L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

John Davis parla del futuro di Predator e di Schwarzenegger

Di Leotruman

John Davis, lo storico produttore della saga di Predator e che porterà nelle sale americane dal prossimo fine settimana la commedia I Pinguini di Mr.Popper con Jim Carrey, ha rilasciato un’intervista in cui parla del futuro del franchise Predator.

Ricordo che lo scorso anno è uscito Predators, il reboot della saga, che ha incassato 127 milioni di dollari in tutto il mondo dopo esserne costati 40. Nei mesi scorsi si è vociferato anche di un possibile ritorno di Arnold Schwarzenegger nel sequel del film, ed è lo stesso produttore a spiegare perché l’accordo è saltato.

Davis ha iniziato la sua carriera proprio con Predator e ha ammesso di guadagnare ancora oggi una grossa cifra grazie alla pellicola del 1987. Le vendite di dvd sono costantemente elevate e il film ha ricavato grazie all’home video tre, quattro volte di quanto non abbia raccolto nelle sale (incassò 98 milioni di dollari all’epoca).

Secondo il produttore la saga ora ha bisogno di riposare per un paio d’anni, il tempo per essere reinventata ancora una volta nonostante il riavvio dello scorso anno. Del reboot ne aveva parlato anche con Schwarzenegger, che inizialmente si era dimostrato molto disponibile.

Ricordo che l’attore interpretò solo il primo film della saga, visto che non tornò nel sequel del 1990 preferendo girare Atto di Forza, un’altra storica pellicola fantascientifica di grandissimo successo ancora oggi (e il cui remake uscirà il prossimo anno con protagonista Colin Farrell).

Ma un ritorno dell’attore poneva non pochi quesiti. La saga è stata riavviata con un nuovo cast, composto da giovani, e su un nuovo pianeta: come era possibile reinserire il veterano delle prime due pellicole? Hanno ipotizzato anche di impostare il film come se fossero passati 20 anni e Schwarzenegger fosse l’unico sopravvissuto, ma si può continuare a parlare di reboot? Andrebbe pensato e trovato un modo davvero intelligente per reinserirlo.

In ogni caso le trattative tra lo studio e l’ex governatore della California si sono interrotte per solamente 250mila dollari di differenza, e i fan (per ora) possono mettersi l’anima in pace.

Il produttore conclude affermando che sarà indispensabile portare nuova freschezza alla saga nel caso di un secondo capitolo per continuare l’ottimo lavoro svolto da Robert Rodriguez e dagli altri creatori con il film dello scorso anno. Parla anche di un possibile spostamento dell’azione dalla giungla alla città, proprio per rimescolare nuovamente le carte in tavola.

Ma di questo ne sapremo sicuramente di più nei prossimi mesi e vi terremo aggiornati.

Se volete collezionare nella vostra videoteca i classici della saga, li potete trovare anche su Amazon.it. Ecco i link: Predator (Ultimate Hunter Edition), Predator 2, Predators (Disco Singolo) e Alien Vs. Predator.

Fonte: collider


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office USA: Testa a testa tra Old e Snake Eyes 23 Luglio 2021 - 18:52

Old e Snake Eyes a testa a testa al box office USA dopo la anteprime di giovedì sera, ma il podio potrebbe essere usurpato da Black Widow e Space Jam: New Legends

L’Esorcista: David Gordon Green conferma che il suo sarà un sequel diretto dell’originale 23 Luglio 2021 - 18:00

Come sappiamo, David Gordon Green è pronto per proseguire il suo percorso nel cinema horror con L'Esorcista.

Ciné 2021: i listini Adler e Warner Bros. nella giornata di chiusura 23 Luglio 2021 - 17:52

Si chiude la manifestazione per addetti ai lavori del settore cinema, con importanti anticipazioni per la nuova stagione

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.