L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Kung Fu Panda 2, Screenweek alla conferenza stampa del Taormina Film Fest!

Di Leotruman

Oggi viene presentato in anteprima italiana Kung Fu Panda 2, l’attesissimo lungometraggio animato della Dreamworks Animation, che inaugurerà proprio questa sera la 57esima edizione del Taormina Film Fest.

In serata ci sarà la proiezione in 3D nella suggestiva cornice del Teatro Antico, dove la storia incontrerà le più moderne tecniche di proiezione digitale: si tratta infatti di una delle anteprime in tre dimensioni effettuate all’aperto più grandi di sempre!

ScreenWeek sta partecipando all’evento e questa mattina abbiamo potuto assistere alla conferenza stampa di presentazione del film con quattro ospiti d’eccezione: Jack Black, il noto attore comico statunitense che dà voce al panda protagonista Po, Jeffrey Katzenberg il celebre co-fondatore di DreamWorks SKG insieme a Steven Spielberg e David Geffen, la regista di Kung Fu Panda 2 Jennifer Yuh ed infine la produttrice Melissa Cobb.

Ecco un resoconto degli argomenti sviluppati durante la conferenza.

Jennifer Yuh ha esordito alla regia proprio con Kung Fu Panda 2, ma ricordo che ha lavorato anche al primo episodio che le ha permesso di vincere l’Annie Award (l’Oscar dell’animazione) per lo storyboarding.

Per la regista girare il suo primo film, per di più in 3D, è stata un’esperienza decisamente impegnativa. La lavorazione della pellicola è durata infatti ben tre anni, periodo di tempo nel quale è andata anche in Cina con i suoi collaboratori proprio per prendere le giuste ispirazioni da trasmettere al film: la Yuh ha affermato che girare per le strade delle città cinesi, camminare tra la gente e osservare da vicino la cultura cinese è stato indispensabile per infondere il massimo realismo a Kung Fu Panda 2.

Il 3D non è stato un ostacolo ma lo ritiene un utile strumento per infondere un ulteriore apporto emotivo al film e per aiutare gli spettatori, grandi e piccoli, ad empatizzare con i personaggi di Kung Fu Panda.

Al discorso del 3D si è poi collegato Jeffrey Kaztenberg, uno dei grandi sostenitori del cinema in tre dimensioni, cha ha provato a commentare i primi sintomi di crisi che si stanno avvertendo sul mercato americano e che hanno coinvolto le ultime pellicole uscite in questo formato.

Per il produttore tanti, troppe pellicole (senza fare nomi) sono state convertite in post-produzione con un effetto a dir poco terribile che ha fatto perdere la fiducia degli spettatori e li ha gradualmente allontanati dalle sale.

Solo film con un livello qualitativo elevato, come Kung Fu Panda 2 e Transformers 3 (in uscita tra un paio di settimane, e di cui vi abbiamo raccontato le prime scene in anteprima), possono aiutare a recuperare la fiducia persa in quello che è fondamentalmente un nuovo mezzo per trasmette emozioni.

Non a caso gli è stato fatto notare che anche grandi maestri del cinema come Martin Scorsese e Bernardo Bertolucci sono passati o stanno per passare al cinema in stereocopia tridimensionale. Per Katzenberg il 3D ha la stessa importanza che ebbe il colore: come le pellicole a colori riescono a trasmettere un maggiore impatto emotivo rispetto a quelle in bianco e nero, anche i film in tre dimensioni possono inevitabilmente rappresentare un valore aggiunto per una pellicola, il tutto a vantaggio degli spettatori.

Mattatore della conferenza è stato ovviamente Jack Black, il simpaticissimo doppiatore di Po a cui sono state rivolte le più svariate domande (qui sotto potete vedere un suo disegno che vuole proporre al museo Guggenheim!)

Black ha esordito spiegando che Kung Fu Panda 2 è stato una grande sfida per lui come attore: il protagonista in questo secondo episodio punta più sulle emozioni che sulle risate e l’attore si è sentito davvero orgoglioso di poter rivestire i suoi panni ancora una volta.

Un giovane fan ha chiesto poi all’attore se gli era mai capitato di pensare di fare a qualche suo collega un bell’occhio nero grosso come quello di un panda e Black ha risposto “Of course!” (certamente!). Ha pronta una lunga lista e sono tutti avvisati visto che ora è diventato un esperto di kung fu!

Un tema rilevante in questo secondo episodio è la “pace interiore” che Po a lungo ricerca e solo con fatica riuscirà a trovare. L’attore di School of Rock ha affermato che la pace interiore si può trovare solo vivendo il presente senza rimpiangere il passato. Bisogna concentrarsi sul presente rimanendo focalizzati sugli obiettivi che ci si pone, senza concedersi distrazioni. Scherzando ha detto che ne è diventato talmente esperto da aver intenzione di fondare un nuovo culto “La Pace Interiore di Jack Black!”.

Infine Jack Black ha affermato di avere molto in comune con Po, il protagonista: sono fondamentalmente due nerd, appassionati di eroi e di arti marziali, e si riconosce molto in lui. Abbiamo avuto inoltre la possibilità di intervistare a tu per tu l’attore e nei prossimi giorni scoprirete le numerose curiosità che ci ha raccontato, come ad esempio il suo desiderio di girare un film con Quentin Tarantino e la sua passione per l’attore Jeff Bridges!

Ha concluso la conferenza Jeffrey Katzenberg che non solo ha confermato un terzo episodio (la scena finale non lascia dubbi) ma ha ammesso che fin dall’inizio hanno avuto in mente una storia più lunga e ampia per Kung Fu Panda. Questo film non è propriamente un sequel, ma semplicemente la storia di Po che continua. Non solo hanno un cammino ben preciso in mente ma sono state stese le bozze per ben sei pellicole: il percorso dei protagonisti è ben delineato e non è un caso che Kung fu Panda 2 non ha minimamente le fattezze di un sequel forzato.

L’evento di oggi continuerà tra poco con una lezione di cinema che Jack Black terrà ad alcuni ragazzi nel Palazzo dei Congressi di Taormina, cui seguirà l’anteprima di questa sera al magnifico Teatro Antico.

Continuate a seguirci sulla Pagina FACEBOOK ufficiale di Kung Fu Panda 2, sul Profilo TWITTER ufficiale di Kung Fu Panda 2 e anche sulla nostra pagina FACEBOOK, con news e curiosità direttamente da Taormina e non solo!

Per tutti i materiali su Kung Fu Panda 2 vi rimando alla nostra pagina sul database, a cui potete accedere cliccando sul riquadro qui sotto.

Fonte: Screenweek, Universal

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Falcon and the Winter Soldier: Wyatt Russell ha confermato il ritorno di Chris Evans? 14 Aprile 2021 - 20:45

Sappiamo che il quinto episodio di The Falcon and the Winter Soldier sarà particolarmente intenso e sappiamo anche che ci sarà una special guest. Si tratta di Chris Evans?

Explore Madripoor: Guida a tutte le easter egg del sito ARG su The Falcon and the Winter Soldier 14 Aprile 2021 - 20:00

Il sito Explore Madripoor, apparso nel web dopo gli ultimi episodi di The Falcon and the Winter Soldier, nasconde moltissime easter egg sullo show: ecco una guida per non perdere nessun contenuto!

Top Gun: Maverick, Tom Cruise avrebbe spinto per il rinvio del film 14 Aprile 2021 - 19:44

La star vorrebbe organizzare un tour promozionale prima dell'uscita, cosa che adesso sarebbe stata impossibile

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.