere per sempre, non vorresti essere sempre giovane?”. Il regista promette anche un film ben più brutale di quanto visto nei trailer: e la clip proiettata durante il panel ha mantenuto la promessa. Premetto che si è trattato di una clip 2D, quindi non posso prevedere quale sarà il risultato finale. Ma anche così, la battaglia finale tra dei e, credo, titani, ha dimostrato che Tarsem non scherzava, quando diceva che il suo Immortals sarebbe stato “Caravaggio incontra Fight Club”. Ecco, togliete Fight Club e metteteci Matrix, o l’ovvio 300, e il paragone calza ancora di più. Visivamente, si tratta di qualcosa di più raffinato rispetto al grezzo green screen di 300: il regista ha rivelato di aver voluto usare il più possibile set reali, e la scelta paga. Non mancano squartamenti e decapitazioni, conditi con sangue a fiumi. Ma è tutto pittorico, e ben poco horror: eppure ciò è completamente voluto.

Simpatica Freida Pinto, che ha commentato: “La parte delle riprese che ho preferito è stata guardare gli uomini! Per una volta, in questo film le donne sono vestite e gli uomini nudi. Tarsem ha l’immaginazione di un bimbo e riesce a trasmetterla perfettamente nei suoi film”. Henry Cavill si è limitato a rivelare di essere sempre stato un grande fan della mitologia: “Ma ad avermi attirato è stato il nome di Tarsem”. All’ovvia e attesa domanda su Man of Steel, il reboot di Superman che si sta preparando a girare, Cavill ha risposto elusivamente: “Posso solo dire che si ha uno dei migliori script che abbia mai letto, e non vedo l’ora di iniziare”. Nel frattempo, il Teseo di Immortals sembra una bella prova generale nel ruolo di un supereroe ante litteram.

Vi ricordiamo che per seguire gli aggiornamenti dal San Diego Comic-Con potete collegarvi al nostro speciale e alla pagina dell’evento.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Boys – Amazon sviluppa uno spin-off su un college di supereroi 25 Settembre 2020 - 11:45

Il successo di The Boys spinge Amazon a espandere il franchise: è in fase di sviluppo uno spin-off ambientato in un college di supereroi gestito dalla Vought.

Chadwick Boseman: a Disneyland un murale per onorare l’attore 25 Settembre 2020 - 10:48

La Disney ha reso ancora una volta omaggio a Chadwick Boseman, presentando ieri un murale a lui dedicato e realizzato da Nikkolas Smith.

Tutti i film horror in tv dal 25 settembre all’1 ottobre 25 Settembre 2020 - 9:56

ScreenWEEK è qui per proporvi una settimana all’insegna del brivido! Ecco la programmazione completa dei film horror in arrivo sul piccolo schermo nei prossimi sette giorni.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.