Condividi su

06 giugno 2011 • 08:25 • Scritto da Marco Triolo

Nuovo trailer per Super 8 di J.J. Abrams

E' arrivato un nuovo trailer di Super 8, l'atteso monster movie adolescenziale diretto da J.J. Abrams e prodotto da Steven Spielberg. Ma non preoccupatevi: tutto è rigorosamente spoiler free...
Post Image
1

La campagna pubblicitaria di Super 8 prosegue, e così la nostra crociata “Spolier Free”. Oggi arriva un nuovo trailer del film di J.J. Abrams, che in quanto a trama non rivela nulla di più di prima, anche se stavolta possiamo sentire di sfuggita uno strano ruggito “alieno”. Ma non preoccupatevi: J.J. e Steven Spielberg sono ben determinati a mantenere la più stretta segretezza sul loro film! Buona visione…

Prodotto da Steven Spielberg e girato come un omaggio al suo cinema e ai film per ragazzi prodotti dalla sua Amblin negli anni Ottanta, Super 8 è interpretato da Joel Courtney, Elle Fanning, Kyle Chandler e Noah Emmerich. L’uscita italiana è stata fissata al 30 settembre.

Condividi su

Un commento a “Nuovo trailer per Super 8 di J.J. Abrams

  1. Il nuovo trailer punta decisamente sul thriller mescolato con il disater movie ed una spruzzata di horror. In una sequenza si vede un adolescente che viene ‘trafitto’ da qualcosa …
    Con ogni probilità il ‘mostro’ o ET cattivo avrà l’aspetto del secondo concept ‘rubato’ e poi eliminato da tutte le fonti: un incrocio tra il mostro di Invaders from Mars, il rancor monster di Star Wars, l’alieno degli anni Cinquanta e tanti tentacoli, tipo Piovra degli Abissi.
    Spoiler come li vedo io:
    a seguito di un’esplosione nucleare ad alta quota, condotta nell’ambito di un esperimento scientifico, precipita a terra una navetta spaziale aliena, investita dall’esplosione. Parte una squadra militare di ricognizione e ‘ritrovano’ il mostro alieno ferito, trasportato all’ainterno di una base militare supersegreta.
    L’alternativa è che al posto dell’alieno, ci sia il ritrovamento di alcune parti del corpo, tra cui i tentacoli, separati e/o magnetizzati dall’impatto e dall’onda d’urto dell’esplosione.
    Gli scienziati nel frattempo lavorano al programma spaziale americano, in piena corsa per arrivare per primi sulla Luna e battere l’Unione Sovietica. A seguito del ritrovamento dell’alieno e dei pezzi della navetta, il tutto portato dentro l’area 51, dopo alcuni anni di studio in cui si riesce a decifrare la struttura molecolare delle cellule ‘aliene’, dotate della peculiarità di generare energia in maniera praticamente infinita e senza il ricorso a fonti esterne, si dà l’avvio al programma per la costruzione di un vettore spaziale in grado di viaggiare non solo fuori dall’orbita terrestre ma capace di percorrere il cosmo, utilizzando la ‘fonte di energia’ scoperta. Gli scienziati tentano di progettare un nuovo propulsore, basato sulla tecnologia aliena, e conducono esperimenti di clonazione e replicazione cellulare, al fine di creare ‘copie’ programmate della creatura con finalità di esplorazione spaziale e con l’obiettivo di raggiungere il pianeta da cui l’essere’ proviene. La creatura originale ( o una delle copie ‘modificate’ e potenziate’) vinene trasferita e durante l’incidente ferroviario, si libera e sfugge al controllo. L’esercito interviene per cercare di bloccare e catturare la creatura, anche perchè da tempo ha avviato programmi con finalità militari per sviluppare nuove armi basate sulla fonte di energia e utilizza teconolgie genetiche per la messa a punto di micidiali armi genetiche e ‘cloni’ alieni da mandare in battaglia, compresi spaventosi ibridi tra alieni e uomini e geni manipolati e trasferiti per creare supersoldati.
    All’inizio i ragazzini trovano eccitante utilizzare il materiale girato, che rivela l’aspetto della creatura, perchè renderebbe sensazionale il loro film amatoriale. Poi dopo complesse vicende familari personali e de gruppo e relative all conseguenze che la creatura ha causato, accade uun fatto drammatico ed imprevisto.
    Viene rapita Elle Fanning dalla creatura ed i ragazzi decidono in parallelo ai tentativi maldestri e distruttivi dell’esercito, di mettersi sulle sue tracce, girando al contempo del materiale utile come testimonianza e da inserire dentro al film di zombie. Rintracciano il ‘covo’ della creatura, e grazie ad uno stratagemma con delle informazioni in loro possesso, scoperte ed ‘eredidate’ da uno scienziato zio di uno dei protagonisti, riescono a comunicare ed a tenere sotto controllo la creatura, utilizzando i cubi di energia, dispositivi di controllo del campo energetico, basati sulla struttura molecolare dela creatura, con il vantaggio di essere anche un formidabile strumento di richiamo e di comunicazione, perchè basati sulle stesse ‘leggi’ fisiche che governano il dna alieno. Elle fanning viene linberata e contemporaneamente piomba l’esercito, che come nelle migliori tradizioni, si comporta in modo ottuso ed assurdo. La creatura ‘reagisce’ e scoppia una battaglia distruttiva finale ( la creatura aveva già attaccato il paese manifestando la sua furia ). I ragazzi fuggono e grazie alla mappa elaborata dallo sceriffo, che illustra la base militare sotteranea, dove sono nascosti altri ‘cloni’ della creatura, i cubi di energia ed i prototipi del propulsore spaziale decidono di penetrare nella base. Vengono catturati e dopo il confronto con i militari, emerge che l’unica possibilità per ‘vincere’ la creatura è farla ripratire nello spazio.
    A questo punto la trama ha due possibilità: i ragazzi che hanno stabilito un contatto con la creatura la guidano dentro la base militare, grazie all’aiuto dello sceriffo, dove si trova un prototipo avanzato del futuro Space Shuttle, equipaggaitao con il propulsore ‘alieno’ e dopo diverse peripezie, riparte per lo spazio. Oppure viene dallo spazio una nave aliena ‘madre’, che ha raccolto il segnale lanciato dalla creatura e come in Cocoon, District 9, Et, Incontri Ravvicinati, l’astronave arriva ed attira a sè alieno.
    In alternativa i ragazzi assistono al decollo ed alla partenza dello space shuttle ‘segreto’ con a bordo l’alieno … Dopo la sequenza finale scorrono i fotogrammi del filmato dei ragazzi, che ha immortalato l’intera vicenda e si scopre che in realtà l’alieno non era l’unico, che sulla Terra ci sono altri alieni, clonati ed originali, e che l’alien tornerà prima o poi per riprenderli …
    Per me il film sarà così. Nel mezzo una serie di momenti drammatici e ‘lirici’ intensi, tra i ragazzi le autorità e soprattutto con le loro famiglie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *