L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

I Guardiani del Destino, L’Ultimo dei Templari e Libera Uscita vi sono piaciuti?

Di Leotruman

Tra mercoledì 15 e venerdì 17 giugno sono sbarcate nelle sale italiane diverse pellicole esordienti. Gli incassi, anche grazie al maltempo degli scorsi due giorni, si sono mantenuti su livelli decenti nonostante l’assenza di grossi kolossal in arrivo (ma subiranno probabilmente un drastico calo nella giornata di oggi).

Il ventaglio di proposte è molto ricco e ce n’è per ogni genere e gusto: si va dal thriller romantico de I Guardiani del Destino alle risate politicamente scorrette di Libera Uscita, per passare all’epico L’Ultimo dei Templari o all’action-horror Priest in 3D.

Quali delle nuove pellicole uscite in questi giorni hanno visto i nostro lettori? Vi sono piaciute oppure no? Ecco lo spazio in cui potete commentare le visioni in sala e scrivere le vostre personali recensioni.

I Guardiani del Destino è un thriller romantico con protagonisti Matt Damon ed Emily Blunt tratta da un racconto di Philip K. Dick (Blade Runner, Minority Report).

La pellicola è uscita a marzo negli USA e dopo un esordio discreto ha avuto un buon passaparola ed una buona tenuta ed ha concluso la sua corsa a quasi 63 milioni di dollari, quota che sale in tutto il mondo a 120 milioni (ma deve uscire ancora in molti mercati). In Italia sembra esordirà in seconda posizione.

Vi è piaciuto? Vi aspettavate un thriller e vi siete ritrovati a vedere una storia d’amore o il contrario? Oppure le due componenti sono perfettamente equilibrate? Che importanza ha avuto per voi il realismo della storia? Scrivete i vostri commenti in fondo al post.

L’Ultimo dei Templari (Season of Witch)è certamente  uno dei titoli che dovremo presto annoverare nella lunga lista dei flop di Nicolas Cage. Dopo qualche raro successo di critica e pubblico infatti l’attore premio Oscar per Via da Las Vegas solitamente sprofonda nel baratro. L’Apprendista stregone non è stato il successo sperato e il folle Drive Angry ha raccolto solo 28 milioni in tutto il mondo.

Mentre L’ultimo dei Templari in patria non ne ha incassati nemmeno 25 di milioni, il film epico sembra si stia comportando bene al botteghino italiano e dovrebbe conquistare la testa della classifica, non senza un certo grado di sorpresa.

Vi é piaciuto? Una pellicola deludente come è stata definita da molti oppure ha incontrato perfettamente i vostri gusti? Come vi è sembrato il cast? Chi è il migliore secondo voi? Nella lunga lista delle improbabili acconciature di Cage nei suoi film in che posizione mettete quella de L’Ultimo dei Templari? Scrivete i vostri commenti in fondo al post.

Libera Uscita segna il ritorno dei fratelli Farrelly (Tutti pazzi per Mary, Amore a prima svista) dopo  Lo Spaccacuori con Ben Stiller, film che fu un grande successo nel nostro paese: 1.8 milioni nel primo weekend e quasi 6 milioni di euro a fine corse (uscì però nel mese di novembre).

Dopo aver visto Una Notte da Leoni 2, quale tra le due divertenti commedie vi è piaciuta di più? Ci sono scene memorabili che rimarranno impresse nella memoria collettiva come in Tutti Pazzi per Mary (secondo me un paio ce ne sono)? Avete trovato fastidioso il moralismo di fondo e avreste preferito una commedia ancora più politicamente scorretta? Quale attore del cast vi sta più simpatico? Scrivete i vostri commenti in fondo al post.

In Italia è arrivato anche in 200 sale (esclusivamente in 3D) Priest, uno dei pochi flop negli USA di questa stagione estiva appena iniziata. Costato 60 milioni di dollari il film ne ha raccolti solo 29 in patria nonostante il sovrapprezzo 3D. Paul Bettany se l’era cavata meglio con Legion, che aveva incassato 40 milioni (70 in tutto il mondo) dopo esserne costati 26.

Come avete trovato il 3D della pellicola? E il resto del film? Paul Bettany vi sembra possa supportare il ruolo di protagonista di un grosso kolossal o meglio come coprimario, ad esempio ne Il Codice da Vinci? Scrivete i vostri commenti in fondo al post.

Altre pellicole esordienti in sala sono Sei giorni sulla Terra, film italiano di fantascienza diretto da Varo Venturi, il drammatico ‘Venere nera’ di Abdellatif Kechiche (presentato in Concorso a Venezia 2010), The Hunter – Il cacciatore di e con Rafi Pitts, Isola 10Il pezzo mancante, documentario di Giovanni Piperno.

Rispondete al nostro sondaggio indicando le pellicole che avete visto e poi scrivete le vostre personali recensioni:


E se volete avere il grande cinema sempre a portata di mano, scaricare le nostre applicazioni per  iPadiPhone, iPod TouchAndroid!


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dragon Ball Super: Super Hero, teaser e il design dei personaggi 24 Luglio 2021 - 15:21

Il teaser trailer di Dragon Ball Super: Super Hero, in uscita nel 2022, mostra il modello 3D di Goku. Inoltre i design di Piccolo, Pan, Krillin e di due nuovi personaggi

Shazam! Fury of the Gods – Djimon Hounsou in una foto dal set 24 Luglio 2021 - 15:00

Djimon Hounsou tornerà nel ruolo del Mago, come possiamo vedere in questa nuova foto dal set di Shazam! Fury of the Gods.

The Green Knight – Dev Patel e Alicia Vikander nella prima clip 24 Luglio 2021 - 14:00

Alicia Vikander sveglia Dev Patel con un secchio d'acqua fredda nella prima clip di The Green Knight, il raffinato fantasy di David Lowery.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.