L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

L’Ultimo dei Templari in testa alla classifica italiana

Di Leotruman

Incassi in calo in questo terzo fine settimana di giugno nel nostro paese. Complessivamente sono stati raccolti solo 3.6 milioni di euro, in calo del 18% rispetto al già piatto scorso fine settimana.

Forte dei suoi oltre 350 schermi a disposizione è L’Ultimo dei Templari (Season of Witch) ad aver conquistato saldamente la testa della classifica, staccando nettamente anche le altre nuove uscite.

L'ultimo dei Templari Poster Italia

L’epico film diretto da Dominic Sena e con protagonisti Nicolas CageRon Perlman è riuscito ad incassare 877.440 euro nel weekend, con una media per sala più che dignitosa di quasi 2500 euro, la più alta della classifica.

Se aggiungiamo anche l’incasso degli altri due giorni in cui è stato proiettato, visto che è sbarcato mercoledì in Italia, gli introiti salgono a 1.191.467 euro. Settimana scorsa anche un kolossal come X-Men L’inizio con oltre 500 sale aveva faticato a raggiungere la soglia degli 1.3 milioni nello stesso periodo di tempo e comprendiamo facilmente come il risultato del film con Cage sia tutto fuorché disprezzabile (quando c’è la parola “Templari” nel titolo gli italiani vengono attirati come falene).

Ci si aspettava qualcosa di più da I Guardiani del Destino, thriller romantico con protagonisti Matt Damon ed Emily Blunt tratto da un racconto di Philip K. Dick (Blade Runner, Minority Report).

Uscito venerdì in tre giorni ha raccolto 501.684 euro con una media di quasi 1700 euro, la terza della top-ten. E’ una pellicola che potrebbe guadagnare più nei giorni feriali che nel weekend e potrebbe avere anche una tenuta interessante, ma difficilmente raggiungerà o supererà i 2 milioni totali (in tutto il mondo ha incassato 125 milioni di dollari).

Riesce a rimanere almeno sul podio X-Men: L’inizio, il prequel di X-Men diretto da Matthew Vaughn, i cui risultati confermano lo scarso interesse degli spettatori italiani verso la saga dei mutanti della Marvel.

Dopo il tiepido esordio il film è crollato ulteriormente del 62% incassando solamente 378.429 euro negli ultimi giorni, tra l’altro con una media di 890 euro (una delle più basse della classifica). Il totale a questo punto è di 2.146.560 euro e la pellicola faticherà per arrivare ai 3 milioni, diventando il capitolo meno redditizio nel nostro paese.

Libera uscita Poster Italia

Contro le previsioni ha deluso particolarmente l’esordio di Libera Uscita dei fratelli Farrelly con Owen Wilson protagonista. Nonostante le 275 sale la pellicola ha raccolto solo 355.307 euro nel weekend. La media è stata di 1300 euro e sembra aver sofferto eccessivamente la concorrenza di un’altra commedia simile che è Una Notte da Leoni 2 (tra l’altro entrambe sono distribuite dalla Warner Bros).

Il film di Todd Phillips in Italia è stato un grandissimo successo e al suo quarto weekend di programmazione ha incassato altri 259.876 euro per un totale strabiliante di 9 milioni di euro, davvero notevole nel panorama italiano per un prodotto di questo tipo uscito a maggio inoltrato.

Tra i due film si è posizionato Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare, il kolossal della Disney che proprio in questi giorni sta per sorpassare il terzo capitolo de Il Signore degli Anelli per diventare il terzo maggiore incasso della storia al di fuori degli USA (dietro ad Avatar e Titanic).

Nel weekend ha raccolto altri 268.487 euro con una media ancora superiore ai 1000 euro per sala e brilla per l’ottimo totale di 16.618.547 euro. Supererà la soglia dei 17 milioni diventando il secondo incasso della saga in Italia dopo La Maledizione del Forziere Fantasma.

Prevedibile flop per Priest, l’action horror di Paul Bettany uscito in 200 copie esclusivamente in 3D. L’incasso è stato di 157.395 euro negli ultimi 3 giorni, che diventano 213.032 euro nel periodo di 5 giorni. Un disastro per l’ultima pellicola distribuita in italiana da Sony, visto che dal 1 luglio sarà la Warner Bros ad occuparsene.

Chiudono la top-ten Le Donne del 6° piano, pellicola che continua a sorprende per la sua elevata media per sala (2100 euro nel weekend per 135mila euro raccolti) mentre The Tree of Life saluta la classifica con 112mila euro un totale più che soddisfacente di 2.5 milioni di euro. Decimo posto per la commedia Paul di Greg Mottola con Simon Pegg e Nick Frost, arrivata a quota 1.6 milioni di euro in totale (100mila euro nel weekend).

Chi avrà vinto la Boxoffice Cup del weekend? Lo scopriremo tra poco quando pubblicheremo anche l’aggiornamento del nostro Boxoffice Scanner, l’utile strumento in cui gli incassi vengono trasformati in immagini.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Paranormal Activity – Il reboot è pronto, uscirà quest’anno 25 Luglio 2021 - 15:00

Il reboot di Paranormal Activity è pronto e arriverà nel corso dell'anno. Parola di Jason Blum.

Rick and Morty, la scena d’apertura dell’episodio 5×06: la Statua della Libertà nasconde un segreto 25 Luglio 2021 - 14:00

La Statua della Libertà è un "cavallo di Troia" dei francesi nella scena d'apertura di Rick & Morty's Thanksploitation Spectacular, sesto episodio della quinta stagione di Rick and Morty.

Pet Sematary: anche Pam Grier nel prequel targato Paramount+ 25 Luglio 2021 - 13:00

Il film sarà diretto da Lindsey Beer e ambientato molti anni prima delle vicende narrate nel romanzo di Stephen King

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.